Ancora dubbi sulla dinamica dell'incidente di Londra

| BREAKING NEWS/2

+ Miei preferiti

Sarebbe compreso fra sette e dieci, il numero dei pedoni che alle 14:20 locali (le 15:20 italiane) sono stati travolti da una Toyota Prius nera in versione taxi sul marciapiede antistante il Museo di Storia Naturale di Londra. Nessuno, per fortuna, sembra in condizioni gravi.

Secondo quanto è emerso, l'uomo è stato immediatamente bloccato e arrestato dalla polizia dopo aver concluso la folle corsa contro due auto parcheggiate, mentre i tanti turisti presenti si allontanavano di corsa da Exhibition Road, la strada di South Kensington in cui è avvenuto quello che al momento Scotland Yard non classifica ancora come atto di terrorismo, anche se le prime testimonianze raccolte sembrano allontanare sempre di più l'ipotesi dell'incidente stradale.

I numerosi musei della zona e tre fermate della metropolitana sono state immediatamente evacuate, mentre il livello di minaccia terroristica della capitale inglese è salito a "grave", che significa "attacco imminente".

Dal numero 10 di Downing Street si apprende che la premier Theresa May segue con apprensione gli sviluppi delle indagini, così come Sadik Khan, sindaco di Londra, che ha invitato i cittadini a evitare la zona dell'incidente per non intralciare il lavoro delle forze dell'ordine.

 

Mondo
Il coronavirus accelera:
casi raddoppiati in 24 ore
Il coronavirus accelera:<br>casi raddoppiati in 24 ore
Sono oltre 4.500, con 106 morti. Secondo gli esperti di Hong Kong il picco sarà raggiunto fra qualche mese, con 150mila casi al giorno possibili
“L’epidemia crescerà ancora”
“L’epidemia crescerà ancora”
Le previsioni degli esperti parlano di numeri sconcertanti dovuti alla facilità con cui il coronavirus di Wuhan si trasmette. La Cina ha messo in campo tutte le proprie forze, mentre gli Stati Uniti rimpatriano i propri cittadini
La Cina in lockdown
La Cina in lockdown
Per la prima volta nella storia, una metropoli di 11 milioni di abitanti è stata isolata per contenere l’avanzare del coronavirus che spaventa il mondo. Misure drastiche in tutta la Cina e allerta massima anche negli altri Paesi
Il Guardian rivela: il telefono di Bezos hackerato da MbS
Il Guardian rivela: il telefono di Bezos hackerato da MbS
Il principe ereditario saudita avrebbe violato il cellulare privato del proprietario di “Amazon”. Resta il dubbio sull’uso che è stato fatto delle informazioni carpite
Dopo gli incendi e le piogge, in Australia arrivano i ragni
Dopo gli incendi e le piogge, in Australia arrivano i ragni
Le condizioni climatiche sono perfette per il proliferare del “funnelweb spider”, uno dei ragni più velenosi e letali al mondo. Intere colonie si stanno muovendo, ed è scattato l’allarme
Il mondo in ansia per il virus di Wuhan
Il mondo in ansia per il virus di Wuhan
L’allarme è scattato ovunque con controlli serrati negli aeroporti. Si teme una diffusione incontrollata con l’esodo per il capodanno cinese: riunioni di emergenza convocate dall’OMS e dalla UE
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Secondo uno studio realizzato dall’Imperial College di Londra, il numero di casi del coronavirus potrebbero essere sottovalutati: i 50 confermati in Cina sarebbero molti di più. Nuove procedure di controllo in diversi aeroporti americani
Cina, al via la più grande
migrazione umana di sempre
Cina, al via la più grande<br>migrazione umana di sempre
Tre miliardi di viaggi in occasione del Capodanno cinese: è la stima degli spostamenti che i cinesi faranno per la più importante e sentita delle festività. Un esodo che non spaventa il Paese, pronto ad affrontare la marea umana
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
È l’ipotesi a cui sono giunti diversi Paesi, anche attraverso notizie delle intelligence. L’Iran nega con forza: nessun missile partito per sbaglio
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Il calcolo per valutare l’impatto delle violente proteste degli ultimi mesi, ma la stima è per difetto, visto che non include i minori di 18 anni, che in realtà rappresentano la parte più cospicua