I bimbi dimenticati in obitorio

| La vicenda è avvenuta a Catherine, in Australia: molte famiglie non hanno i soldi per pagare i funerali

+ Miei preferiti
Corpi di bambini dimenticati negli obitori anche dal 2013. Accade nella città australiana di Katherine, dove sei bambini, nati morti tra il 2013 e il 2017, ancora restano nelle celle frigorifere dell’istituto. Non è un caso isolato e le autorità sanitarie hanno disposto un’inchiesta a vasto raggio. Alla fine alcuni sono stati sepolti a cura dell’amministrazione pubblica, gli altri sono ancora lì, in attesa che i genitori si occupino di loro. Il senatore laburista del NT Labor Malarndirri McCarthy ha denunciato la situazione, definendola “una seria questione di umanità e rispetto per i defunti".

La dirigente della clinica ostetrica dell'ospedale di Katherine, Sara Potter, ha riferito al comitato che esiste un problema su chi deve intervenire, se l’ospedale o i servizi sociali. Il problema è assistere le famiglie in difficoltà, visto che il servizio pubblico non copre i costi dei funerali. 

"Quando un bambino muore, la famiglia dovrebbe essere circondata da un sostegno psicologico e informata sui loro diritti in relazione alla sepoltura di un bimbo, anche in merito all’autopsia. Ma se mancano le risorse allora accade che un bimbo sia lasciato in un obitorio anche per cinque o sei anni, e questa non è una risposta corretta a un problema anche etico e morale”, osserva il parlamentare. Belinda Jennings, consulente ostetrica senior, è ancora più diretta: ”Un bambino potrebbe restare in una camera mortuaria per diversi mesi, ma l’amministrazione dovrebbe mettersi subito in contatto con la famiglia per garantire che sia trattato con rispetto e in modo tempestivo".

Le famiglie ricevono dallo Stato un pagamento una tantum per il lutto pari a 2.199,83 dollari. Ma il costo medio di un funerale si aggira sui 4000 dollari, e molte famiglie non sono in grado di pagare la differenza. Il dipartimento sanitario ammette a "The Guardian" che "ci sono una serie di motivi complessi ed eccezionali  per cui si è creata una situazione insostenibile: va trovata una soluzione in tempi brevi".

Mondo
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Secondo uno studio realizzato dall’Imperial College di Londra, il numero di casi del coronavirus potrebbero essere sottovalutati: i 50 confermati in Cina sarebbero molti di più. Nuove procedure di controllo in diversi aeroporti americani
Cina, al via la più grande
migrazione umana di sempre
Cina, al via la più grande<br>migrazione umana di sempre
Tre miliardi di viaggi in occasione del Capodanno cinese: è la stima degli spostamenti che i cinesi faranno per la più importante e sentita delle festività. Un esodo che non spaventa il Paese, pronto ad affrontare la marea umana
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
È l’ipotesi a cui sono giunti diversi Paesi, anche attraverso notizie delle intelligence. L’Iran nega con forza: nessun missile partito per sbaglio
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Il calcolo per valutare l’impatto delle violente proteste degli ultimi mesi, ma la stima è per difetto, visto che non include i minori di 18 anni, che in realtà rappresentano la parte più cospicua
Saranno impiccati gli stupratori di Jyoti
Saranno impiccati gli stupratori di Jyoti
Quattro dei sei uomini che nel 2012 hanno violentato e ucciso una studentessa indiana stanno per salire sul patibolo. La giovane è diventata il simbolo dell’oppressione delle donne in tutta l’India
Eruzione del Whakaari, 13 feriti ancora ricoverati
Eruzione del Whakaari, 13 feriti ancora ricoverati
Un mese dopo la terribile eruzione del vulcano che ha ucciso 17 persone, negli ospedali neozelandesi sono ancora ricoverati 13 feriti gravi. A fine gennaio l’inizio dei trasferimenti verso le proprie abitazioni
I misteri dell’aereo precipitato in Iran
I misteri dell’aereo precipitato in Iran
La fretta nel fornire spiegazioni, il silenzio sui nomi di due misteriosi passeggeri e l’intenzione di non consegnare le scatole nere a nessuno, aumentano i sospetti degli esperti
La misteriosa epidemia che allarma Hong Kong
La misteriosa epidemia che allarma Hong Kong
La metropoli cinese teme il ripetersi del devastante impatto della Sars: il livello di allarme alzato di grado, con controlli e disinfezioni a tappeto. Quasi 50 i casi accertati finora
Lancia delle monete verso il motore di un aereo, condannato
Lancia delle monete verso il motore di un aereo, condannato
Un cinese di 28 anni ha pensato fosse beneaugurante lanciare monete verso il rotore dell’aereo su cui si stava imbarcando. È stato bloccato, arrestato e condannato a pagare i danni
Australia, la catastrofe del secolo
Australia, la catastrofe del secolo
Il Nuovo Galles del Sud dichiara lo stato di emergenza per 7 giorni, ma sono ormai decine i micidiali incendi boschivi che stanno mettendo in ginocchio il Paese