Boeing inizia a risarcire le vittime

| Alle famiglie delle 346 delle persone morte nei due schianti del 737 Max, l’azienda ha previsto un risarcimento di 144.500 dollari. Ma per qualcuno è solo una strategia di marketing

+ Miei preferiti
Il fondo per l’assistenza finanziaria della “Boeing” riservato ai parenti delle vittime è pronto a versare la metà di un impegno di 100 milioni di dollari “per affrontare i bisogni della famiglia e della comunità di coloro che sono stati colpiti dalle tragedie”. Boeing ha detto che l’altra metà del fondo sosterrà l’istruzione e l’emancipazione economica nelle comunità colpite.

Il risarcimento è stato calcolato in 144.500 dollari alle famiglie di ognuna delle 346 vittime del Lion Air Flight 610 e del volo 302 dell’Ethiopian Airlines Flight 302, precipitati a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro.

Nel mese di luglio, Boeing ha assunto gli avvocati Kenneth Feinberg e Camille Biros per individuare una formula risarcitoria e determinare la distribuzione del denaro.

Secondo Dennis Muilenburg, Ceo della Boeing, l’apertura del fondo “è un passo importante nei nostri sforzi per aiutare concretamente le famiglie colpite. Le recenti tragedie di 737 MAX pesano pesantemente su tutti noi”.

Ma la notizia del fondo non è piaciuta a molti parenti delle vittime. Bob Clifford, che rappresenta decine di famiglie colpite dall’incidente della Ethiopian Airlines del marzo 2019, ha bollato l’offerta di indennizzo “falsa e vaga”. Se la Boeing vuole realmente dare un sollievo reale alle famiglie, dovrebbe lavorare con i partner assicurativi della Ethiopian Airlines per accelerare i rimborsi alle famiglie. Invece, stanno rendendo le cose più difficili”.

Secondo Michael Stumo, il padre Samya, morta nell’incidente della Ethiopian Airlines, l’annuncio della Boeing “sembrava più una trovata da pubbliche relazioni. Non hanno mai contattato le famiglie per discutere quali sono le reali necessità”.

Un portavoce di Boeing ha aggiunto che chi accetta i fondi non sarà in alcun modo tenute a rinunciare al diritto di intentare un’azione legale contro l’azienda. I 737 Max jet della Boeing sono stati messi a terra in tutto il mondo lo scorso marzo, dopo che il volo 302 dell’Ethiopian Airlines si è schiantato a pochi minuti dal decollo uccidendo tutte le 157 persone a bordo. L’incidente è accaduto cinque mesi dopo la tragedia del Lion Air Flight 610 dell’ottobre 2018: tutte le 189 persone a bordo sono state uccise.

La compagnia sta affrontando diverse cause legali e indagini federali relative al 737 Max, e non è chiaro quando l’aereo, il modello più venduto della Boeing, sarà nuovamente autorizzato a volare. Parlando ad una riunione degli investitori all’inizio di questo mese, un portavoce dell’azienda ha confermato che il ritorno del 737 Max potrebbe avvenire per gradi. L’azienda ha espresso la speranza che l’aereo sia autorizzato al volo all’inizio di ottobre.

Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati