TAV, a che punto siamo

| Proseguono a ritmo serrato i lavori sui cantieri dell’alta velocità fra Italia e Francia. Oltre il 20% delle opere da realizzare già appaltate

+ Miei preferiti
Quattro i cantieri attivi sulla linea alta velocità Torino-Lione: tre in Italia ed uno in Francia. Sul fronte italiano è Chiomonte il punto d’accesso ai lavori del tunnel di base, dopo il completamento di quello geognostico del 2017, mentre in Francia – a Saint Martin La Porte – lo scorso settembre si sono chiusi i lavori per i primi 9 km del tunnel di base. Lavori anche a Saint Jean de Maurienne, sede di una stazione, e Saint Julien de Montdenis, in cui è prevista una galleria artificiale.

In tutto, su un tracciato previsto di 270 km (il 70% in Francia e il 30 in Italia), il conteggio attuale parla di 30 km di gallerie, di cui 10 del tunnel di base, con il 21% delle opere appaltate, più 68 km di sondaggi esplorativi. Il costo totale dell’opera, come certificato dalla “Tractebel Engineering-Tuc Rail”, si aggira sugli 8,6 miliardi di euro, con il 40% cofinanziato dalla UE ed il resto diviso fra Italia (35%) e Francia (25%).

Prosegue intanto l’iter dei bandi di assegnazione, con la conclusione delle candidature e l’invio dei capitolati di gara per i francesi (2,3 miliardi di euro), seguiti da quelli italiani (pari a 1 miliardo di euro).

A breve dovrebbe essere assegnato l’appalto per la realizzazione delle nicchie a Chiomonte, necessarie per la logistica, mentre è partita la gara per la realizzazione dello svincolo autostradale di Chiomonte sulla A32, intervento da 64 milioni di euro.

Italia
La strage dei ragazzini
La strage dei ragazzini
Un Natale di sangue sulle strade italiane, con cinque vittime giovanissime. Gli inquietanti dati di un anno che si chiude con una media di 9 morti al giorno
Sister Act
Sister Act
In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
Il governatore Cirio ha guidato la delegazione in visita a Chiomonte nella sezione transfrontaliera della futura linea ferroviaria Torino-Lione
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta
Imane è morta per cause naturali?
Imane è morta per cause naturali?
Le anticipazioni di un’agenzia di stampa della relazione che sta per essere depositata dal team di medici legali sembrano escludere la morte violenta