Bahamas, l’odore della morte

| Decine di volontari sono ancora alla ricerca dei 1300 dispersi dopo il passaggio dell'uragano Dorian: trovali è difficile, ma la presenza dei cadaveri rende l’aria irrespirabile

+ Miei preferiti
Ci vogliono pochi secondi per essere sopraffatti dal fetore della morte. A più di due settimane di distanza dal passaggio dell’uragano Dorian, che ha spazzato via interi quartieri, East Grand Bahama sembra ancora una zona di guerra. “Perfino la polizia fatica ad andare nelle zone più colpite: per loro è difficile assistere impotenti alla strage della propria gente”, racconta Patricia Freling, un’infermiera della Florida arrivata alle Bahamas come volontaria. “Circa 1.300 bahamiani sono ancora dispersi, e le autorità pensano che i corpi sepolti siano molti: ci stiamo preparando al peggio”. 

La consulente per la salute mentale Betsy Rosander è abituata a circostanze difficili, ma oggi è diverso: “Penso che vedremo delle cose davvero difficili”. L’equipe medica è guidata dalla 29enne Brittany Reidy, un’infermiera giunta alle Bahamas per aiutare i sopravvissuti nelle zone più devastate: “La maggior parte della gente non vuole avvicinarsi a questa zona, è una delle zone peggiori, su cui Dorian ha colpito duro”.

Durante l’ora di viaggio che separa Freeport all’estremità orientale di Grand Bahama, l’odore della carneficina si avverte nell’aria, ancora prima di vederla: “Questo è l’odore dei cadaveri”. Il bilancio ufficiale delle vittime della furia di Dorian è di 52 persone, ma è un numero destinato a salire: la maggior parte si teme siano intrappolati sotto montagne di macerie, altri potrebbero essere stati spazzati via dalle onde.

Tanya Steinlage, un’infermiera pediatrica americana, è al suo secondo viaggio nella devastazione dell’arcipelago che un tempo era un paradiso terrestre: “L’ultima volta ho dovuto buttare via i camici e gli abiti che indossavo: non ce l’ho fatta a resistere, sono dovuta andar via”.

I rischi per la salute a lungo termine abbondano, e raggiungere questa parte delle Bahamas è un’impresa enorme. La Grand Bahama Highway, un’ancora di salvezza che collega in lunghezza l’isola, è stata impraticabile in molti per giorni. Ora che l’autostrada è stata liberata, per i medici è più semplice raggiungere le zone più colpite.

Setacciano una dopo l'altra le abitazioni rimaste deserte: sulle pareti i segni che mostrano il livello impressionante raggiunto dall’acqua: “C’è odore di muffa e di marcio”. Ma la muffa non è l’unico rischio a lungo termine per la salute, in varie parti il fetore delle acque reflue riempie l’aria: non c’è acqua corrente, e il rischio di infezioni dilaga.

Alla fine del loro primo giorno a East Grand Bahama, i medici hanno individuato almeno 30 punti dove si avvertiva l’odore dei cadaveri, anche se non riuscivano a vederli. Helen Perry, infermiera e veterana dell’esercito, ha confidato che spera nell'arrivo delle squadre cinofile: se non lo fanno, la decomposizione potrebbe portare ad un’epidemia di colera.

Galleria fotografica
Bahamas, l’odore della morte - immagine 1
Bahamas, l’odore della morte - immagine 2
Bahamas, l’odore della morte - immagine 3
Mondo
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
L’attrice e modella Zheng Shuang, è stata accusata dall’ex compagno Zhang Heng di averlo abbandonato negli Stati Uniti con i due figli nati da madri surrogate. E in Cina è esplosa la polemica
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Il caso Cho Jae-beom è forse solo la punta dell’iceberg dell’ambiente sportivo sudcoreano. Ad accusarlo di stupro diverse atlete, fra cui la campionessa di pattinaggio di velocità su pista Shim Suk-hee
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Una sentenza senza precedenti che alza il livello delle proteste nel Paese asiatico, sempre più convinto della necessità di una profonda riforma della monarchia
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Nella più dura rappresaglia messa in atto dalla nuova legge sulla sicurezza è stato arrestato anche un avvocato americano. Il caso potrebbe scatenare nuove tensioni fra Washington e Pechino
2021, l’anno delle cospirazioni
2021, l’anno delle cospirazioni
Mentre il mondo spera nel vaccino, migliaia di siti e profili spacciano teorie cospirazioniste influenzano milioni di persone. Dopo la campagna contro Bill Gates ora ci sarebbe una lucertola che comanda segretamente il pianeta
Natale nello spazio
Natale nello spazio
Mentre la FAA autorizza il volo commerciale di Santa Claus, gli astronauti a bordo della ISS pensano al pranzo natalizio
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Dal 1999, Lao Rongzhi sfuggiva alla giustizia cinese: è accusata degli omicidi di 7 persone, commessi insieme all’allora fidanzato Fa Ziying, condannato a morte e giustiziato
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Dopo le proteste popolari, il governo ha varato un pacchetto di misure che introduce la castrazione chimica e rende più pesanti le condanne previste, che possono arrivare alla pena di morte
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
In una conferenza stampa, il presidente russo affronta diversi argomenti spinosi, a cominciare dal caso dell’attivista avvelenato con il gas nervino. Sfiora le elezioni americane e svela di non avere ancora deciso se ricandidarsi
650 kg di cocaina su una barca fantasma
650 kg di cocaina su una barca fantasma
Si è arenata su una spiaggia delle Marshall Islands, nell’oceano Pacifico, senza nessuno a bordo. Secondo le autorità potrebbe essere rimasta in mare forse due anni