Harry e Meghan, un affarone

| Secondo l’ente del turismo britannico, le nozze fra il principe e l’attrice americana porteranno nelle casse della monarchia un fiume di denaro contante

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
L’amore è cieco, ma bravissimo in matematica. Che quello appena iniziato sarà l’anno di Harry e Meghan, anche se tallonato dall’arrivo di un nuovo “royal baby” di William e Kate, non c’è dubbio. Una fibrillazione palpabile fra i sudditi e nella visibile soddisfazione della famiglia reale, abilissima a sistemare in modo strategico simili avvenimenti per rinfrescare l’immagine della monarchia. Ma a conti fatti, un business di proporzioni enormi.

Secondo “VisitBritain”, l’agenzia nazionale del turismo britannico, le nozze del principe e dell’attrice americana si tradurranno con molta probabilità in un fiume di denaro da applauso a scena aperta: 26 miliardi di sterline, secondo i primi calcoli. A tanto ammonterebbe il giro d’affari contando merchandise, strutture alberghiere e trasporti, un meccanismo messo in moto dall’arrivo di oltre 42 milioni di turisti, attirati dall’idea di essere presenti quel giorno, o comunque in preda al desiderio di respirare l’ennesima favola piena d’amore e nobiltà.

Calcoli piuttosto semplici da fare, anche partendo dal matrimonio di William e Kate dell’aprile del 2011, capace di attirare verso le sponde anglosassoni oltre 350 mila stranieri in più rispetto allo stesso mese degli anni precedenti.

Ma qualche nota stonata, in questo concerto per cuori e alte uniformi, ogni tanto c’è. Ad esempio un’ordinanza del distretto di Windsor, che per il prossimo 19 maggio, data fissata per le nozze, ha richiesto di allontanare tutti senzatetto dalla zona.

Inevitabile la polemica, salita di intensità al punto da costringere la premier Theresa May a dichiararsi “in pieno disaccordo” con il responsabile del suo stesso partito.

Buckingham Palace, prudentemente, evita ogni tipo di commento, preferendo restare a distanza dalle polemiche.

La posta in gioco è troppo alta.

Mondo
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
Uccide l’amante che voleva svelare la loro storia
In un villaggio russo si è consumata una tragedia che ha come vittima una giovane di 24 anni, madre di bimbi piccoli, e un uomo sposato che voleva impedirle di raccontare ogni cosa a sua moglie
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
Vayu, il ciclone che sta per colpire l’India
300mila persone evacuate per il secondo ciclone tropicale dell’anno: attesi venti fino a 175 km/h, con forti piogge e allagamenti
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Tatuato sul volto, non trova lavoro
Faceva parte dei “Mongrel Mob”, una delle più feroci gang di bikers del mondo, e si è fatto tatuare il volto con la parola “Notorius”. Ed ora trova difficile essere accettato
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
La direttrice dell’organismo delle Nazioni Unite che si occupa del disarmo ha svelato che i rischi di un conflitto hanno raggiunto il massimo dai tempo della seconda guerra mondiale
Rissa al parlamento di Hong Kong
Rissa al parlamento di Hong Kong
Quattro deputati portati via in barella al temine di una scazzottata scatenata dagli emendamenti di una legge che facilita l’estradizione verso il resto della Cina
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
A 66 anni, Rama X è salito sull’altare per la quarta volta: la fortunata è una ex assistente di volo della Thay Airway. Il paese è in festa
Indonesia: strage di scrutatori
Indonesia: strage di scrutatori
Quasi 300 morti e 2.000 ricoveri fra coloro che devono controllare le schede di 193 milioni di votanti. Le famiglie saranno risarcite
Coppia aggredita da un cervo
Coppia aggredita da un cervo
È successo in Australia: lui è morto per le lesioni, lei è in gravi condizioni in ospedale. L’animale viveva libero nella loro tenuta
Colpo di Stato in Sudan
Colpo di Stato in Sudan
I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa
L'Ecuador sfratta Assange
L
Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"