Sister Act

| In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità

+ Miei preferiti
Imbarazzo e incredulità, sono le parole che riassumono al meglio due storie simili in molti dettagli, a cominciare da quelli fondamentali: due donne incinta, ambedue suore. È un caso invece che le vicende siano venute allo scoperto nelle ultime ore, perché le due non si conoscono e non vivevano nello stesso convento.

Succede in Sicilia, il primo caso a Militello Rosmarino, “Militeddu” in siciliano, comune nel Parco dei Nebrodi in provincia di Messina, l’altro a Ispica, città in provincia di Ragusa nota per le sue architetture liberty e barocche. La prima religiosa, una giovane di 34 anni che un anno fa aveva preso i voti e prestava servizio nel collegio Bambin Gesù, accusava da giorni dolori addominali sempre più forti: si rivolge all’ospedale, dove basta un’ecografia per avere il responso del problema. Aspetta un bimbo. La suora è stata trasferita in un istituto di Palermo, dove completerà la gravidanza e a quel punto sarà libera di scegliere se abbandonare l’abito talare e fare la mamma. Non è del tutto chiaro come la seconda, la madre superiore di un istituto di assistenza agli anziani, originaria del Madagascar, si sia resa conto di avere lo stesso tipo di “problema”: pare sia già ripartita per il suo Paese d’origine.

Dietro le loro vicende, lo sconcerto di due comunità finite al centro delle cronache e del gossip. Salvatore Riotta, primo cittadino di Sant’Agata di Militello, esprime “rammarico per quanto avvenuto” e qualche dubbio su come “è stata gestita la situazione”, ma ci tiene a salvare il buon nome dell’istituto: “è una realtà positiva del paese, si occupano anche di famiglie indigenti e bambini in difficoltà. Siamo delusi per l’accaduto, ma il Bambin Gesù non va discusso”.

Italia
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
Il governatore Cirio ha guidato la delegazione in visita a Chiomonte nella sezione transfrontaliera della futura linea ferroviaria Torino-Lione
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta
Imane è morta per cause naturali?
Imane è morta per cause naturali?
Le anticipazioni di un’agenzia di stampa della relazione che sta per essere depositata dal team di medici legali sembrano escludere la morte violenta
L’ora della verità per i due Marò
L’ora della verità per i due Marò
Alla corte arbitrale de l’Aia sono iniziate le udienze finali per stabilire dove dovranno essere processati i fucilieri Latorre e Girone. La sentenza entro sei mesi
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Un cittadino del Bangladesh sarebbe stato trovato senza vita questa mattina. Fra notizie contrastanti il medico conferma la morte per cause naturali. Incendi e proteste