Dubai Fitness Challenge: anche i ricchi sudano

| Un contenitore monster di eventi e discipline, da quelle classiche alle ultime novità del Fitness, animano un appuntamento lungo un mese, creato per invogliare la gente a tenersi in forma

+ Miei preferiti

Nei posti normali di tutto il mondo, dove vive la gente comune, gli assessori alla salute invitano e consigliano bonariamente i propri concittadini a fare attività fisica: qualche volta inaugurano, altre tagliano un nastro e altre ancora partono in prima fila ad una maratona, quasi sempre senza mai finirla davvero. Ma in un posto come Dubai, che di normale non ha niente e tutto è un portato all'eccesso, dai cassonetti per la differenziata griffati ai distributori automatici di lingotti d'oro, perfino un evento creato per promuovere l'attività sportiva, diventa un mega-spettacolo articolato su più giorni, addirittura presieduto da Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sceicco, erede al trono e presidente dell'Executive Council governativo.

L'obiettivo, dare un altro primato a Dubai, città capitale dei sette Emirati Arabi Uniti dove il lusso gronda da grattacieli di hotel con più stelle della bandiera americana, da pochissimo prima metropoli a poter vantare un Ministro per l'intelligenza artificiale, Mohammed bin Rashid Al Maktoum, 23 figli e il compito di pianificare la prima città sul pianeta Marte. Forse per ospitare una famiglia un po' numerosa.

Dubai, insomma, candidata ideale a capitale planetaria del Fitness, che per invogliare gli abitanti a trovare un'oretta al giorno da dedicare all'attività fisica, ha inaugurato proprio in questi giorni, dal 20 ottobre al 18 novembre, il colossale "Dubai Fitness Challenge", un immenso contenitore di sport di ogni tipo che per un mese - non un semplice week end al parco, attenzione - consentirà a gente di tutte le età di cimentarsi nelle tantissime attività previste. L'elenco non dimentica niente: ciclismo, aerobica, calcio e Yoga, con un evento che prevede la partecipazione di 1.500 appassionati da tutto il mondo. E non mancano neanche le novità, come il "Cardio Bollywood", programma di allenamento bruciacalorie ispirato ai balli delle pellicole di Bollywood, com'è chiamata l'industria cinematografica indiana, o ancora "NGR Boxing", mix di arti marziali e ritmi latini, il "Golds Gym", una dance fusion cardiovascolare a base di ritmi caraibici e il "Paddle boarding", la tavola simile a quella da surf su cui pagaiare restando in piedi.

Il tutto con un fittissimo programma quotidiano dedicato al Fitness, infarcito da lezioni gratuite, spettacoli e sessioni dislocate in ogni quartiere della città, per non dimenticare nessuno. Immancabile la presenza glorificante di assi dello sport, sempre pronti a farsi vedere dove i soldi aleggiano nell'aria.

Mondo
Coppia aggredita da un cervo
Coppia aggredita da un cervo
È successo in Australia: lui è morto per le lesioni, lei è in gravi condizioni in ospedale. L’animale viveva libero nella loro tenuta
Colpo di Stato in Sudan
Colpo di Stato in Sudan
I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa
L'Ecuador sfratta Assange
L
Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"
Un speranza anche per Manuel
Un speranza anche per Manuel
Un clinico svizzero ha elaborato una tecnica per tentare si superare le lesioni midollari con la tecnica "Stimo". Alcuni pazienti hanno ripreso a camminare. Il caso del nuotatore azzurro sarà esaminato
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
La nonna e lo zio, che vivono a Grafton, in Australia, non si danno pace: “Era cambiato dopo un lungo viaggio in Europa”. L’ultima volta l’avevano visto un anno per un compleanno, “era normale, come sempre”
Strage moschee, sale il numero dei morti
Strage moschee, sale il numero dei morti
Uno dei 36 feriti tutt’ora ricoverati non ce l’ha fatta. Il punto sulle indagini della polizia e del premier Jacinta Arden
L’eroe di Christchurch
L’eroe di Christchurch
Si è lanciato contro l’attentatore, impedendogli di ripetere la strage che aveva appena compiuto nella prima moschea. Rifugiato afghano, racconta di aver agito d’impulso, sperando di salvare più persone possibili
Kalashnikov è diventato un drone
Kalashnikov è diventato un drone
L’azienda che porta il nome dell’inventore dell’AK-47 ha appena presentato un drone militare: può portare 3 kg di esplosivo a 130 km/h. Per gli esperti sono le prime avvisaglie della guerra tecnologica 3.0
Rom, apolidi e incontrollabili
Rom, apolidi e incontrollabili
Secondo il Cir, il nuovo decreto sicurezza allunga i tempi per ottenere la cittadinanza italiana sino a 4 anni. I Rom bloccati in un limbo
Manager Huawei fa causa al Canada
Manager Huawei fa causa al Canada
Gli Usa pronti a chiederne l'estradizione. La rabbia dei cinesi: "Grave incidente diplomatico". Meng Whanzou accusata di avere violato le sanzioni all'Iran