Asia e Sudamerica stop Boeing Max

| Il titolo crolla in borsa e nel mondo si diffonde la paura che possano ripetersi le tragedie di Indonesia ed Etiopia. Boeing pronta a rinnovare i software sotto accusa. Negli Usa e nelle Fiji nessuno stop: "Aspettiamo relazioni"

+ Miei preferiti

Il verdetto di Wall Street è stato spietato: le azioni Boeing crollano come avvenne nel 2001, dopo le Torri Gemelle, mentre 22 compagnie aeree tengono a terra i Max, in tutte le versioni, in attesa di un verdetto tecnico sul pericolo costituito dal mal funzionamento dei software di bordo. Intanto, prima tra tante, la compagnia aerea nazionale delle Fiji ha detto invece di avere "piena fiducia" nell'aeronavigabilità della sua flotta e di essere in "stretto contatto con il Boeing" dopo l'incidente di domenica in Etiopia. "I nostri piloti e il personale di cabina del Boeing 737 ricevono un ampio addestramento a terra e al simulatore, oltre all'addestramento obbligatorio per il MAX 8 da parte del costruttore. Le Fiji Airways sono e rimarranno pienamente conformi alla direttiva di aeronavigabilità della FAA. Continuiamo a garantire che il nostro programma di manutenzione e addestramento per piloti e ingegneri soddisfi i più elevati standard di sicurezza. La sicurezza dei nostri passeggeri e del nostro equipaggio è e sarà sempre la nostra priorità numero uno".

Ma il senatore statunitense Richard Blumenthal ha invitato le autorità americane a mettere a terra tutti i 737 MAX 8 "fino a quando la FAA (Federal Aviation Administration) bob potranno  assicurare ai viaggiatori americani che questi aerei sono sicuri. L’incidente del volo 302 dell'Ethiopian Airlines è stata la seconda tragedia devastante e allarmante che ha coinvolto i nuovi 737 MAX 8 della Boeing in meno di cinque mesi. Questi due incidenti catastrofici mettono seriamente in discussione la sicurezza di questi aerei", ha detto Blumenthal in un comunicato. "La FAA e l'industria aerea devono agire rapidamente e con decisione per proteggere i viaggiatori, i piloti e gli assistenti di volo americani. Questi aerei devono essere messi a terra immediatamente, e le compagnie aeree dovrebbero lavorare rapidamente per ridurre al minimo le interruzioni e accogliere i clienti il cui viaggio è influenzato. La FAA ha rifiutato a terra i getti negli Stati Uniti, dicendo che gli investigatori non hanno ancora determinato se l'edizione con il jet di Ethiopian Airlines è correlata all'edizione che ha portato giù lo stesso tipo di aereo operato da Lion Air in Indonesia l'anno scorso.

"Questa indagine è appena iniziata e ad oggi non ci sono stati forniti dati per trarre conclusioni o intraprendere azioni", ha detto la FAA che ritiene però necessario rendere obbligatorio l'aggiornamento del software Boeing per la flotta 737 MAX entro il mese prossimo, in risposta all’incidente Lion Air, Indonesia (189 morti) dell’autunno scorso.”Dopo il tragico volo Lion Air Flight 610, Boeing sta sviluppando un potenziamento del software di controllo di volo per il 737 MAX, progettato per rendere un aereo già sicuro ancora più sicuro", ha detto Boeing, in stretto contatto a stretto contatto con la Federal Aviation Administration (FAA) per lo sviluppo, la pianificazione e la certificazione del miglioramento del software, e nelle prossime settimane sarà distribuito sulla flotta del 737 MAX”. Boeing ha inviato un team tecnico sul luogo dell'incidente per fornire assistenza agli investigatori.

Intanto L'autorità aeronautica di Singapore ha deciso di sospendere "tutte le varianti del Boeing 737 MAX in entrata e in uscita da Singapore”. La sospensione inizierà oggi sino a data non precisata. Il movimento interesserà SilkAir, un elemento strategico della rete regionale nella città-stato, poi China Southern Airlines, Garuda Indonesia, Shandong Airlines e Thai Lion Air.

La decisione arriva quando anche Aerolíneas Argentinas ha annunciato che stava mettendo a terra i suoi cinque aerei Boeing 737 MAX 8, decisione "presa dopo le relazioni tecniche" a seguito dell'incidente di Ethiopian Airlines.

 

Mondo
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
L’attrice e modella Zheng Shuang, è stata accusata dall’ex compagno Zhang Heng di averlo abbandonato negli Stati Uniti con i due figli nati da madri surrogate. E in Cina è esplosa la polemica
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Il caso Cho Jae-beom è forse solo la punta dell’iceberg dell’ambiente sportivo sudcoreano. Ad accusarlo di stupro diverse atlete, fra cui la campionessa di pattinaggio di velocità su pista Shim Suk-hee
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Una sentenza senza precedenti che alza il livello delle proteste nel Paese asiatico, sempre più convinto della necessità di una profonda riforma della monarchia
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Nella più dura rappresaglia messa in atto dalla nuova legge sulla sicurezza è stato arrestato anche un avvocato americano. Il caso potrebbe scatenare nuove tensioni fra Washington e Pechino
2021, l’anno delle cospirazioni
2021, l’anno delle cospirazioni
Mentre il mondo spera nel vaccino, migliaia di siti e profili spacciano teorie cospirazioniste influenzano milioni di persone. Dopo la campagna contro Bill Gates ora ci sarebbe una lucertola che comanda segretamente il pianeta
Natale nello spazio
Natale nello spazio
Mentre la FAA autorizza il volo commerciale di Santa Claus, gli astronauti a bordo della ISS pensano al pranzo natalizio
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Dal 1999, Lao Rongzhi sfuggiva alla giustizia cinese: è accusata degli omicidi di 7 persone, commessi insieme all’allora fidanzato Fa Ziying, condannato a morte e giustiziato
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Dopo le proteste popolari, il governo ha varato un pacchetto di misure che introduce la castrazione chimica e rende più pesanti le condanne previste, che possono arrivare alla pena di morte
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
In una conferenza stampa, il presidente russo affronta diversi argomenti spinosi, a cominciare dal caso dell’attivista avvelenato con il gas nervino. Sfiora le elezioni americane e svela di non avere ancora deciso se ricandidarsi
650 kg di cocaina su una barca fantasma
650 kg di cocaina su una barca fantasma
Si è arenata su una spiaggia delle Marshall Islands, nell’oceano Pacifico, senza nessuno a bordo. Secondo le autorità potrebbe essere rimasta in mare forse due anni