Giappone: che siano gli uomini a fare la spesa

| “Le donne perdono tempo alla ricerca di offerte e prezzi migliori, mentre gli uomini comprano quel che gli viene detto e se ne vanno”: la provocatoria proposta del sindaco di Osaka fa discutere e alza la polemica

+ Miei preferiti
Sai come sono le donne: dagli un supermercato, un carrello e un po’ di tempo, e per tirarle fuori servirà un fucile narcotizzante. Una massima che pare valga per tutto il mondo, compreso il Giappone, dove Ichiro Matsui, sindaco di Osaka, terza città più popolosa del Paese, ha lanciato la provocatoria proposta di consentire solo agli uomini di andare a fare la spesa, perché le loro consorti impiegano troppo e favoriscono il sovraffollamento dei supermercati. “Le donne impiegano più tempo a fare la spesa perché valutano l’offerta e il prezzo migliore. Gli uomini invece mettono nel carrello quello che gli viene detto di comprare e se ne vanno”.

Le donne rappresentano il 51% della popolazione giapponese, secondo i dati della Banca Mondiale, ma in compenso il Giappone è al 110° posto su 149 paesi nell’indice del World Economic Forum che misura il grado di uguaglianza di genere. La frase sessista del sindaco ha spinto la popolare giornalista giapponese Shoko Egawa a twittare che “chi non sa nulla della vita quotidiana dovrebbe evitare certi commenti”.

Osaka è in stato di emergenza dal 7 aprile. I commenti di Matsui sono arrivati dopo aver suggerito ai supermercati di limitare il numero di clienti nelle corsie e raccomandato alla popolazione di fare la spesa una volta ogni due o tre giorni.

Nelle ultime settimane, il Giappone si è dato da fare per contenere un aumento dei casi di coronavirus, con un picco dei contagi che attualmente hanno raggiunto i 11.950 casi confermati, con 299 decessi. 

Il forte aumento ha spinto il primo ministro Shinzo Abe a estendere lo stato di emergenza da sette prefetture a tutto il Paese, anche per via del report diffuso da un team di esperti che teme più di 400mila morti legate al coronavirus se non si adottano con urgenza misure come il distanziamento sociale. Ma la maggior parte dei decessi, hanno avvertito, potrebbe derivare dalla mancanza di ventilatori polmonari. Questa settimana il Paese ha aumentato il numero di strutture di test a Tokyo e in altre prefetture, ma la carenza di medici, unita a tassi di test relativamente bassi e la mancanza di disposizioni per il telelavoro significa che dovranno essere applicate misure più severe. A metà aprile, il Giappone aveva testato solo circa 90.000 persone rispetto alle oltre 513.000 della Corea del Sud, che ha una popolazione di 51 milioni di abitanti, rispetto ai 127 milioni di giapponesi.

Mondo
Dramma in Brunei: muore a 38 anni uno dei figli del sultano
Dramma in Brunei: muore a 38 anni uno dei figli del sultano
Rampollo di una delle famiglie più ricche del pianeta, inseguito dalla fama di playboy e assiduo frequentatore della mondanità più esclusiva, si è spento a 38 anni per una grave malattia
Il mistero di Ri Sol-ju, la «venerabile first lady» nordcoreana
Il mistero di Ri Sol-ju, la «venerabile first lady» nordcoreana
Della moglie di Kim Jong-un, su cui aleggia da sempre il più fitto mistero, non si sa più nulla dal gennaio scorso. Sul suo destino circolano diverse teorie, una peggiore dell'altra
Thailandia, tre giorni di tempo al premier per dimettersi
Thailandia, tre giorni di tempo al premier per dimettersi
È un botta e risposta tra il governo e il fronte della protesta: i militari si dicono pronti a revocare lo stato di emergenza, i manifestanti rispondo con un ultimatum, o sarà il caos
Australia, lo scandalo delle case di cura per anziani
Australia, lo scandalo delle case di cura per anziani
Secondo una commissione governativa incaricata di indagare, ogni settimana si verificherebbero oltre 50 fra aggressioni a scopo sessuale e violenze ai danni dei residenti
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Bill Schroder, un amico del paratleta in galera per l’omicidio della fidanzata Reeva, svela che Oscar non spera di uscire di prigione, ma di essere perdonato dalla famiglia della ragazza
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Calcoli alla mano, è una delle più potenti di sempre, seconda soltanto a quelle delle atomiche sganciate sul Giappone. In pochi istanti, le quasi 3.000 tonnellate di nitrato di ammonio hanno liberato una forza pari a 500 tonnellate di TNT
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
Nel 2012 travolge e uccide un uomo, ma la ricchissima famiglia versa fiumi di denaro per salvarlo dalla galera. Ma i thailandesi non ci stanno e la polizia formula nuove accuse accompagnate da un mandato di cattura internazionale
Jacinta Ardern: «Quando mi facevo le canne»
Jacinta Ardern: «Quando mi facevo le canne»
L’ammissione della premier neozelandese accolta da un applauso nel Paese dove i cittadini stanno per scegliere con un referendum se legalizzare o meno l'uso di cannabis
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
In tanti stanno sfruttando una legge che concede il 40% di sconto sulla pena a chi ammette la propria colpevolezza. E la polemica infuria
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Accusato di furto, truffa e frode, avrebbe estorto denaro e beni ai suoi adepti. Ex agente della polizia stradale russa, racconta da sempre di aver ricevuto la chiamata dallo Spirito Santo