ACCOLTELLATI NEL NOME DI ALLAH TERRORE ANCHE IN FINLANDIA

| Turku. Ferita anche una giovane madre con un bimbo nella carrozzina. Due islamici in fuga, uno arrestato dalla polizia che lo colpito alle gambe con le pistole. Ferite 8 persone tra cui 5 donne

+ Miei preferiti
BCC e Sun alle 15.48 ora italiana del 18 agosto 2017 hanno riferito di una sparatoria e di una aggressione con "numerosi feriti" e almeno un morto accaduta nella città di Turku. I fatti sono accaduti in Puutori-Market Square. In un primo momento la vittima sembra fosse lo stesso attentatore, ma i media finlandesi alle 16.05 riferiscono che l'uomo armato di coltello è stato visto a terra, vivo e con le manette ai polsi. La polizia lo avrebbe immobilizzato dopo averlo colpito alle gambe a colpi di pistola. La vittima serebbe invece uno dei passanti aggrediti. Ma si attendono le conferme ufficiali.

L'attentatore non sarebbe stato da solo, ma in compagnia di 2 complici ora ricercati. La polizia finlandese, via Twitter, ha confermato che "diverse persone sono state pugnalate nel centro di Turku" e ha chiesto alle persone di "non girare per le vie del centro della città". Alle 16.24 le prime immagini che arrivano da Turku mostrano un corpo a terra ricoperto da un telo bianco. Alle 16.26 arrivano le testimonianze di chi avrebbe sentito l'attentatore gridare "Allah akbar". Clicca qui per il video della fuga dei passanti e le grida dell'attentatore. Alle 16.30 "The Sun" riferisce di almeno 8 feriti (tra i quali 5 donne e un uomo), tutti pugnalati. Tra loro anche una donna aggredita dal terrorista mentre spingeva una carrozzina con un bambino.

Alle 16.31 fonti ufficiose finlandesi parlano della possibilità che possa non essere stata l'azione isolata di un solo terrorista. Testimoni avrebbero infatti parlato di un gruppo formato da 3 persone.

Mondo
Star della TV russa si massacra un occhio
Star della TV russa si massacra un occhio
Valeria Khusnutdinova, giovanissima star di un reality di grande successo, è tornata a casa ubriaca e ha tentato di togliersi la lente a contatto, provocandosi dei danni seri
Dove si muore di più
Dove si muore di più
Un rapporto di un’agenzia dell’Onu ha esaminato i dati globali delle morti violente nel mondo intero. Si muore di più in Sudamerica, anche se per diverse zone del pianeta è ancora difficile avere stime precise
Massacro in Papua Nuova Guinea
Massacro in Papua Nuova Guinea
Almeno 24 persone barbaramente uccise in scontri tribali che infiammano una delle regioni più remote del paese. Il premier promette giustizia
Canada: assolto per due stupri
Canada: assolto per due stupri
L’incredibile vicenda processuale del tribunale di Ottawa: la versione di un uomo accusato di stupro e violenza da due donne, è stata ritenuta dal giudice la più attendibile
Farage sì, Farage no: dove vanno i grillini?
Farage sì, Farage no: dove vanno i grillini?
Il gruppo pentastellato ancora alla ricerca di un partner in Europa per contare qualcosa, anche se poco. Dopo il No di mezzo Parlamente, Farage, teorico della Brexit sembrerebbe orientato ad accoglierli. Ma è un guaio lo stesso
70 milioni in fuga: i numeri dell’ONU
70 milioni in fuga: i numeri dell’ONU
L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha diffuso un report sui movimenti del 2018: numeri impressionanti
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
In un villaggio russo si è consumata una tragedia che ha come vittima una giovane di 24 anni, madre di bimbi piccoli, e un uomo sposato che voleva impedirle di raccontare ogni cosa a sua moglie
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
300mila persone evacuate per il secondo ciclone tropicale dell’anno: attesi venti fino a 175 km/h, con forti piogge e allagamenti
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Faceva parte dei “Mongrel Mob”, una delle più feroci gang di bikers del mondo, e si è fatto tatuare il volto con la parola “Notorius”. Ed ora trova difficile essere accettato
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
La direttrice dell’organismo delle Nazioni Unite che si occupa del disarmo ha svelato che i rischi di un conflitto hanno raggiunto il massimo dai tempo della seconda guerra mondiale