Brucia la caserma della Gendarmerie "azione diretta" degli anarco-terroristi

| Secondo grave attentato incendiario dopo le condanne per incidenti del maggio 2016 a Parigi

+ Miei preferiti
Una trentina di veicoli parcheggiati all'interno della caserma della Brigade della Gendarmerie di Meylan (17mila abitanti nel dipartimento dell'Isère della regione dell'Alvernia-Rodano-Alpi) sono stati distrutti a causa di un incendio di natura quasi certamente dolosa avvenuto alle quattro di giovedì mattina. Le fiamme, innescate da quattro focolai distanziati, si sono estese anche alle facciate degli edifici vicini dove vivono residenti ma anche le famiglie dei militari in servizio. Un centinaio di persone sono state costrette a lasciare le abitazioni, invase dal fumo, sotto la guida dei vigili del fuoco. Le auto danneggiate sono in maggior parte private e appartengono ai gendarmi che abitano nei fabbricato, osserva il comandanre del gruppo dell'Isere, colonnello Yves Marzin. Un atto gravissimo, con un evidente collegamento con l'incendio della prima caserma della Gendarmerie presa di mira il 21 settembre, la Offner di Grenoble, atto subito rivendicato dagli attivisti anachici del movimento anticapilista e libertario. In quell'occasione erano andati distrutti 12 veicoli della polizia e gli uffici tecnici dove avvenivano le identificazioni dei fermati. Anche in questo caso i danni sono stati ingenti. Si attende la rivendicazione del nuovo attentato.

 

Mondo
Il massacro che ha sconvolto le Fiji
Il massacro che ha sconvolto le Fiji
Un uomo neozelandese è accusato di stregoneria: insieme alla moglie, durante un rituale esoterico avrebbe ucciso la famiglia della figlia
Carrie Lam, la solitudine della numero uno
Carrie Lam, la solitudine della numero uno
Le lamentele e la tensione della chief executive di Hong Kong registrate in un audio diffuso dai media. Mentre cresce il malumore di Pechino
Australia: due fantine morte in due giorni
Australia: due fantine morte in due giorni
Melanie Tyndall travolta in gara dal cavallo di un avversario: due giorni prima Mikaela Claridge è stata disarcionata e non si è più rialzata
La battaglia di Saba Kord Afshari
La battaglia di Saba Kord Afshari
La giovane attivista iraniana condannata a 25 anni di carcere per essersi tolta il velo durante le manifestazioni di protesta del “Mercoledì bianco”. Al suo fianco intellettuali e organizzazioni umanitare
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
È crollata per un attacco cardiaco mentre faceva jogging: secondo i media era sotto pressione da tempo
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
L’attentatore di Christchurch lasciato libero di pubblicare un nuovo documento suprematista su un sito web: sotto accusa i dirigenti del carcere
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
La quindicenne londinese ritrovata senza vita nella giungla della Malaysia sarebbe morta di stenti. Al momento non c’è alcuna traccia di violenza
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Una giovane australiana non ha retto alla depressione in cui era piombata dopo anni di soprusi e prese in giro
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Secondo la compagnia low-cost della Lufthansa, le 150 persone vittime nello schianto voluto dal copilota Andreas Lubitz non avrebbero avuto la sensazione di morire. Ma le scatole nere raccontano il contrario
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Si tratta di oltre 20 panetti, e secondo la polizia facevano parte di un carico disperso dai trafficanti un anno fa. In crescita nella zona del Pacifico il consumo di cocaina