Giappone: che siano gli uomini a fare la spesa

| “Le donne perdono tempo alla ricerca di offerte e prezzi migliori, mentre gli uomini comprano quel che gli viene detto e se ne vanno”: la provocatoria proposta del sindaco di Osaka fa discutere e alza la polemica

+ Miei preferiti
Sai come sono le donne: dagli un supermercato, un carrello e un po’ di tempo, e per tirarle fuori servirà un fucile narcotizzante. Una massima che pare valga per tutto il mondo, compreso il Giappone, dove Ichiro Matsui, sindaco di Osaka, terza città più popolosa del Paese, ha lanciato la provocatoria proposta di consentire solo agli uomini di andare a fare la spesa, perché le loro consorti impiegano troppo e favoriscono il sovraffollamento dei supermercati. “Le donne impiegano più tempo a fare la spesa perché valutano l’offerta e il prezzo migliore. Gli uomini invece mettono nel carrello quello che gli viene detto di comprare e se ne vanno”.

Le donne rappresentano il 51% della popolazione giapponese, secondo i dati della Banca Mondiale, ma in compenso il Giappone è al 110° posto su 149 paesi nell’indice del World Economic Forum che misura il grado di uguaglianza di genere. La frase sessista del sindaco ha spinto la popolare giornalista giapponese Shoko Egawa a twittare che “chi non sa nulla della vita quotidiana dovrebbe evitare certi commenti”.

Osaka è in stato di emergenza dal 7 aprile. I commenti di Matsui sono arrivati dopo aver suggerito ai supermercati di limitare il numero di clienti nelle corsie e raccomandato alla popolazione di fare la spesa una volta ogni due o tre giorni.

Nelle ultime settimane, il Giappone si è dato da fare per contenere un aumento dei casi di coronavirus, con un picco dei contagi che attualmente hanno raggiunto i 11.950 casi confermati, con 299 decessi. 

Il forte aumento ha spinto il primo ministro Shinzo Abe a estendere lo stato di emergenza da sette prefetture a tutto il Paese, anche per via del report diffuso da un team di esperti che teme più di 400mila morti legate al coronavirus se non si adottano con urgenza misure come il distanziamento sociale. Ma la maggior parte dei decessi, hanno avvertito, potrebbe derivare dalla mancanza di ventilatori polmonari. Questa settimana il Paese ha aumentato il numero di strutture di test a Tokyo e in altre prefetture, ma la carenza di medici, unita a tassi di test relativamente bassi e la mancanza di disposizioni per il telelavoro significa che dovranno essere applicate misure più severe. A metà aprile, il Giappone aveva testato solo circa 90.000 persone rispetto alle oltre 513.000 della Corea del Sud, che ha una popolazione di 51 milioni di abitanti, rispetto ai 127 milioni di giapponesi.

Mondo
Hong Kong torna in piazza
Hong Kong torna in piazza
La città di nuovo invasa dalle proteste, ma ad attendere i manifestanti massicci spiegamenti di polizia ed esercito: segno che Pechino non ha intenzione di tollerare ancora per molto
La pandemia e il nuovo ordine mondiale
La pandemia e il nuovo ordine mondiale
La strategia sempre più caotica e rabbiosa di Trump sta accelerando il divario con gli alleati. E con un’America sempre più isolata, la Cina ha tutto da guadagnare
Nuova Zelanda: settimana lavorativa di 4 giorni
Nuova Zelanda: settimana lavorativa di 4 giorni
La proposta della premier Jacinda Ardern per permettere ai cittadini di riprendersi dal duro lockdown e ridare fiato al turismo, un settore fondamentale per l’economia
In India e Bangladesh arriva la tempesta del secolo
In India e Bangladesh arriva la tempesta del secolo
Ampham, con venti ad oltre 40 km/h, è atteso per mercoledì in zone già duramente colpite dalla pandemia. È il secondo per intensità dopo quello di più di 10 anni fa, che fece oltre 10mila vittime
Taiwan, dal virus passa la strada per l’indipendenza
Taiwan, dal virus passa la strada per l’indipendenza
Il successo dell’isola nella lotta contro il coronavirus ha rafforzato la posizione globale e l’immagine internazionale di Taipei. E questo sta facendo infuriare Pechino
Il lato oscuro del lockdown: centinaia di bambini di madri surrogate bloccati
Il lato oscuro del lockdown: centinaia di bambini di madri surrogate bloccati
In Ucraina, uno dei pochi Paesi in cui la pratica dell’utero in affitto a scopo economico è permesso, decine di bambini restano in attesa delle famiglie adottive, che non possono viaggiare per andare a prenderli
La Francia entra nella Fase 2
La Francia entra nella Fase 2
Con molta cautela e con il Paese diviso in due: zone rosse e verdi. Qualche concessione in più ai cittadini dopo 8 settimane di lockdown
Il virus oltre cortina
Il virus oltre cortina
Ufficialmente la COVID-19 non è entrata in Corea del Nord, anche se non si ha certezza di quanto affermato dal governo con voci di numerosi casi e centinaia di morti. La strategia di lockdown anticipato ed estremo sembra abbia funzionato
Wuhan, il volto triste di una rinascita che non c’è
Wuhan, il volto triste di una rinascita che non c’è
Al di là della retorica trionfalistica di Pechino, la città epicentro del Covid-19 stenta a riprendersi: negozi chiusi, poca gente per strada e la sensazione che tutto si ripeterà presto con una seconda ondata
Mistero fitto sulla sorte di Kim Jong-un
Mistero fitto sulla sorte di Kim Jong-un
Voci e notizie danno il leader nordcoreano ancora ricoverato e nelle mani di un team medico cinese, mentre il suo treno privato è stato avvistato in una località di villeggiatura