Estradizione di Battisti, si decide a gennaio

| L''ex guerrigliero dei Pac, condannato all'ergastolo per la morte di quattro persone, continua la sua vita di sempre nella cittadina balneare vicino a Sao Paolo. Avvocati fiduciosi: "In Italia non rientrerà mai più". Presto una nuova casa

+ Miei preferiti
Gli avvocati difensori di Cesare Battisti sono convinti che la Corte Suprema non potrà "mai estradarlo in Italia". Sant'Anna Tamasauskas e Ottavio Mazeiros hanno in mano il decreto firmato dall'ex presidente Lula che ne stabiliva il divieto, in base a un concetto che sintetitcamente suona così: "In Italia non c'è un clima sereno" nei confronti dell'ex guerrigliero dei Pac. La giustizia brasiliana ha però ordinato l'applicazione del braccialetto elettronico a Battisti, nell'ambito del procedimento che lo vede accusato di evasione fiscale. In realtà di tratta di una cavigliera elettronica che lo scrittore indossa con grande disinvoltura senza cambiare una virgola delle sue buone abitudini. Vive in una cittadina balneare, passa miolto del suo tempo a seguire i lavori della costruzione della sua nuova casa, lavora per l'editrice con cui collabora ormai da qualche anno. Tutti, in paese , lo conoscono e i pareri sono discordi. Con i giornalisti italiani non parla ma con i brasiliani sì. E allora spiega che in Bolivia era andato per una battuta di pesca. Strano perchè il mare lo ha sotto casa e sembra pareccchio bizzarro percorrere  2 mila km in auto per catturare altri pesci. Poi il solito refrain: mai ucciso nessuno, la giustizia italiana lo perseguito, i processi sono stati oggetto di falsi e forzature. Nella casa dell'amico che lo ospito feste e incontri con amici di tutto il mondo si susseguono numerose, in un clima da eterna vacanza. I soldi non gli mancano, anche perchè i costi legali della sua flotta di avvocati specialisti nei vari gradi di giudizio sono piuttosto onerosi. 
 L'ex membro dei Proletari armati per il comunismo (Pac), condannato in Italia all'ergastolo per quattro omicidi, a inizio ottobre era stato arrestato alla frontiera tra Brasile e Bolivia durante un blitz in cui gli è stato contestato il tentativo di esportare illegalmente denaro all'estero. Il processo a Battisti si trova attualmente in una fase di stallo, dopo che lo scorso 24 ottobre la Corte suprema brasiliana che avrebbe dovuto pronunciarsi sulla richiesta di 'habeas corpus' presentata dai legali dell'ex terrorista per scongiurare l'estradizione in Italia ha rinviato la decisione per un difetto di procedura all'ultimo minuto. E non ha ancora stabilito la data per una nuova udienza. Fovrebbe tenersi, secondo indiscrezioni, alla fine di gennaio. Intanto la festa continua. Con o senza cavigliera.
   

Mondo
Weinstein positivo al coronavirus
Weinstein positivo al coronavirus
L’ex produttore condannato per reati sessuali sarebbe in isolamento nel piccolo carcere di Alden
India, impiccati i killer di Nirbhaya
India, impiccati i killer di Nirbhaya
Quattro balordi che nel dicembre del 2012 hanno violentato, torturato e ucciso una studentessa, sono saliti sul patibolo. La vicenda di Nirbhaya ha contribuito a inasprire le pene contro la piaga dello stupro
Corea del Nord, dove il coronavirus non arriva
Corea del Nord, dove il coronavirus non arriva
Una probabilità ritenuta non credibile, ma che Pyongyang continua ad affermare con ostinatezza. A dimostrare il contrario la scelta di costruire un nuovo ospedale in tempi brevissimi
Giappone, il killer dei disabili condannato a morte
Giappone, il killer dei disabili condannato a morte
Il 26 luglio 2016, l’ex infermiere Satoshi Uematsu ha ucciso nel sonno 19 disabili ospiti di un centro di assistenza. Quattro anni dopo, il tribunale di Yokohama l’ha condannato all’impiccagione
La sfida della Birmania
La sfida della Birmania
L’Union Solidarity and Development Party contro la National League for Democracy, come dire i militari contro Aung San Suu Kyi: il futuro di uno dei più poveri stati al mondo è in gioco tra schermaglie e minacce dei due schieramenti
Danneggia un Moai dell’Isola di Pasqua con un pick-up
Danneggia un Moai dell’Isola di Pasqua con un pick-up
Un cileno, arrestato dalla polizia, si è schiantato su uno dei preziosi e antichissimi busti di Rapa Nui. Da tempo, le autorità chiedevano norme e regole stradali più strette
Domati tutti gli incendi in Australia
Domati tutti gli incendi in Australia
Dopo oltre 240 giorni, il New South Wales australiano è finalmente libero dai devastanti roghi che hanno messo il Paese in ginocchio
Il prezzo del coronavirus in Cina
Il prezzo del coronavirus in Cina
Le ambizioni e i programmi economici si stanno sgretolando davanti alla censura che fin dall’inizio ha dominato la vicenda del virus. L’opinione pubblica cinese è sempre più scontenta, amareggiata e arrabbiata
Il giallo della lettera delle infermiere di Wuhan
Il giallo della lettera delle infermiere di Wuhan
Pubblicata sul sito di una rivista scientifica, è scomparsa ad un giorno di distanza dalla comparsa. Racconta le difficoltà in cui vivono medici e infermieri in servizio a Wuhan, e smascherano l’ottimismo di Pechino
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Convinti del pericolo da fake news che circolano in rete, decine di manifestanti hanno attaccato gli autobus che trasportavano ucraini e stranieri rientrati da Wuhan. A nulla sono serviti gli appelli e le rassicurazioni delle autorità