Canada: assolto per due stupri

| L’incredibile vicenda processuale del tribunale di Ottawa: la versione di un uomo accusato di stupro e violenza da due donne, è stata ritenuta dal giudice la più attendibile

+ Miei preferiti
Infuria la polemica in Canada per l’assoluzione di un uomo accusato di due stupri. La decisione del giudice, aspramente criticata dai media e dall’opinione pubblica, riguarda Paul Batchelor, 34 anni, alla sbarra per due accuse di violenza carnale ai danni di altrettante donne, le cui identità non sono state rivelate.

Il giudice Robert Beaudoin, dopo aver ascoltato attentamente le deposizioni dei testimoni, comprese le due donne, ha assolto l’uomo definendo “inaffidabili e imprecisi” i racconti delle presunte vittime, una delle due parecchio agitata. Secondo il magistrato, le due donne avevano espressamente richiesto all’imputato del “sesso violento”: i fatti risalgono a maggio e giugno del 2015.

Questo non significa comunque che Paul Batchelor l’abbia fatta franca: deve ancora affrontare altre tre accuse di stupro, i cui processi sono previsti per i primi mesi dell’anno prossimo.

Nella sentenza di assoluzione, si legge che Beaudoin ha riferito alla corte che non pensava ad un simile risvolto dei due rapporti, visto che entrambe le donne erano consenzienti “alquanto collaborative” e per nulla intimidite.

Fra le prime a criticare la decisione del tribunale è stata Julie Lalonde, sostenitrice dei diritti delle donne: “L’idea che agitarsi mentre si viene interrogati in un’aula di tribunale significa essere una persona ‘facile’ è un messaggio pericoloso da diffondere”.

Una delle vittime ha raccontato di aver incontrato Batchelor per un drink, per poi seguirlo nel suo appartamento, dove sarebbe stata stuprata analmente: ha urlato con tutto il fiato che aveva in gola e supplicato l’uomo di smettere, ma è stato inutile.

Il giudice ha obiettato per quale motivo, se la donna avesse realmente urlato, nessuno dei vicini avrebbe sentito e addirittura sarebbe intervenuto: “Curiosamente, nessuno sembra averla sentita piangere - ha commentato Beaudoin alla corte - è difficile pensare che avrei continuato la presunta aggressione sapendo che le urla potevano essere udite da qualcuno”.

Nell’altro caso, la denunciante ha detto di aver incontrato Batchelor in una sala dell’università e di averlo seguito nel suo appartamento, dove sarebbe stata costretta a subire sesso orale fin quando è riuscita a divincolarsi fuggendo prima che la situazione si aggravasse ulteriormente.

Il giudice ha dubitato del suo resoconto perché la cronologia degli eventi presentava una discrepanza di un’ora rispetto alla ricostruzione fatta dallo stesso Batchelor. Secondo la donna, il tentativo di stupro sarebbe durato non più di 10 minuti, mentre per l’imputato non meno di 40.

“Sono una grande sostenitrice di un sistema giuridico informato sui traumi – ha commentato Julie Lalonde - il che significa riconoscere che la violenza ha un impatto profondo sulla memoria. Il fatto che Batchelor avesse un’idea molto lineare e precisa di ciò che è successo è stato un pretesto per screditare la donna, quando in realtà dovrebbe essere usato esattamente per la finalità opposta”.

Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati