Una notte (di terrore) al museo

| Porte che si aprono da sole, allarmi antincendio che scattano all’improvviso, orme per terra: il British Museum di Londra infestato dai fantasmi. Alcuni esperti, fra cui uno scrittore, stanno approfittando del lockdown per vederci chiaro

+ Miei preferiti
Il lockdown che nel Regno Unito ha imposto anche la chiusura dei musei si è trasformata in un’occasione imperdibile per alcuni studiosi che da anni indagano su misteriosi fenomeni del “British Museum” raccontati da guardie e visitatori spaventati. Considerato uno dei più grandi musei di storia e arte al mondo, fondato nel 1753 dal medico Sir Hans Sloane, ospita circa 8 milioni di oggetti che testimoniano la cultura dell’umanità dalle origini a oggi.

Ma sull’elegante palazzo di Great Russel Street incombono da tempo leggende di presenze sinistre che più volte si sarebbero manifestate al personale di sicurezza. Decine di racconti di guardie del British Museum che attraversate dai brividi hanno riferito di porte che si aprono da sole, allarmi antincendio che si attivano nel cuore della notte senza alcun motivo apparente, inquietanti correnti fredde che sembrano spirare fra le varie stanze del museo. Testimonianze che si ripetono dal XVIII secolo, con racconti da puro film del terrore: orme misteriose sui pavimenti, le note di un pianoforte e un pianto spettrale terrorizzano da secoli le squadre di sicurezza notturna che pattugliano le gallerie. A queste si sono aggiunte le testimonianze di visitatori di nazionalità diverse, come una coppia olandese che ha fotografato la riproduzione di un galeone e tornando a casa ha notato l’immagine di una bambina che li fissava riflessa nel vetro della teca.

Storie raccolte dall’artista americano Noah Angell, che ha passato quattro anni ad ascoltare i racconti di eventi soprannaturali da più di 50 testimoni oculari. Una guardia gli ha raccontato che una notte ha chiuso a chiave le porte della galleria di “Sutton Hoo”, ma poco dopo un collega davanti ai monitor delle telecamere di sorveglianza gli ha chiesto di tornare indietro perché le porte erano spalancate. Un altro evento soprannaturale ha avuto luogo intorno alle 3 del mattino, quando la squadra di sicurezza notturna ha sentito il suono dell’allarme provenire da un bagno per disabili: un operatore della TV a circuito chiuso ha avvisato la squadra di essere circondata da grandi sfere di luce, che loro non vedevano.

Il curatore del dipartimento per il Medio Oriente, Irving Finkel, si è detto convinto che il British Museum possa potenzialmente attrarre i fantasmi per “molte ragioni”, aggiungendo che la convinzione personale di una “persistenza spirituale” delle anime.

Galleria fotografica
Una notte (di terrore) al museo - immagine 1
Una notte (di terrore) al museo - immagine 2
Una notte (di terrore) al museo - immagine 3
Una notte (di terrore) al museo - immagine 4
Una notte (di terrore) al museo - immagine 5
Misteri
Il fantasma di Judy Barsi, la piccola star uccisa dal padre
Il fantasma di Judy Barsi, la piccola star uccisa dal padre
La villa di Los Angeles era stato il luogo di un celebre duplice omicidio avvenuto del 1988, quando il padre József uccise la moglie e la figlia, piccola e celebre star del cinema, prima di togliersi la vita
Emanuela e Mirella, due insoluti misteri italiani
Emanuela e Mirella, due insoluti misteri italiani
Il 22 giugno di 37 anni fa spariva Emanuela Orlandi: due mesi prima la stessa sorte era toccata a Mirella Gregori. I loro casi si uniscono e si intrecciano con storie di malavita, spionaggio e criminalità internazionale
Anonymous: Diana è stata uccisa
Anonymous: Diana è stata uccisa
Il gruppo di hacker afferma di essere in possesso di registrazioni in cui Lady D parlava della violenza carnale di una dipendente che voleva denunciare mettendo nei guai la Royal Family
Langham Hotel, l’albergo dei fantasmi
Langham Hotel, l’albergo dei fantasmi
Sorge nel pieno centro di Londra ed è famoso per aver dato vita alla tradizione del tè pomeridiano e per essere stato il primo in Inghilterra con la luce elettrica. Ma la sua caratteristica migliore sono gli spettri che lo infestano
Divulgati i rapporti degli incontri con gli UFO
Divulgati i rapporti degli incontri con gli UFO
Senza il “top secret” dai rapporti degli avvistamenti con velivoli non identificati, si legge che l’ipotesi sia quella di droni invisibili. Ma l’ex capo di un progetto di ricerca non è d’accordo: nessuno possiede quelle tecnologie
Cinque marines rivelano incontri con gli Ufo
Cinque marines rivelano incontri con gli Ufo
Piloti della marina militare americana, durante voli di esercitazione avrebbero avuto contatti ravvicinati con velivoli “non classificabili”
La misteriosa scultura che fa impazzire la CIA
La misteriosa scultura che fa impazzire la CIA
Nel quartier generale della CIA, si trova una scultura che custodisce uno dei più celebri misteri mai risolti: un codice segreto che da decenni tiene sotto scacco i migliori crittologi del mondo
Simonetta Ferrero, morte all’università
Simonetta Ferrero, morte all’università
In un caldo luglio milanese, una giovane donna viene ritrovata da un seminarista nei bagni della Cattolica, uccisa con decine di coltellate. Nonostante le numerose tracce lasciate dal killer, l’omicidio è rimasto un mistero
“Era un mostro alto tre metri”
“Era un mostro alto tre metri”
Il conduttore di un programma inglese dedicato a occulto e misteri afferma di aver avvistato una misteriosa creatura che gli ha attraversato la strada di corsa perdendo due zampe di cervo
In morte di Emiliano Sala
In morte di Emiliano Sala
Ad un anno dalla tragedia in cui perse la vita il giovane calciatore argentino, un libro tenta di rispondere ad alcuni dei dubbi e dei misteri che ancora aleggiano sulla vicenda