Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti

| Ketellen Umbelino de Oliveira Gomes, 5 anni, è stata colpita sulla bici della mamma, mentre andava a scuola. La polizia ha arrestato un narcotrafficante che era ricercato per altri due omicidi

+ Miei preferiti
Ketellen Umbelino de Oliveira Gomes aveva 5 anni e tanti sogni: è la sesta bimba dell’anno uccisa da proiettili vaganti a Rio de Janeiro, vittima di una guerra che ormai non conosce pietà, in una città fra le più pericolose del mondo, dove le statistiche parlano di una donna uccisa ogni due ore.

È stata colpita sul seggiolino della bicicletta su cui la mamma la stava accompagnando a scuola. Secondo la polizia, il sospetto, identificato come Thiago Porto, fa parte di una gang che opera nel quartiere, in guerra con un’altra per il controllo dello spaccio: sulla sua testa c’erano due mandati di cattura per omicidio, ma andava in giro come nulla fosse, armato e tranquillo.

Porto è uno dei tre uomini che sono scesi da un’auto e hanno aperto il fuoco verso il diciassettenne Davi Gabriel do Nascimento, colpito a morte. Ketellen passava di lì, e uno dei proiettili l’ha colpita alla gamba, tranciandole di netto l’arteria femorale. Secondo quanto riferiscono i media locali, la bimba avrebbe ancora avuto la forza di dire alla mamma di non piangere.

La madre di Ketellen, illesa malgrado altri proiettili l’abbiano sfiorata, ha immediatamente portato la figlia al pronto soccorso di Jardim Novo, a Realengo: a metà pomeriggio la bambina è stata trasferita all’ospedale comunale Albert Schweitzer, dove è stata operata. Ma al termine dell’intervento le sue condizioni sono peggiorate, e Ketellen è morta senza mai riprendere conoscenza.

Il padre e la madre di Ketellen sono separati e la famiglia si è affidata all’aiuto di amici e parenti per poter dare una sepoltura alla bimba.

Il governatore di Rio, Wilson Witzel, ha tuonato contro il governo federale accusandolo di essere complice della morte di Ketellen per non aver impedito il passaggio di armi e droga attraverso i confini brasiliani: “La mancanza di qualsiasi controllo finisce per alimentare questa guerra folle”.

Ketellen è il sesto bambino ucciso da un proiettile vagante quest’anno nell’area metropolitana di Rio: le altre vittime sono Ágatha Félix, 8 anni, in un complesso popolare di Alemão, Kauê dos Santos, 12 anni, colpito per errore durante un’operazione di polizia, Kauê Rozário, 11 anni, bersaglio di un proiettile vagante a Vila Aliança, Kauan Peixoto, 12 anni, ucciso nella favela Chatuba di Mesquita, e Jenifer Gomes, 11 anni, morta a Triagem per un colpo di fucile che non era diretto a lei.

Mondo
“Le donne dovrebbero
accettare lo stupro”
“Le donne dovrebbero<br>accettare lo stupro”
La folle teoria di un giovane regista indiano, autore di un post su Facebook in cui giustifica le violenze invitando le donne ad accettarle e ad attrezzarsi di conseguenza. Ha rimediato una valanga di insulti e minacce da tutto il mondo
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
È successo in India, dove Abhijit e Srilakshmi volevano sposarsi ma la differenza di casta ha fatto scattare il divieto delle famiglie. Dopo essere scomparsi per settimane, i corpi dei due giovani sono stati ritrovati in un bosco
Un badge per i giorni del ciclo
Un badge per i giorni del ciclo
È bufera su una catena di grandi magazzini giapponesi, che ha chiesto alle proprie commesse di indossare un badge nei giorni del ciclo mestruale. Un’idea che voleva avere finalità sociali, ma che si è trasformata in un caso internazionale
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Pinkie, una giovane thailandese, si è gettata dal balcone di casa dopo l’ennesimo litigio con la madre. Era reduce da una devastante violenza sessuale di gruppo
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Dopo lunghi mesi di studi, è arrivata la conferma: impossibile recuperare i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard, morti sull’8000 himalayano 8 mesi fa
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Come nel film con Leonardo DiCaprio, un indiano di 48 anni indossava una divisa da pilota per sfruttare le agevolazioni aeroportuali riservate ai piloti e viaggiare gratis
Dallo striptease alla metanfetamina
Dallo striptease alla metanfetamina
Un’ex spogliarellista australiana , che non passava inosservata, nascondeva dosi di droga nella sua biancheria intima: è accusata di aver fatto almeno 13 viaggi, intascando ogni volta 100mila dollari
Hong Kong, l’ultimo scontro
Hong Kong, l’ultimo scontro
Da due giorni, centinaia di manifestanti sono asserragliati all’interno di un’università: l’edificio è circondato dalla polizia, che impedisce a chiunque di entrare e uscire. Gli scontri si fanno sempre più violenti
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
Infuria la polemica: sull’iPad di John Connell, un anziano pedofilo schedato, la polizia ha trovato 8.000 immagini pedopornografiche. Ma il giudice ha mitigato la condanna perché l’uomo è gravemente malato di cuore
Scoperto un giro di pedofilia nelle scuole afghane
Scoperto un giro di pedofilia nelle scuole afghane
Secondo l’organizzazione umanitaria che ha denunciato il caso, il traffico potrebbe essere responsabile di abusi si più di 500 ragazzi. Ma per evitare il disonore le vittime tacciono, e i responsabili non vengono nemmeno accusati