Il coronavirus si trasmette attraverso le superfici

| È il risultato di uno studio realizzato da quattro scienziati tedeschi: resisterebbe fino a 9 giorni su vetro, metallo e plastica

+ Miei preferiti
Il timore era nell’aria fin dall’inizio: il coronavirus si diffonde con estrema velocità come l’influenza, per via aerea, ma secondo una recentissima ricerca di quattro studiosi tedeschi, la situazione sarebbe ben peggiore.

I quattro scienziati dall’Istituto di Igiene e Medicina Ambientale dell’ospedale universitario di Greifswald, in Germania, hanno capito che il coronavirus che fa tremare il mondo si annida anche sulle superfici come plastica, vetro o metallo, dove può resistere per oltre una settimana restando altamente infettivo. Una ricerca, pubblicata sul “Journal of Hospital Infection”, che rivoluziona le teorie dell’OMS, che individuava il contagio solo nel passaggio di particelle per via aerea.

La conferma arriva dai dati diffusi dalla Cina, dove più della metà dei contagi fra i cittadini di Wuhan sarebbe avvenuta all’interno degli ospedali dov’erano ricoverati i primi pazienti infetti. Il timore è che possa scatenarsi la psicosi da pulsanti, maniglie e tutti quegli oggetti che possano essere stati sfiorati da pazienti infetti, portatori del virus ancor prima che la malattia si conclami. L’unico modo di arginare il pericolo è l’igiene: disinfettare le parti sospette con soluzioni che contengano “agenti biocidi”.

In settimana, l’OMS ha convocato a Ginevra 400 esperti mondiali in malattie infettive per studiare le contromosse e fare il punto sullo sviluppo dei vaccini. Mentre in Cina il numero dei contagi continua a crescere (40.235 casi e quasi mille morti), anche se secondo alcuni esperti Pechino continuerebbe a mentire sui numeri reali, nel resto del mondo la diffusione è contenuta, anche se il timore di un’esplosione del virus in Africa sia altissimo. In Europa i casi accertati sono 37 (14 in Germania, 11 in Francia, 3 in Italia, 4 nel Regno Unito, 2 in Spagna, 1 in Belgio, Finlandia e Svezia), e Bruxelles ha disposto lo stanziamento di 10 milioni di euro per potenziare il programma “Orizzonte 2020” per sostenere la ricerca.

Mondo
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Convinti del pericolo da fake news che circolano in rete, decine di manifestanti hanno attaccato gli autobus che trasportavano ucraini e stranieri rientrati da Wuhan. A nulla sono serviti gli appelli e le rassicurazioni delle autorità
Coronavirus, entrano in azione i robot
Coronavirus, entrano in azione i robot
In una città della Cina centrale le autorità sanitarie hanno avviato una fase di test per la decontaminazione di aree a rischio attraverso i minirobot
Xi Jinping sotto accusa
Xi Jinping sotto accusa
Sapeva del virus e ha taciuto o è stato male informato dai funzionari locali? In entrambi i casi, il presidente cinese si trova in una situazione molto scomoda per la propria immagine
India, ragazze costrette a provare di non avere il ciclo
India, ragazze costrette a provare di non avere il ciclo
Una settantina di allieve di un istituto femminile nel Gujarat costrette dalle insegnanti a spogliarsi per verificare se fossero o meno nei giorni del ciclo mestruale
Cina: centinaia di medici infettati
Cina: centinaia di medici infettati
Il personale medico è fra il più colpito dal coronavirus, ma le autorità cinesi non confermano. Drammatico l’allarme lanciato da infermieri in quarantena: ci insegnano come fare le tute protettive con i sacchi della spazzatura
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Un Paese devastato, che deve alzare il livello di allarme dell’intero pianeta, perché secondo gli esperti questo è solo un anticipo di quello che potremmo attenderci
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Gli economisti temono che se non viene fermato, il virus assesterà un duro colpo al PIL mondiale, già duramente provato dalla crisi iniziata nel 2008 e mai finita
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Tutti i Paesi vicini alla Cina registrano casi, tranne il regime di Pyongyang, dove secondo l’informazione ufficiale i controlli funzionano e la prevenzione è efficientissima
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Il corpo di una donna canadese di 52 anni è stato ritrovato in una valigia gettata in una discarica. La polizia ha arrestato il fidanzato, un musicista cubano molto più giovane di lei
Coronavirus, la nave dei dannati
Coronavirus, la nave dei dannati
Appena ha attraccato in Giappone, la nave da crociera è stata controllata dal personale medico, che ha individuato 10 casi di coronavirus. Per tutti gli altri è iniziata un’odissea in mare aperto