L.A. Times al miliardario Soon-Shiong

| Tronc, dopo avere acquistato un numero elevato di testate cartacee in tutti gli States, cede il suo gioiello al medico di origini cinesi, nato in Sud Africa e naturalizzato Usa. Costo 500 milioni di dollari

+ Miei preferiti
 Il gruppo Tronc proprietario del Los Angeles Times ha venduto la storica testata al miliardario Patrick Soon-Shiong. Una notizia che ha spinto molti osservatori Usa a commentare la notizia con una certa amarezza, un altro importante pezzo di storia dei media americani viene ceduta a un gruppo di potere, tra giudizi in chiaro scuro. I manager di Tronc erano decisi ad acquistare acquistare anche il San Diego Union-Tribune, secondo il Washington Post. Il New York Times conferma l' accordo, per un valore di circa 500 milioni di dollari, e potrebbe già essere annunciato oggi. La cessione del L. A. Time, dopo mesi di crisi e tensioni, si chiude con le dimissioni imposte al suo direttore, Lewis D' Vorkin, dopo meno di quattro mesi di lavoro. Jim Kirk, ex redattore ed editore del Chicago Sun-Times, è stato nominato direttore dopo che D' Vorkin è stato trasferito al Chief Content Officer di Tronc. La Tronc controllata da Michael Ferro possiede anche The Chicago Tribune, Baltimora Sun e New York Daily News. Il passaggio a Tronc (quando era ancora Tribune Publishing) aveva impedito all' azienda di essere acquistata da Gannett, ma da allora i due giganti dei media Usa sono precipititati in una serie di difficoltà finanziarie.
Patrick Soon-Shiong
Ross Levinsohn, direttore editoriale del L. A. Times' da agosto, è stato sospeso dall'incarico, lo stipendio bloccato, dopo i rapporti del mese scorso del suo comportamento non "corretto" e le accuse precedenti di molestie sessuali.
 Nel 2016, Tronc ha tentato di acquistare l' Orange County Register, ma un giudice federale ha bloccato la vendita, affermando che Tronc avrebbe avuto un monopolio se fosse stata proprietaria dei quattro maggiori giornali in quattro contee della California meridionale.
Patrick Soon-Shiong, 66 anni, è un notissimo chirurgo nato in Sud Africa da immigrati cinesi e ora cittadino Usa, professore e ricercatore, imprenditore, uomo d' affari e filantropo. Attualmente è presidente di NantWorks, direttore esecutivo del Wireless Health Institute presso l' Università della California a Los Angeles, e professore aggiunto di chirurgia all' UCLA. È anche presidente della Chan Soon-Shiong Family Foundation e presidente e CEO del Chan Soon-Shiong Institute for Advanced Health, National LambdaRail e dell' Istituto per la Trasformazione Sanitaria. Soon-Shiong è proprietario di minoranza dei Los Angeles Lakers dal 2010. Nell' aprile 2016, il Los Angeles Times ha reso noto che è uno dei supermanager più pagati per il 2015. Nel novembre 2016, Soon-Shiong era stimato da Forbes con un patrimonio netto di 9 miliardi di dollari, classificandolo 47 tra i miliardari degli Stati Uniti. Al 9 dicembre 2016, il Dr. Soon-Shiong ha rilasciato 230 brevetti USA e internazionali, di cui 92 negli Stati Uniti e 138 internazionali.
Galleria fotografica
L.A. Times al miliardario Soon-Shiong - immagine 1
Media
A Darnella Frazier uno speciale premio del “Pulitzer”
A Darnella Frazier uno speciale premio del “Pulitzer”
L’organizzazione del più celebre premio giornalistico del mondo ha deciso di assegnare uno speciale riconoscimento all’adolescente che ha filmato la morte di George Floyd
I francesi, un popolo di scrittori
I francesi, un popolo di scrittori
Sommerse da romanzi, pamphlet, biografie, storie e racconti, le case editrici transalpine chiudono i canali agli aspiranti scrittori. Un fenomeno collaterale al lockdown
Francia, le giornaliste sportive sul piede di guerra
Francia, le giornaliste sportive sul piede di guerra
Un documentario realizzato da una giornalista svela l’ambiente sessista, fatto di violenze e umiliazioni, a cui sono costrette le reporter sportive francesi. Diverse le denunce contro alcuni volti noti della televisione
Julian Assange non sarà estradato
Julian Assange non sarà estradato
Una vittoria per il fondatore di WikiLeaks: per il giudice dell’Old Bailey consegnarlo all’America equivaleva ad una condanna a morte
Il destino di Assange
Il destino di Assange
Mancano poche ore alla sentenza che deciderà l’estradizione o meno del fondatore di “WikiLeaks”. Numerose le richieste di grazie che arrivano da tutto il mondo
Condannata la reporter che aveva raccontato l’agonia di Wuhan
Condannata la reporter che aveva raccontato l’agonia di Wuhan
Quattro anni di galera a Zhang Zhan, giornalista che per tre mesi aveva svelato quello che i media statali non mostravano. La pandemia usata come scusa da Pechino per reprimere le poche voci dissidenti interne
«La regina è morta», una radio francese pubblica la notizia per errore
«La regina è morta», una radio francese pubblica la notizia per errore
Per un problema tecnico, all’emittente francese “RFI” sono sfuggiti una serie di “coccodrilli” che la redazione tiene pronti in caso di scomparsa di personaggi celebri
L’Australia chiede un’indagine sull’impero di Murdoch
L’Australia chiede un’indagine sull’impero di Murdoch
Dopo essere finito sotto la lente delle autorità britanniche, il colosso mediatico del tycoon è accusato di essere una minaccia alla libertà di stampa
La mano colpevole di Jeffrey Toobin
La mano colpevole di Jeffrey Toobin
Non si era accorto che il collegamento “Zoom” con altri colleghi era ancora attivo, e si è masturbato sotto gli occhi attoniti degli altri ospiti. La CNN e il New Yorker, per cui lavorava, l’hanno sospeso
Giornalista si dà fuoco in Russia: «Incolpate il Cremlino»
Giornalista si dà fuoco in Russia: «Incolpate il Cremlino»
Irina Salvina, direttrice di “Koza.Press” si è tolta la vita dandosi fuoco davanti alla sede del ministero degli interni, a Nizhnij Novgorod. Da mesi subiva pressioni e persecuzioni, denunciano i gruppi dissidenti