Colpo di Stato in Sudan

| I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa

+ Miei preferiti
L’hanno chiamata “Kandaka”, la regina nubiana, la donna che è diventata il simbolo delle proteste che infiammano il Sudan contro il presidente Omar al-Bashir, il “sergente di ferro”, al potere da oltre trent’anni, accusato di violenze, omicidi, genocidio e crimini di guerra dalla Corte Penale Internazionale de L’Aja. La donna è stata ripresa più volte mentre dai tetti dell’auto incita alla rivoluzione i manifestanti scesi in piazza: indossa il “thobe”, un abito bianco tradizionale, e per i media di tutto il mondo è un fatto di eccezionale rarità, che sia proprio una donna a guidare quello che è ormai definito un colpo di stato.



Secondo le ultime notizie, dopo mesi di proteste e al termine dell’arrivo dell’esercito, che ha circondato il palazzo presidenziale dopo aver preso il controllo dell’aeroporto e delle strade principali, al-Bashir si sarebbe dimesso, abbassando il prezzo dei generi di prima necessità pur di garantirsi una permanenza in patria e non essere estradato finendo davanti alla giustizia internazionale. A breve, hanno dichiarato i militari, sarà fatto un “importante annuncio” via radio: con molta probabilità la formazione di un governo di transizione guidato dal primo ministro Awad Ibn.



Il Sudan riveste un ruolo chiave nella politica del Medio Oriente: al-Bashir mantiene da sempre contatti con il mondo arabo, e può contare sull’appoggio di Russia e Cina.

Le proteste erano iniziate nel dicembre dello scorso anno, quando sulla spinta di un’inflazione che ha toccato il 44%, la gente era scesa in piazza per protestare contro il costo del cibo e la mancanza di servizi essenziali: i manifestanti, in arrivo da ogni angolo del paese, si sono accampati davanti al palazzo presidenziale di Khartoum per non spostarsi più. Da allora si contano centinaia di arresti da parte deli “Janjaweed”, le milizie fedeli ad al-Bashir, mentre si stimano almeno 50 morti, ma per molti il conto finale sarà molto più alto.

Galleria fotografica
Colpo di Stato in Sudan - immagine 1
Colpo di Stato in Sudan - immagine 2
Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati