Il mondo in ansia per il virus di Wuhan

| L’allarme è scattato ovunque con controlli serrati negli aeroporti. Si teme una diffusione incontrollata con l’esodo per il capodanno cinese: riunioni di emergenza convocate dall’OMS e dalla UE

+ Miei preferiti
Com’era ormai prevedibile, l’allarme per il virus di Wuhan è ormai dilagato in tutto il mondo. Fra conferme e smentite, il bilancio è salito a 9 morti e 440 casi accertati in tutto il Paese. Ma a far paura è annuncio di Li Bin, vice ministro della commissione sanitaria cinese, secondo cui “Esiste la possibilità di una mutazione del virus e di un’ulteriore diffusione”.

Quanto basta perché la regione di Macao, dove si è registrato un nuovo caso, ordinasse ai dipendenti dei numerosi casinò di indossare la mascherina durante gli orari di lavoro. La Corea del Nord valuta l’ipotesi di chiudere le frontiere con la Cina, mentre l’Australia nega il primo caso e gli Stati Uniti, al contrario, lo confermano. Un uomo è stato ricoverato al “Providence Regional Medical Center” di Everett, nello stato di Washington.

Ma a preoccupare il mondo intero è soprattutto l’imponente esodo di tre miliardi di persone per il capodanno cinese: una combinazione potenzialmente devastante di diffusione incontrollata. L’OMS ha convocato un’altra riunione di emergenza e lo stesso ha fatto la UE, con un summit in programma a Bruxelles per stabilire le linee guida del vecchio continente.

Gli aeroporti che prevedono controlli serrati sui passeggeri provenienti dalla Cina, e in particolare da Wuhan, sono ormai i maggiori scali del mondo, comprese Fiumicino e Malpensa. Una circolare invita le compagnie aree a individuare eventuali casi sospetti a bordo e di segnalarli prima dell’arrivo alle autorità sanitarie italiane. Pur non escludendo la possibilità, il ministero della salute considera le probabilità che il virus arrivi nella UE “molto bassa”.

L’epicentro del coronavirus è stato accertato nel mercato del pesce di Wuhan, una delle tante megalopoli cinesi, con 11 milioni di abitanti e un tasso di crescita superiore al resto del Paese. Una polveriera e cielo aperto secondo Michael Osterholm, direttore del “Center of Disease Research and Policy” dell’università del Minnesota: “Una città densamente popolata, con mercati di animali vivi dove si mescolano persone, maiali, pipistrelli e mammiferi potenzialmente infetti”.

Mondo
Weinstein positivo al coronavirus
Weinstein positivo al coronavirus
L’ex produttore condannato per reati sessuali sarebbe in isolamento nel piccolo carcere di Alden
India, impiccati i killer di Nirbhaya
India, impiccati i killer di Nirbhaya
Quattro balordi che nel dicembre del 2012 hanno violentato, torturato e ucciso una studentessa, sono saliti sul patibolo. La vicenda di Nirbhaya ha contribuito a inasprire le pene contro la piaga dello stupro
Corea del Nord, dove il coronavirus non arriva
Corea del Nord, dove il coronavirus non arriva
Una probabilità ritenuta non credibile, ma che Pyongyang continua ad affermare con ostinatezza. A dimostrare il contrario la scelta di costruire un nuovo ospedale in tempi brevissimi
Giappone, il killer dei disabili condannato a morte
Giappone, il killer dei disabili condannato a morte
Il 26 luglio 2016, l’ex infermiere Satoshi Uematsu ha ucciso nel sonno 19 disabili ospiti di un centro di assistenza. Quattro anni dopo, il tribunale di Yokohama l’ha condannato all’impiccagione
La sfida della Birmania
La sfida della Birmania
L’Union Solidarity and Development Party contro la National League for Democracy, come dire i militari contro Aung San Suu Kyi: il futuro di uno dei più poveri stati al mondo è in gioco tra schermaglie e minacce dei due schieramenti
Danneggia un Moai dell’Isola di Pasqua con un pick-up
Danneggia un Moai dell’Isola di Pasqua con un pick-up
Un cileno, arrestato dalla polizia, si è schiantato su uno dei preziosi e antichissimi busti di Rapa Nui. Da tempo, le autorità chiedevano norme e regole stradali più strette
Domati tutti gli incendi in Australia
Domati tutti gli incendi in Australia
Dopo oltre 240 giorni, il New South Wales australiano è finalmente libero dai devastanti roghi che hanno messo il Paese in ginocchio
Il prezzo del coronavirus in Cina
Il prezzo del coronavirus in Cina
Le ambizioni e i programmi economici si stanno sgretolando davanti alla censura che fin dall’inizio ha dominato la vicenda del virus. L’opinione pubblica cinese è sempre più scontenta, amareggiata e arrabbiata
Il giallo della lettera delle infermiere di Wuhan
Il giallo della lettera delle infermiere di Wuhan
Pubblicata sul sito di una rivista scientifica, è scomparsa ad un giorno di distanza dalla comparsa. Racconta le difficoltà in cui vivono medici e infermieri in servizio a Wuhan, e smascherano l’ottimismo di Pechino
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Convinti del pericolo da fake news che circolano in rete, decine di manifestanti hanno attaccato gli autobus che trasportavano ucraini e stranieri rientrati da Wuhan. A nulla sono serviti gli appelli e le rassicurazioni delle autorità