Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali

| Il calcolo per valutare l’impatto delle violente proteste degli ultimi mesi, ma la stima è per difetto, visto che non include i minori di 18 anni, che in realtà rappresentano la parte più cospicua

+ Miei preferiti
Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista medico-scientifica “The Lancet”, quasi 2 milioni di abitanti di Hong Kong, circa un terzo della popolazione adulta, accusano sintomi di disturbo post-traumatico da stress. Tra il 2009 e il 2019, in quello che ritengono sia stato il più grande e approfondito studio al mondo sull’impatto dei disordini sociali sulla salute mentale, i ricercatori dell’Università di Hong Kong hanno intervistato 18.000 persone, e negli ultimi mesi il 32% dei soggetti interpellati ha ammesso di aver accusato stati d’ansia, attacchi di panico, insonnia, irritabilità e incubi notturni persistenti.

Le proteste di Hong Kong sono esplose lo scorso giugno a causa della legge sull’estradizione che avrebbe permesso ai sospetti di qualsiasi crimine di essere trasferiti e giudicati nella Cina continentale. Da allora le manifestazioni si sono evolute in un più ampio movimento a favore della democrazia che chiede maggiori libertà civili. Ma più le proteste continuavano, più diventavano violente: oltre 16.000 cariche di gas lacrimogeni sono state lanciate dalla polizia, e 7.000 persone sono state arrestate.

Dei 7,5 milioni di abitanti di Hong Kong, 6,3 milioni sono adulti: rispetto al 2009, quando è iniziata la ricerca, lo studio ha rilevato che quasi due milioni di persone denunciano sintomi di “PTSD”, e quasi 600mila presentano forme di depressione a vari livelli.

“La metropoli, per quanto all’avanguardia, non ha le risorse necessarie per affrontare questo eccessivo carico di problemi di salute mentale - ha commentato il professor Gabriel Leung dell’Università di Hong Kong, che ha co-diretto la ricerca - con la metà della capacità psichiatrica pro capite del Regno Unito, e i tempi medi di attesa ambulatoriale del settore pubblico, che possono arrivare fino a 64 settimane, è fondamentale migliorare l’assistenza sociale per fare in modo che chi ne avverta il bisogno possa accedere a servizi di alta qualità”.

Lo studio riconosce i propri limiti, affermando che i risultati si limitano a fornire una finestra di osservazione piuttosto che individuare causa ed effetto del fenomeno. E non si esclude nemmeno che i risultati possono sottostimare la realtà entità dei problemi mentali perché non includono individui di età inferiore ai 18 anni, che in realtà costituiscono una parte sostanziale dei manifestanti.

Mondo
Si aprono le porte della galera per tre giovani attivisti di Hong Kong
Si aprono le porte della galera per tre giovani attivisti di Hong Kong
Joshua Wong, Ivan Lam e Agnes Chow si sono dichiarati colpevoli nel corso del processo a loro carico per una manifestazione non autorizzata. Rischiano 5 anni di galera ma assicurano: “Non molleremo”
Australia: un rapporto svela le «squadre della morte»
Australia: un rapporto svela le «squadre della morte»
Un’inchiesta durata quattro anni ha accertato che tra il 2009 ed il 2013, le truppe d’élite dei “SAS” hanno ucciso senza motivo civili afghani. “È la prova che esiste una cultura distorta e violenta”
Nuova Zelanda, la prima donna Māori in parlamento
Nuova Zelanda, la prima donna Māori in parlamento
L’amatissima premier Jacinda Ardern ha scelto come ministro degli esteri una donna indigena: quello neozelandese è uno dei governi più aperti e inclusivi del mondo
Dramma in Brunei: muore a 38 anni uno dei figli del sultano
Dramma in Brunei: muore a 38 anni uno dei figli del sultano
Rampollo di una delle famiglie più ricche del pianeta, inseguito dalla fama di playboy e assiduo frequentatore della mondanità più esclusiva, si è spento a 38 anni per una grave malattia
Il mistero di Ri Sol-ju, la «venerabile first lady» nordcoreana
Il mistero di Ri Sol-ju, la «venerabile first lady» nordcoreana
Della moglie di Kim Jong-un, su cui aleggia da sempre il più fitto mistero, non si sa più nulla dal gennaio scorso. Sul suo destino circolano diverse teorie, una peggiore dell'altra
Thailandia, tre giorni di tempo al premier per dimettersi
Thailandia, tre giorni di tempo al premier per dimettersi
È un botta e risposta tra il governo e il fronte della protesta: i militari si dicono pronti a revocare lo stato di emergenza, i manifestanti rispondo con un ultimatum, o sarà il caos
Australia, lo scandalo delle case di cura per anziani
Australia, lo scandalo delle case di cura per anziani
Secondo una commissione governativa incaricata di indagare, ogni settimana si verificherebbero oltre 50 fra aggressioni a scopo sessuale e violenze ai danni dei residenti
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Bill Schroder, un amico del paratleta in galera per l’omicidio della fidanzata Reeva, svela che Oscar non spera di uscire di prigione, ma di essere perdonato dalla famiglia della ragazza
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Calcoli alla mano, è una delle più potenti di sempre, seconda soltanto a quelle delle atomiche sganciate sul Giappone. In pochi istanti, le quasi 3.000 tonnellate di nitrato di ammonio hanno liberato una forza pari a 500 tonnellate di TNT
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
Nel 2012 travolge e uccide un uomo, ma la ricchissima famiglia versa fiumi di denaro per salvarlo dalla galera. Ma i thailandesi non ci stanno e la polizia formula nuove accuse accompagnate da un mandato di cattura internazionale