Stop a illazioni e sospetti, il gip di Siena ora pubblica le carte

| L'ordinanza sul sito della procura. Il giallo del Monte dei Paschi, secondo le Iene David Rossi morì in circostanze misteriose ma il gip aveva archiviato l'inchiesta

+ Miei preferiti
La vicenda della morte del capo-area della comunicazione David Rossi, morto suicida il 6 marzo 2013, è ancora controversa. Recentemente i redattori della trasmissione Le Iene, hanno ricostruito il fatto lasciando chiaramente intendere che il grave episodio potrebbe nascondere inquietanti retroscena, mettendo in dubbio l'operato dei magistrati e soprattutto le circostanze della morte. Ora la procura della Repubblica di Siena risponde con la pubblicazione integrale, sul sito della procura, dell'ordinanza del Gip in cui veniva archiviata l'inchiesta, attribuendo la morte di Rossi a un gesto volontario. Pubblichiamo, in allegato, l'ordinanza completa e un articolo riassuntivo dell'Ansa di Siena.
ANSA. La Procura della Repubblica di Siena, ha deciso di pubblicare integralmente sul proprio sito l'ordinanza di archiviazione del gip Roberta Malvasi depositata in data 4 luglio 2017. La scelta arriva per soddisfare le esigenze di una completa informazione dopo la richiesta, "da più parti", di fornire "chiarimenti in merito alle asserite criticità ed anomalie dell'indagine relativa alla morte di David Rossi".

   "Conoscevo David, la sua moralità, la sua voglia di vivere, il suo amore per la famiglia. E questo mi dà la forza di dire: andiamo avanti senza tralasciare alcuna pista, anche quella del più odioso pettegolezzo. Io ho la certezza che mio marito sia stato ucciso, che qualcuno l'ha gettato dalla finestra del suo ufficio. Spero si torni a indagare". Lo dice al Corriere della Sera Antonella Tognazzi, vedova di David Rossi, ex responsabile della comunicazione del Monte dei Paschi."Si torni a indagare", ripete, "io chiedo solo verità e non mi fermerò sino a quando non l'avrò trovata". Dei festini di Siena, aggiunge, non ha idea: "Mi hanno detto che questa storia circolava da tempo in città e sarebbe stata collegata in qualche modo alla morte di mio marito. Io non sapevo niente, anche perché non mi interessano i pettegolezzi e mi faccio gli affari miei. Sono altre le mie convinzioni. Che David sia stato assassinato e che le indagini sono state fatte male. Non lo dico solo io ma anche l'anatomopatologa Cristina Cattaneo, perito incaricato dalla Procura, la stessa che ha lavorato sul caso di Yara Gambirasio. La dottoressa, tanto per farle un esempio, ha scritto che sul corpo di mio marito c'erano segni non compatibili con una caduta ma riconducibili a una colluttazione.  Eppure di questo, nell'inchiesta, non si fa parola. Ed è solo un elemento, ce ne sono tanti altri ignorati. Io sono convinta che bisognerebbe aprire ancora una volta il caso e indagare come si deve".  "Ricordando quegli ultimi giorni oggi ho la sensazione che David fosse minacciato", aggiunge. "Era un uomo che aveva paura di essere ucciso. Anche una situazione di stress come quella non poteva giustificare la sua agitazione. Non lo avevo mai visto così, a fargli così tanta paura non poteva essere solo preoccupazione lavorativa e un'inchiesta nella quale oltretutto lui non era neppure indagato". 

Italia
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Dotata di brevetto di salvamento Bls-d, con tanto di uso del defribillatore, una giovane marchigiana ha raccontato la sua storia: nessuno crede che una ragazza carina possa fare la bagnina
Quando scappa la pipì…
Quando scappa la pipì…
Per la Corte di Cassazione è lecito fermarsi sulla corsia di emergenza quando la situazione idraulica è al limite dell’umana sopportazione. Una pronuncia che arriva a margine di una sentenza
La ricetta italiana verso il declino
La ricetta italiana verso il declino
La crescita zero dell’economia italiana è il forte segnale di un grave problema che dovrebbe essere affrontato radicalmente. Ma tra slogan e contrattacchi populisti verso chi solleva dubbi, manca una chiara strategia
Il caso degli sponsor
della Casaleggio Associati
Il caso degli sponsor<br>della Casaleggio Associati
Per due eventi dedicati all’e-commerce, la ditta di Davide Casaleggio ha fatto incetta di sponsor, conquistando anche aziende che mettono in imbarazzo il governo
Spray in discoteca nel pavese
Spray in discoteca nel pavese
Ennesima bravata, per fortuna senza conseguenze, in un locale affollato di giovani
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Segnalato nei pressi delle piste dello scalo milanese, ha costretto a dirottare su altri aeroporti 4 voli in arrivo
Sardegna, maxi evasione su supercar
Sardegna, maxi evasione su supercar
Il traffico scoperto dalla Guardia di Finanza, al titolare sono contestati ricavi non dichiarati per diversi milioni di euro
Nei guai l’allenatore dei Vip
Nei guai l’allenatore dei Vip
Davide Gariboldi, personal trainer di diverse celebrità, accusato di traffico di sostanze illecite
La UE pronta a pagare metà della Tav
La UE pronta a pagare metà della Tav
L’annuncio dell’assessore regionale Balocco dopo un incontro con la responsabile europea del Corridoio Mediterraneo, accolta con entusiasmo da Salvini e meno da Conte e Di Maio, ancora convinti di dover coinvolgere i francesi
L’Italia si è fermata
L’Italia si è fermata
Lo spiega un dettagliato report del Centro Studi di Confindustria, che per l’anno in corso stima a zero il Pil. Il rischio dell’Iva e dell’aumento del debito pubblico