Ancora morti in nome di Allah attacchi in Finlandia e Russia

| Quattordici vittime sulla Rambla. Allarme Sia: "Ora tocca all'Italia". Espulsi tre fiancheggiatori Isis

+ Miei preferiti
Riassunto. Quattordici morti a Barcellona e Cambrils, due a Turku (Finalndia, accoltellatore arrestato dalla polizia che gli ha sparato alle gambe, tra i feriti anche una turista italiana) , 18 feriti di cui uno grave a Surgut (Russia, terrorista uccido dalla polizia, l'Isis ha rivendicato l'azione), sempre in conto e per conto di Allah. Poi: secondo la Cia, anche l'Italia è nel mirino di Isis. Intercettati messaggi su un sito presente solo su Telegram legato al network del terrore. La frase è questa: ora tocca all'Italia. In Spagna fgoverno centrale e governo catalano si smentiscono l'uno con l'altro. Cellula non ancora smantellata, dice Madrid. Non è vero replica Barcellone. Nel frattempo il presunto autista del Van omicida è ancora libero. Younes Abouyaqoub, 22 anni, marocchino di Ripoll, sobborgo vicino a Barcellona è ricercato in tutta Europa. Potrebbe esser ein Francia o chissà dove. Intanto i morti italiani sulla Rambla salgono a tre. Tra le vittime l'italo-argentina Carmen Lopardo, 80 anni. Gli altri due sono Bruno Gulotta, 35, e Luca Russo, 25.
 "Ho visto il furgone partire di scatto"

Marco A., 46 anni, di Acqui Terme, è rientrato in Italia. Era sulla Rambla con la famiglia, moglie e figlia tredicenne, al momento dell'attentato. La sua testimonianza è interessante perché riguarda i primi momenti della corsa di 600 metri del furgone che precedeva a zig zag cercando di travolgere più persone possibili: "L'ho visto distintamente perchè mi passato vicino, pochi metri, mi sembrava che il guidatore avesse una camicia chiara o beige. Mi ero voltato a vedere perché ho sentito il motore salire su di giri e poi partire quasi di scatto, a pochi metri c'erano due agenti, gli ho visti mentre davano l'allarme. Sentivo il rumore dei corpi contro le lamiere, noi siamo fuggiti in una traversa e ci siamo rinchiusi in un bar, comunque la polizia c'era, eccome, molte le pattuglie a piedi e le auto. Siamo tornati in albergo e ho deciso di rientrare. Non ce la sentivamo più di stare in vacanza". Intanto tre aspiranti jihadisti residenti in Italia, intercettati dalla polizia mentre inneggiavano all'Isis e ai suoi emuli, sono stati identificati e immediatamente espulsi. Sono 270, dal 2015, le espulsioni di presunti fiancheggiatori dei terroristi islamici.

Mondo
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Secondo uno studio realizzato dall’Imperial College di Londra, il numero di casi del coronavirus potrebbero essere sottovalutati: i 50 confermati in Cina sarebbero molti di più. Nuove procedure di controllo in diversi aeroporti americani
Cina, al via la più grande
migrazione umana di sempre
Cina, al via la più grande<br>migrazione umana di sempre
Tre miliardi di viaggi in occasione del Capodanno cinese: è la stima degli spostamenti che i cinesi faranno per la più importante e sentita delle festività. Un esodo che non spaventa il Paese, pronto ad affrontare la marea umana
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
È l’ipotesi a cui sono giunti diversi Paesi, anche attraverso notizie delle intelligence. L’Iran nega con forza: nessun missile partito per sbaglio
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Il calcolo per valutare l’impatto delle violente proteste degli ultimi mesi, ma la stima è per difetto, visto che non include i minori di 18 anni, che in realtà rappresentano la parte più cospicua
Saranno impiccati gli stupratori di Jyoti
Saranno impiccati gli stupratori di Jyoti
Quattro dei sei uomini che nel 2012 hanno violentato e ucciso una studentessa indiana stanno per salire sul patibolo. La giovane è diventata il simbolo dell’oppressione delle donne in tutta l’India
Eruzione del Whakaari, 13 feriti ancora ricoverati
Eruzione del Whakaari, 13 feriti ancora ricoverati
Un mese dopo la terribile eruzione del vulcano che ha ucciso 17 persone, negli ospedali neozelandesi sono ancora ricoverati 13 feriti gravi. A fine gennaio l’inizio dei trasferimenti verso le proprie abitazioni
I misteri dell’aereo precipitato in Iran
I misteri dell’aereo precipitato in Iran
La fretta nel fornire spiegazioni, il silenzio sui nomi di due misteriosi passeggeri e l’intenzione di non consegnare le scatole nere a nessuno, aumentano i sospetti degli esperti
La misteriosa epidemia che allarma Hong Kong
La misteriosa epidemia che allarma Hong Kong
La metropoli cinese teme il ripetersi del devastante impatto della Sars: il livello di allarme alzato di grado, con controlli e disinfezioni a tappeto. Quasi 50 i casi accertati finora
Lancia delle monete verso il motore di un aereo, condannato
Lancia delle monete verso il motore di un aereo, condannato
Un cinese di 28 anni ha pensato fosse beneaugurante lanciare monete verso il rotore dell’aereo su cui si stava imbarcando. È stato bloccato, arrestato e condannato a pagare i danni
Australia, la catastrofe del secolo
Australia, la catastrofe del secolo
Il Nuovo Galles del Sud dichiara lo stato di emergenza per 7 giorni, ma sono ormai decine i micidiali incendi boschivi che stanno mettendo in ginocchio il Paese