Elezioni Vercelli, l'ora del 'Lone Ranger'

| Luca Pedrale, candidato per una lista civica, ha commissionato un sondaggio alla Ghisleri con un risultato sorprendente: sbaraglierebbe gli avversati di tutte le formazioni. Scenari possibili anche a livello nazionale?

+ Miei preferiti

MARIA LOPEZ

Accade a Vercelli, città capoluogo di provincia del Piemonte, 45 mila abitanti più i residenti nella cintura, più o meno altre 20 mila persone. Città dal reddito medio alto, al centro le risiere e l’agricoltura in genere. Molte banche, molti investitori e altrettanti attenti risparmiatori. Qui c'è un candidato che si batte da solo contro tutti alle prossime elezioni comunali già in vista. l'attuale sindaco è del Pd e si ricandiderà. Il CX sembrerebbe puntare su Andrea Corsaro ma non è ancora lui il candidato ufficiale per una serie di ritardi non troppo chiari. La coalizione non sembra, infatti, ancora convinta del tutto di questa scelta annunciata da mesi. 



Pedrale è un esponente che si identifica da sempre nei valori del Centro Destra che però il Centro Destra non vuole. Così s'è candidato con una lista civica "La nostra gente". Lui, però, però, secondo un sondaggio di un istituto assai conosciuto e autorevole, vincerebbe alle prossime elezioni sul candidato del CDX ufficiale e su quello del centrosinistra ufficiale. Lui lo chiama il “vento del cambiamento” ma forse le ragioni sono ancora più profonde. Pedrale ha fatto affiggere un manifesto in cui tra l’altro rinuncerebbe allo stipendio da sindaco, indirizzando quei soldi a iniziative del mondo del lavoro. Spiega, come portavoce (non “segretario”) del Comitato Civico La Nostra Gente: ”Dopo mesi di candidati che si presentavano e poi si ritiravano, specie nel centrodestra, abbiamo deciso di voler capire come davvero la pensavano i Vercellesi e non solo tre o quattro esponenti politici. Ho incaricato l’autorevole istituto nazionale di sondaggi Euromediaresearch Ghisleri di fare un sondaggio sul futuro sindaco di Vercelli per fare chiarezza. E’ un sondaggio, e noi della Nostra Gente per primi non ci montiamo la testa, ma la tendenza è chiara , sia sui candidati a sindaco che sulle liste . Siamo ormai a meno di tre mesi dal voto. Al primo turno solo con le nostre liste civiche ( in caso di rottura con il centrodestra) batterei il candidato Corsaro del centrodestra ufficiale ( Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia ), con il 39% mentre Corsaro il 10,1%". Pedrale batte anche il sindaco Forte che ottiene il 28, 1% e Catricala’ del Movimento 5 Stelle che raggiunge il 12,7%”. Seguono in fila indiana gli altri gli altri candidati. “Al ballottaggio, solo con le nostre liste civiche, batterei pure  il sindaco uscente Maura Forte con il 52,7% contro il 47,3% ( tabella). Nei prossimi giorni il Comitato Civico La Nostra Gente si riunirà per fare un appello alle altre liste civiche vercellesi ed ai partiti che veramente vogliono il cambiamento. Poi prenderemo una decisione definitiva”. Gli avversari si consolano con il fatto che il sondaggio se l'è fatto fare lui ma dubitiamo che i ricercatori della Ghisleri si siano fatti condizionare. A volte, i sondaggi, servono proprio a certificare una probabile sconfitta e per individuare i temi su cui tentare una rimonta. In realtà, i risultati ipotetici, fanno tremare i politici di Vercelli.



Un altro colpo di piccone al vecchio sistema dei partiti, compreso l’ultimo arrivato, il Movimento 5Stelle che in tutta Italia aveva attirato consensi proprio per la sua diversità ma che, dopo le batoste alle regionali, sta pensando bene di ritornare sui suoi passi tra lo sconcerto di molti suoi ex sostenitori, trasformando in un'idra a due teste, una "di lotta", l'altra "di governo", creando malumori e sconerto tra i grillini. Pedrale è stato consigliere regionale nel CDX, è uscito pressoché indenne da rimborsopoli, è in stretto contatto con gli imprenditori ma anche con un a base variegata e complessa, intergeneraziale. Vercelli come laboratorio di altri esperimenti simili, cioè di "cavalieri solitari" liberi da vincoli di partito, ma facilmente identificabili per i valori di cui si fanno portatori. Potrebbe essere uno scenario molto concreto. Un esempio da seguire a livello nazionale. Anche al di là dei lusinglieri risultati del sondaggio della mitica Ghisleri.

 

 

 

 

 

 

 

 

Galleria fotografica
Elezioni Vercelli, lora del Lone Ranger - immagine 1
Elezioni Vercelli, lora del Lone Ranger - immagine 2
Italia
La blacklist della tirchieria
La blacklist della tirchieria
Il collettivo di rider “Deliverance Milano” ha diffuso i nomi dei volti noti che non lasciano mai la mancia, “neanche se piove”. Una ventina di nomi di ricchissime celebrità
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Dotata di brevetto di salvamento Bls-d, con tanto di uso del defribillatore, una giovane marchigiana ha raccontato la sua storia: nessuno crede che una ragazza carina possa fare la bagnina
Quando scappa la pipì…
Quando scappa la pipì…
Per la Corte di Cassazione è lecito fermarsi sulla corsia di emergenza quando la situazione idraulica è al limite dell’umana sopportazione. Una pronuncia che arriva a margine di una sentenza
La ricetta italiana verso il declino
La ricetta italiana verso il declino
La crescita zero dell’economia italiana è il forte segnale di un grave problema che dovrebbe essere affrontato radicalmente. Ma tra slogan e contrattacchi populisti verso chi solleva dubbi, manca una chiara strategia
Il caso degli sponsor
della Casaleggio Associati
Il caso degli sponsor<br>della Casaleggio Associati
Per due eventi dedicati all’e-commerce, la ditta di Davide Casaleggio ha fatto incetta di sponsor, conquistando anche aziende che mettono in imbarazzo il governo
Spray in discoteca nel pavese
Spray in discoteca nel pavese
Ennesima bravata, per fortuna senza conseguenze, in un locale affollato di giovani
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Segnalato nei pressi delle piste dello scalo milanese, ha costretto a dirottare su altri aeroporti 4 voli in arrivo
Sardegna, maxi evasione su supercar
Sardegna, maxi evasione su supercar
Il traffico scoperto dalla Guardia di Finanza, al titolare sono contestati ricavi non dichiarati per diversi milioni di euro
Nei guai l’allenatore dei Vip
Nei guai l’allenatore dei Vip
Davide Gariboldi, personal trainer di diverse celebrità, accusato di traffico di sostanze illecite
La UE pronta a pagare metà della Tav
La UE pronta a pagare metà della Tav
L’annuncio dell’assessore regionale Balocco dopo un incontro con la responsabile europea del Corridoio Mediterraneo, accolta con entusiasmo da Salvini e meno da Conte e Di Maio, ancora convinti di dover coinvolgere i francesi