Legittima difesa ma solo per pochi

|

+ Miei preferiti

In materia di difesa legittima occorre evidenziare come precedentemente le leggi italiane già individuavano le regole che potremmo sintetizzare nella proporzionalità rispetto all'offesa, nella contestualità degli eventi e l'extrema ratio. Nessun cambiamento nella nuova norma e per quanto concerne le circostanze di tempo, peraltro già individuate nell'articolo 61 comma 5 del vigente codice penale, che testualmente recita l'avere profittato di circostanze di tempo, di luogo o di persona, anche in riferimento all'età, tali da ostacolare la pubblica o privata difesa" così come modificato dall'art. 1, c. 7, L. 15 luglio 2009, n. 94, appare evidente come in un nesso di combinato disposto, si sia voluta sottolineare come ultima chance l'uso della difesa legittima, in episodi di particolare e provata estrema gravità. Ma ciò del quale non si è tenuto conto, sull'onda mediatica tale da esacerbare la sensazione di allarme sociale diffuso, ma privo di riscontri oggettivi, è la potestà dell'Autorità di P.S. nel concedere titoli autorizzativi al porto e consentire la detenzione di armi da fuoco, in Italia particolarmente articolata, restrittiva e vincolata ad un potere decisionale di pochi funzionari, svincolato da crismi di necessità ed obbiettività, al quale si contrappone da sempre il principio che la tutela fisica del cittadino, spetti esclusivamente allo Stato. Questo pone dubbi sull'utilità della norma approvata che risulterebbe così prerogativa di pochi.      

*Ispettore Superiore della polizia di Stato

L'Opinione
Tobagi, ricordo di un uomo solo
ancora nell'ombra i complici dei killer
Tobagi, ricordo di un uomo solo<br>ancora nell
Il 28 maggio del 1980 fu ucciso da brigatisti rossi di famiglie "bene" il giornalista Walter Tobagi. Delitto frutto dell'odio, allora come oggi. Cambiano i modi di esprimerlo
Vacanze romane
Vacanze romane
La tentazione grillina di togliere il simbolo alla sindaca Raggi, l’imbarazzo dei pentastellati, l’ipotesi di una lista Conte, la verginità persa
Tav, Salvini 'ringrazia' i seguaci del guru Ponti
Tav, Salvini
Il calcio, un mondo (anche) da rieducare
Il calcio, un mondo (anche) da rieducare
Marcel Vulpis, giornalista ed economista, parte dall’episodio di razzismo avvenuto durante un incontro fra adolescenti, per analizzare lo stato di degrado sociale in cui versa lo sport più amato dagli italiani
Insulti in tv, restiamo umani please
Insulti in tv, restiamo umani please
Tra il giornalista tedesco Ugo Gumpel e Maurizio Belpietro volano gli stracci in diretta tv. Sgarbi durante la trasmissione di Porro insulta, imita e deride Mario Giordano per la voce dal timbro acuto. Ma l'educazione?
Vergogna, nessun rispetto per Stefano
Vergogna, nessun rispetto per Stefano
Orribile fotomontaggio, gira anche nelle chat dei carabinieri. Simbolo dell'odio e di una cattiveria senza limiti. Ma non è un singolo episodio
Il 60 per cento degli italiani vuole la Tav, grillini spaccati
Il 60 per cento degli italiani vuole la Tav, grillini spaccati
Sondaggio del Corriere della Sera. Ma è sorprendente che anche il 39 per cento degli elettori grillini sono favorevoli alle Grandi Opere. Uno choc per Di Maio-Toninelli ancora storditi dalla manistazione Si Tav di Torino
Il pugno di Toninelli
Il pugno di Toninelli
Il ministro delle No Infrastrutture a pugno chiuso dopo il sì al Decreto Genova e al condono edilizio di Ischia, passato con l'aiuto di sei senatori forzisti. Di Maio si scaglia contro Salvini. Conte e il flop sul vertice di Palermo
Asia Bibi, quante vittime dimenticate in tuo nome
Asia Bibi, quante vittime dimenticate in tuo nome
Il ricordo del governatore del Punjab ucciso dopo che aveva criticato il reato di blasfemia e la morte del ministro cristiano per le minoranze che si era battuto per la libertà della donna cristiana
Di Maio aggrappato all'ultimo NO, la Tav
Di Maio aggrappato all
Il vicepremier è corso a Torino per dire che industriali e categorie economiche non lo hanno capito. Lui vuole togliere i fondi alla Tav per darli alla Metro. Gli hanno risposto che è lui a non avere capito nulla. Un No per salvarsi?