Ho comprato una nuova pistola e non so proprio cosa mettermi

| L'incredibile sfilata di moda dedicata agli accessori per portarsi appresso un'arma. A volerla la potentissima lobby delle armi

+ Miei preferiti

È un'America diversa, quella che è salita sulle passerelle di una giornata all'apparenza dedicata al fashion, ma in cui tutte le attenzioni - per una volta - non andavano a tagli, abiti, colori e lunghezze, ma alle armi. L'evento, il primo di cui si abbia notizia, è andato in scena qualche giorno fa Milwaukee, Wisconsin, città che ospita il quartier generale della Harley Davidson e resa celebre per essere stata l'ambientazione di "Happy Days", l'amatissima serie televisiva che mostrava un'America buona e tenera.

Di buono e tenero, sul palcoscenico di Milwaukee, c'era ben poco. A volere la giornata la NRA, la potentissima "National Rifle Association", che ha dato spazio ad una trentina di aziende specializzate in accessori per armi da fuoco come la "Man-Pack" e la "Femme Fatale" (nome che è tutto un programma), laboratori che si sforzano da anni di rendere il sacrosanto possesso di un'arma consentito in 12 stati un gesto semplice e pratico. Portarsi dietro una Magnum 357 o una Glock non è semplice, specie se si deve dividere la borsetta con tutto ciò che una donna normalmente conserva lì dentro.

La sfilata, in cui si sono alternati uomini e donne spesso per nulla avvenenti, proprio per non distrarre il pubblico dal vero motivo, ha avuto come vere protagoniste corsetti, spallacci e fondine per cintura, coscia, reggiseno, caviglia e borsetta, tutte realizzabili su richiesta in ogni possibile materiale e colore, insieme ad altri modelli pensati in budello, pelle, plastica, intarsiate e lisce. Belli a vedersi, ma soprattutto pratici, di quelli che hanno uno scopo ben preciso: permettere di estrarre la pistola facilmente.

A contorno della sfilata concerti, workshop sull'uso delle armi e corsi pratici per imparare a fermare una emorragia da arma da fuoco.

Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati