Wikipedia chiusa per protesta

| Almeno fino a giovedì, le pagine italiane della più celebre e diffusa enciclopedia online rimarranno oscurate. Una protesta verso il testo in discussione a Strasburgo, che “limiterebbero la libertà della rete”

+ Miei preferiti
Ci si può sentire smarriti senza Wikipedia? Si può eccome. L’insolita condizione la stanno vivendo gli utenti italiani dell’enciclopedia online più celebre e diffusa del pianeta, oscurata dalle prime ore di questa mattina per una protesta contro le violazioni della “libertà di Internet” previste nel nuovo piano dell’UE relativo al copyright.

Nella riunione plenaria da oggi al prossimo 5 luglio, il Parlamento Europeo di Strasburgo metterà ai voti un regolamento che oltre ai Wikipedia, ha scatenato le ire di colossi come Google.

Tutto si gioca sul testo di due articoli, l’11, che prevede la così detta “tassa sui link”, ovvero l’obbligo di autorizzazione condividendo passaggi di un testo altrui, e il 13, che impedisce di caricare contenuti protetti dal diritto d’autore su canali come Youtube e Instagram.

La protesta, con relativo blackout delle pagine, dovrebbe proseguire fino a giovedì. Non è la prima volta che Wikipedia sceglie la linea dura: era già successo nel 2011, come protesta verso il Ddl intercettazioni.

Dall’UE arrivano però rassicurazioni secondo cui le enciclopedie online sarebbe automaticamente escluse dalle nuove norme europee. Secca la replica dell’enciclopedia online: “Non ci muoviamo solo per salvare noi stessi, ma per difendere la libera rete, comprese realtà meno visibili di noi”. In aggiunta, una nota minacciosa: la nuova direttiva minaccia la libertà online e crea ostacoli con nuovi filtri, restrizioni e barriere che potrebbero portare alla chiusura delle pagine italiane di Wikipedia. “Chiediamo di respingere il testo partendo dall’abolizione degli articoli 11 e 13, nonché la protezione della libertà di scattare foto in luoghi pubblici estesa a tutta la UE”.

 

Galleria fotografica
Wikipedia chiusa per protesta - immagine 1
Italia
Provincia delle mie brame…
Provincia delle mie brame…
Il Sole 24 Ore ha stilato una interessante classifica sulla qualità della vita in Italia. La migliore provincia in cui risiedere è Bolzano, la peggiore Rieti. Numerosi gli indicatori presi in esame
Pensioni, una lunga storia italiana
Pensioni, una lunga storia italiana
La riforma pensionistica che tante polemiche sta sollevando è solo l’ultima di una lunga serie iniziata nel 1898 per un ristretto numero di lavoratori dipendenti. Da allora tanti i cambiamenti, non sempre apprezzati dall’opinione pubblica
SPIARE, DOSSIERARE, DIFENDERSI
la parabola del paladino dell'Antimafia
SPIARE, DOSSIERARE, DIFENDERSI<br>la parabola del paladino dell
Antonello Montante, l'ex presidente di Sicilindustria, condannato a 14 anni per una lunga serie di reati. In sostanza, avrebbe creato una rete investigativa parallela per difendersi dai "nemici"
Cambridge, la spia che consegnò Giulio ai sicari
Cambridge, la spia che consegnò Giulio ai sicari
La conversazione ascoltata tra uno 007 egiziano e un collega ("Abbiamo ucciso il ragazzo italiano"), conferma le indagini della nostra Intelligence. Regeni indicato come un "provocatore" dei Servizi inglesi
Italiani e pubblica amministrazione, una relazione complicata
Italiani e pubblica amministrazione, una relazione complicata
L’Italia è agli ultimi posti in EU per l’interazione digitale con la PA. Secondo il Censis si notano miglioramenti ma la burocrazia, la scarsa conoscenza dei servizi, basse competenze digitali e “retaggi analogici” bloccano il dialogo
Arolla, inchiesta chiusa: verso l'archiviazione?
Arolla, inchiesta chiusa: verso l
Lo rivelano i media svizzeri ma le conclusioni della procura Vallese sono ancora incerte. Nuove testimonianze sulle ultime ore del gruppo italiano investito dalla tempesta. La polizia: "Erano tutti ben equipaggiati"
UN ANNO DOPO
Tragedia di Arolla, commosso e amaro ricordo
UN ANNO DOPO<br>Tragedia di Arolla, commosso e amaro ricordo
Nella notte del 30 aprile 2018, sulle montagne di Arolla, nel Vallese, si consumò una delle più gravi e dolorose tragedie della montagna degli ultimi anni. Sette persone morirono, uccise dall'ipotermia durante una tempesta
Rousseau, quando i grillini sono 'morosi'
Rousseau, quando i grillini sono
Su oltre 330 parlamentari, 61 non pagano le quote imposte dalla Casaleggio Associati, anche per una forma di dissenso verso una piattaforma on line spesso sotto accusa per il suo funzionamento. Conflitto di interessi?
Aumentano le “auto blu”
Aumentano le “auto blu”
Giallo, verde e blu: i primi due sono i colori simboli dei partiti al governo, l’ultimo quello delle auto della P.A., che invece di diminuire, aumentano grazie a due bandi Consip
Regeni: i genitori scrivono a Conte
Regeni: i genitori scrivono a Conte
In una lettera, inviata al premier attraverso il quotidiano Repubblica, i genitori di Giulio invitano Conte a pretendere la verità dal presidente Al Sisi