Hong Kong: il prezzo delle proteste

| Dopo cinque mesi di scontri, la città è in recessione tecnica e l’economia inizia a pagare anche la guerra dei dazi con l’America

+ Miei preferiti
Hong Kong inizia a pagare il peso di una tempesta perfetta: da una parte la guerra commerciale fra Cina e Stati Uniti, dall’altra cinque mesi ininterrotti di proteste: i numeri del turismo e del commercio al dettaglio sono in caduta libera e la città si avvia verso la recessione tecnica. Le esportazioni sono crollate di oltre il 7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente: è il calo trimestrale più pesante dell’ultimo decennio.

I violenti scontri tra polizia e manifestanti antigovernativi, che spesso hanno come scenario zone commerciali e turistiche di Hong Kong, hanno allontanato i visitatori: rispetto allo scorso anno sono scesi del 37%, e la tendenza fino a dicembre non sembra destinata a migliore. Gli hotel difficilmente fanno segnare il tutto esaurito, e anche le cifre del commercio al dettaglio fanno registrare una battuta d’arresto: diversi negozi e ristoranti, presi di mira dai manifestanti, sono stati costretti a chiudere.

La settimana scorsa, Paul Chan, financial secretary di Hong Kong, ha annunciato una nuova serie di misure economiche a sostegno delle imprese colpite dai disordini, compresa  la riduzione degli affitti delle proprietà governative e la concessione di sussidi per il carburante ai tassisti. Un piano d’azione che fa seguito a iniziative come lo stanziamento di 255 miliardi di dollari per sostenere le piccole imprese e un pacchetto di stimolo di 2,4 miliardi per salvaguardare i posti di lavoro e alleviare “l’onere finanziario della gente”.

L’uomo più ricco di Hong Kong, Li Ka-shing, all'inizio di questo mese si è impegnato a devolvere 128 milioni di dollari alle imprese danneggiate dalle proteste, convinto che l’economia della città “sta affrontando sfide senza precedenti”.

Nonostante la difficile situazione economica, i mercati finanziari della città sembrano in gran parte resistere: l’indice Hang Seng è in crescita del 4% e la crisi politica non è ancora un problema per gli investitori, molti dei quali vedono ancora la città come un’importante porta di accesso all’Asia.

Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati