Coronavirus: più morti della Sars

| La buona notizia è che la diffusione del virus sembra essersi stabilizzata. Ancora bloccati i passeggeri della “Diamond Princess”, con 130 casi a bordo

+ Miei preferiti
Superata la soglia dei 40mila contagi, il bilancio dei morti sale a 910, superando le vittime della Sars. L’unica nota positiva è il dato che, secondo le autorità cinesi, stima una stabilizzazione del numero di contagi quotidiani, segno che le misure precauzionali e di controllo stanno facendo effetto per scongiurare una pandemia su scala mondiale.

Continua l’odissea dei passeggeri della “Diamond Princess”, la nave da crociera bloccata nella baia di Yokohama, in Giappone: secondo alcune fonti locali, i contagi a bordo, dove sono bloccate 3.700 passeggeri, sarebbero saliti a 130. Va meglio alle 1.800 persone della “World Dream”, un’altra nave da crociera: le autorità sanitarie giapponesi hanno dato il via allo sbarco dopo il periodo di quarantena.

Dopo lo scandaloso caso di Li Wenliang, il medico eroe che per primo aveva tentato di allertare le autorità sulla presenza del virus, morto lui stesso dopo aver contratto la malattia, la censura del regime si è abbattuta su Chen Qiushi, avvocato da sempre considerato “scomodo”, di cui si è persa ogni traccia da giorni. I sospetti della famiglia è che sia stato messo in quarantena con la forza per ragioni politiche, dopo numerosi post sui social in cui accusava Pechino di inerzia.

Mondo
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
In tanti stanno sfruttando una legge che concede il 40% di sconto sulla pena a chi ammette la propria colpevolezza. E la polemica infuria
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Accusato di furto, truffa e frode, avrebbe estorto denaro e beni ai suoi adepti. Ex agente della polizia stradale russa, racconta da sempre di aver ricevuto la chiamata dallo Spirito Santo
Arrestato il magnate che critica Xi Jinping
Arrestato il magnate che critica Xi Jinping
Spina nel fianco e voce controcorrente, Ren Zhiqiang è stato condannato a 18 anni di carcere per reati legati alla corruzione. Non è la prima volta che ha guai con la giustizia per le critiche verso il presidente cinese
Apre la pancia della moglie per controllare il sesso del nascituro
Apre la pancia della moglie per controllare il sesso del nascituro
Pradesh, dove un uomo ha usato una falce per verificare il sesso del bambino che sarebbe nato a breve. Il Paese combatte da tempo contro una disuguaglianza sociale che sta scombinando la parità dei sessi
La Russia proverà ancora a uccidere Navalny
La Russia proverà ancora a uccidere Navalny
Secondo i servizi segreti della Nato, Putin ha solo rimandato l’intenzione di eliminare il suo principale antagonista, scampato al tentativo di avvelenamento da Novichock
Hong Kong, teorie e poche verità sulla morte di un’adolescente
Hong Kong, teorie e poche verità sulla morte di un’adolescente
La tragica fine di Chan Yin-lam è diventata una calamita per le cospirazioni, ma ha messo a nudo i profondi problemi del funzionamento della metropoli cinese teatro di scontri violenti, in cui i giovani pagano il prezzo più alto
La Thailandia è stanca di re Rama X
La Thailandia è stanca di re Rama X
Capriccioso, accentratore, ricchissimo, il sovrano vive stabilmente in Germania ma ha ampliato i possedimenti diventando uno degli uomini più ricchi del mondo. Ma a Bangkok la gente sta per scendere in piazza per dire basta
Il giallo di Bollywood
Il giallo di Bollywood
La strana morte di Sushant Singh Rajput e le manette ai polsi dell’ex fidanzata Rhea Chakraborty: gli ingredienti del giallo che sta appassionando l’India
Non c’è vita sotto le macerie di Beirut
Non c’è vita sotto le macerie di Beirut
Dopo tre giorni di tentativi spasmodici, i soccorritori ammettono che si è trattato di un falso allarme: “Trovare qualcuno ancora in vita è molto difficile”
Beirut, ad un mese dall’esplosione
tracce di vita sotto le macerie
Beirut, ad un mese dall’esplosione<br>tracce di vita sotto le macerie
Secondo i media locali, le apparecchiature delle squadre di soccorso avrebbero rilevato “un battito cardiaco” sotto le macerie di un palazzo crollato nei dintorni del deposito esploso il 4 agosto scorso