Ecco "il refettorio sostenibile" di Bottura

| Dopo Cannavacciuolo, arriva il grande Massimo Bottura. Torino al centro dell'interesse degli chef italiani più noti

+ Miei preferiti
Massimo Bottura dell'Osteria Francescana di Modena, 3 stelle Michelin e secondo ristorante al mondo nel 2017 per il prestigioso '50 Best Restaurants' dopo essere stato primo nel 2016. Ma non aprirà un ristorante collaborerà, attraverso l'associazione no profit Food for soul, fondata dallo stesso Bottura, "allo sviluppo di un refettorio sostenibile nella città di Torino in collaborazione con altre realtà locali impegnate nel sociale". Il nome di Bottura si aggiunge, sia pure in altro contesto ad Cannavacciuolo che ha appena aperto il suo Bistrot in zona pre-collinare e Ferran Adrià che ha studiato il concept del ristorante gourmet "Condividere by Lavazza" che aprirà a inizio 2018 alla 'Nuvola', il nuovo headquarter della storica azienda di caffè.
Insomma, cibo come scelta sociale. A Milano, in nove mesi di sperimentazione, sono quasi mille i pasti consegnati dal ristorante solidale di "Just Eat", iniziativa umanitaria nata dall'impegno dell'omonima azienda, fra le più importanti nel mercato in espansione del food delivery. L'idea, che rientra nella legge di lotta allo spreco alimentare e di aiuto alle fasce più deboli della società, approda per la prima volta anche a Torino, con la collaborazione del Comune, la Caritas Diocesana e il servizio di consegna Ponyzero, coinvolgendo undici ristoranti torinesi: il giapponese Kombu, m2p pasta & pizza, la Piadineria Cuslè, Boccadillo, Rizzelli la vera pasta italiana, Crushi e Crushimi, T-Bone Station, Mister Rooster, Hamburgerie di Eataly, Flower Burger e Taco Bang.

In pratica, una volta al mese alcune famiglie in difficoltà, composte dalle 5 alle 12 persone e individuate dalla Caritas, riceveranno 40 pasti caldi a domicilio preparati con le eccedenze alimentari dei locali e consegnati attraverso due bici e un furgoncino elettrico.

"Non è carità - ha commentato l'assessore al commercio Alberto Sacco - piuttosto il desiderio di regalare un minimo di speranza a chi si trova in cattive acque". Un modo concreto per rispondere alla "povertà grigia", com'è chiamata quella fascia di vulnerabilità sociale che interessa un'ampia fascia semi-invisibile di persone, scivolate nel disagio dopo una vita di normalità. "Un fenomeno in grande e preoccupante crescita", come ha commentato Pierluigi Dovis, direttore della Caritas.

All'iniziativa, si aggiungerà la prossima apertura del "Refettorio Sostenibile", curato dall'associazione no profit "Food for Soul" dell'Osteria Francescana di Massimo Bottura.

   

Mondo
UK: pedofilo condannato
solo a due anni perché malato
UK: pedofilo condannato<br>solo a due anni perché malato
Infuria la polemica: sull’iPad di John Connell, un anziano pedofilo schedato, la polizia ha trovato 8.000 immagini pedopornografiche. Ma il giudice ha mitigato la condanna perché l’uomo è gravemente malato di cuore
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Ketellen Umbelino de Oliveira Gomes, 5 anni, è stata colpita sulla bici della mamma, mentre andava a scuola. La polizia ha arrestato un narcotrafficante che era ricercato per altri due omicidi
Scoperto un giro di pedofilia nelle scuole afghane
Scoperto un giro di pedofilia nelle scuole afghane
Secondo l’organizzazione umanitaria che ha denunciato il caso, il traffico potrebbe essere responsabile di abusi si più di 500 ragazzi. Ma per evitare il disonore le vittime tacciono, e i responsabili non vengono nemmeno accusati
Io ero Mia
Io ero Mia
La vicenda di una giovane americana di origini libanesi che per due anni è stata una stella del porno. Una scena hard girata con il hijab le è valsa la condanna a morte dei gruppi terroristici
Cina: 51 bimbi feriti nell’attacco ad una scuola materna
Cina: 51 bimbi feriti nell’attacco ad una scuola materna
Un uomo si è arrampicato sul tetto della scuola e spruzzato soda caustica su bambini e insegnanti. Fermato poco dopo, ha raccontato di averlo fatto in segno di protesta
Il genocidio dimenticato dei Rohingya
Il genocidio dimenticato dei Rohingya
Senza una terra e privi di ogni diritto, vivono in Birmania, al confine con il Bangladesh, e secondo le Nazioni Uniti sono vittime di una vera pulizia etnica. Ora, il paese asiatico è stato citato a giudizio da 57 Stati diversi
Lo storico napoleonico diventato assassino
Lo storico napoleonico diventato assassino
Oleg Sokolov, 63 anni, celebre in tutto il mondo per i suoi studi napoleonici, ripescato nelle acque del fiume di San Pietroburgo mentre tentava di disfarsi del corpo smembrato della fidanzata 22enne
Jolly Joseph, la donna che ha sterminato la sua famiglia
Jolly Joseph, la donna che ha sterminato la sua famiglia
Madre, moglie, assidua frequentatrice della parrocchia e professoressa universitaria. Nella realtà una spietata assassina che ha decimato senza pietà la sua famiglia
Condannato un ristoratore schiavista
Condannato un ristoratore schiavista
Dieci anni di galera per il manager di un ristorante in South Carolina che aveva preso di mira un giovane afro-americano con problemi mentali: per anni l’ha picchiato e sopraffatto in ogni modo
Australia, le strane perquisizioni corporali della polizia
Australia, le strane perquisizioni corporali della polizia
Più di 100 fra bambine e ragazze obbligate a spogliarsi totalmente davanti agli agenti. Il rapporto di un’organizzazione getta ombre scure sull’operato degli agenti del Nuovo Galles