Un tranquillo dopo-tragedia all’italiana

| Nulla di nuovo sotto il ponte: da quando il Morandi è crollato, vale tutto e il contrario di tutto. Dalle parole alle teorie complottiste, dalle minacce alle promesse

+ Miei preferiti
Parole, minacce e invettive: nel più classico e italiota strascico polemico del dopo strage, sul ponte di Genova da giorni si legge e si dice di tutto, letteralmente. Da popolo di allenatori di calcio a ingegneri strutturali il passo è breve.

I numeri, implacabile, segnano ancora 38 morti accertati e 15 feriti, di cui 9 particolarmente gravi, anche se all’appello mancano “fra 10 e 20 persone” che si teme possano essere ancora sepolti dal cemento armato del viadotto.

I più nauseati dal ping-pong mediatico sono i parenti delle vittime, che per buona parte hanno detto “no, grazie” ai solenni funerali di Stato, perché uno Stato che funziona dovrebbe sentirsi solenne prima di essere costretto a contare i morti. Dopo non vale.

Secondo Edoardo Rixi e Giovanni Toti, rispettivamente sottosegretario alle infrastrutture e presidente della Regione Liguria, il nuovo ponte potrebbe arrivare entro il prossimo anno. A pagarlo sarà la Società Autostrade, ma quasi certamente non sarà una società dei Benetton ad aggiudicarsi i lavori. A proposito, la famiglia trevigiana dopo aver subito attacchi di ogni tipo, ha rotto il silenzio assicurando che “farà tutto il possibile per favorire l’accertamento della verità e le responsabilità dell’accaduto”.

Ma la vicenda del ponte Morandi è una calamita di “fake news” e teorie complottiste come quella della “demolizione controllata”: piccole cariche esplosive che avrebbero fatto cedere i punti sensibili del viadotto causandone il crollo. Perché avrebbero dovuto farlo senza interrompere il traffico non è dato saperlo. Altri preferiscono affidarsi alla teoria che vuole l’uso di armi tecnologicamente avanzate basate sulle microonde: non quelle dei forni da cucina, ovviamente, ma onde capaci di smuovere le strutture senza lasciare traccia. E falso anche l’allarme sangue lanciato dall’ospedale San Martino di Genova: la struttura e l’Avis avrebbero smentito.

Per finire con il cane eroe che da giorni scava fra le macerie del viadotto Morandi: risalirebbe al 2001 e alla tragedia delle Torri Gemelle di New York. Ma tutto vale, per elemosinare qualche “like” in più.

Italia
Promozione per Fabio Federici, il colonnello che ama la scrittura
Promozione per Fabio Federici, il colonnello che ama la scrittura
Nominato Capo di Stato Maggiore del Comando Legione dei Carabinieri “Emilia Romagna”, affiancherà il Generale Angrisani. A breve l’uscita del suo primo romanzo giallo
Norcia, dove si convive con il terremoto
Norcia, dove si convive con il terremoto
Sono decine i movimenti tellurici gravi che hanno distrutto la cittadina umbra. Fin dall’epoca romana, attraverso le grandi devastazioni con centinaia di vittime del medioevo, per giungere ai giorni nostri, con gravi danni alle costruzioni
TAV, a che punto siamo
TAV, a che punto siamo
Proseguono a ritmo serrato i lavori sui cantieri dell’alta velocità fra Italia e Francia. Oltre il 20% delle opere da realizzare già appaltate
La strage dei ragazzini
La strage dei ragazzini
Un Natale di sangue sulle strade italiane, con cinque vittime giovanissime. Gli inquietanti dati di un anno che si chiude con una media di 9 morti al giorno
Sister Act
Sister Act
In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani