Dubai Fitness Challenge: anche i ricchi sudano

| Un contenitore monster di eventi e discipline, da quelle classiche alle ultime novità del Fitness, animano un appuntamento lungo un mese, creato per invogliare la gente a tenersi in forma

+ Miei preferiti

Nei posti normali di tutto il mondo, dove vive la gente comune, gli assessori alla salute invitano e consigliano bonariamente i propri concittadini a fare attività fisica: qualche volta inaugurano, altre tagliano un nastro e altre ancora partono in prima fila ad una maratona, quasi sempre senza mai finirla davvero. Ma in un posto come Dubai, che di normale non ha niente e tutto è un portato all'eccesso, dai cassonetti per la differenziata griffati ai distributori automatici di lingotti d'oro, perfino un evento creato per promuovere l'attività sportiva, diventa un mega-spettacolo articolato su più giorni, addirittura presieduto da Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sceicco, erede al trono e presidente dell'Executive Council governativo.

L'obiettivo, dare un altro primato a Dubai, città capitale dei sette Emirati Arabi Uniti dove il lusso gronda da grattacieli di hotel con più stelle della bandiera americana, da pochissimo prima metropoli a poter vantare un Ministro per l'intelligenza artificiale, Mohammed bin Rashid Al Maktoum, 23 figli e il compito di pianificare la prima città sul pianeta Marte. Forse per ospitare una famiglia un po' numerosa.

Dubai, insomma, candidata ideale a capitale planetaria del Fitness, che per invogliare gli abitanti a trovare un'oretta al giorno da dedicare all'attività fisica, ha inaugurato proprio in questi giorni, dal 20 ottobre al 18 novembre, il colossale "Dubai Fitness Challenge", un immenso contenitore di sport di ogni tipo che per un mese - non un semplice week end al parco, attenzione - consentirà a gente di tutte le età di cimentarsi nelle tantissime attività previste. L'elenco non dimentica niente: ciclismo, aerobica, calcio e Yoga, con un evento che prevede la partecipazione di 1.500 appassionati da tutto il mondo. E non mancano neanche le novità, come il "Cardio Bollywood", programma di allenamento bruciacalorie ispirato ai balli delle pellicole di Bollywood, com'è chiamata l'industria cinematografica indiana, o ancora "NGR Boxing", mix di arti marziali e ritmi latini, il "Golds Gym", una dance fusion cardiovascolare a base di ritmi caraibici e il "Paddle boarding", la tavola simile a quella da surf su cui pagaiare restando in piedi.

Il tutto con un fittissimo programma quotidiano dedicato al Fitness, infarcito da lezioni gratuite, spettacoli e sessioni dislocate in ogni quartiere della città, per non dimenticare nessuno. Immancabile la presenza glorificante di assi dello sport, sempre pronti a farsi vedere dove i soldi aleggiano nell'aria.

Mondo
Lacrimogeni a Hong Kong
contro una manifestazione
Lacrimogeni a Hong Kong<br>contro una manifestazione
La polizia antisommossa ha lanciato numerosi gas per disperdere i manifestanti che per il settimo fine settimana consecutivo protestano contro il governo e la Cina
Star della TV russa si massacra un occhio
Star della TV russa si massacra un occhio
Valeria Khusnutdinova, giovanissima star di un reality di grande successo, è tornata a casa ubriaca e ha tentato di togliersi la lente a contatto, provocandosi dei danni seri
Dove si muore di più
Dove si muore di più
Un rapporto di un’agenzia dell’Onu ha esaminato i dati globali delle morti violente nel mondo intero. Si muore di più in Sudamerica, anche se per diverse zone del pianeta è ancora difficile avere stime precise
Massacro in Papua Nuova Guinea
Massacro in Papua Nuova Guinea
Almeno 24 persone barbaramente uccise in scontri tribali che infiammano una delle regioni più remote del paese. Il premier promette giustizia
Canada: assolto per due stupri
Canada: assolto per due stupri
L’incredibile vicenda processuale del tribunale di Ottawa: la versione di un uomo accusato di stupro e violenza da due donne, è stata ritenuta dal giudice la più attendibile
Farage sì, Farage no: dove vanno i grillini?
Farage sì, Farage no: dove vanno i grillini?
Il gruppo pentastellato ancora alla ricerca di un partner in Europa per contare qualcosa, anche se poco. Dopo il No di mezzo Parlamente, Farage, teorico della Brexit sembrerebbe orientato ad accoglierli. Ma è un guaio lo stesso
70 milioni in fuga: i numeri dell’ONU
70 milioni in fuga: i numeri dell’ONU
L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha diffuso un report sui movimenti del 2018: numeri impressionanti
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
In un villaggio russo si è consumata una tragedia che ha come vittima una giovane di 24 anni, madre di bimbi piccoli, e un uomo sposato che voleva impedirle di raccontare ogni cosa a sua moglie
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
300mila persone evacuate per il secondo ciclone tropicale dell’anno: attesi venti fino a 175 km/h, con forti piogge e allagamenti
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Faceva parte dei “Mongrel Mob”, una delle più feroci gang di bikers del mondo, e si è fatto tatuare il volto con la parola “Notorius”. Ed ora trova difficile essere accettato