India: per 10 ore tiene in ostaggio 23 bambini

| Ha finto una festicciola per il primo compleanno della figlia, ma in realtà voleva vendicarsi dei vicini che avevano testimoniato contro di lui in tribunale

+ Miei preferiti
Per più di 10 ore l’India è rimasta con il fiato sospeso: un uomo si era barricato in casa tenendo in ostaggio 23 bambini, tutti invitati ad una finta festa di compleanno.

È accaduto a Kasaria, un piccolo villaggio del Uttar Pradesh, nel nord del Paese, dove Suddash Batham, 40 anni, in libertà su cauzione dopo una condanna per omicidio, ha finto di organizzare una festa per il primo compleanno della figlia invitando i bimbi del vicinato. Ad attenderli non c’era nessuna festa, ma una pistola con cui l’uomo li ha minacciati chiudendoli in un locale seminterrato insieme alla moglie e alla figlia.

Quando un paio d’ore dopo le prime famiglie hanno bussato alla porta per riprendere i propri figli, sono state accolte dalle urla dell’uomo e da diversi colpi di pistola sparati in aria. La polizia ha circondato l’abitazione tentando di intavolare un difficile negoziato con l’uomo, che ha risposto aprendo il fuoco verso gli agenti. Urlava di volersi vendicare degli abitanti del suo villaggio, colpevoli di aver testimoniato al suo processo favorendo la condanna di un innocente. Pretendeva un riscatto di 10 milioni di rupie (140mila dollari) per ogni bambino e l’immunità.

Dopo ore di inutili trattative le squadre antiterrorismo e la guardia di sicurezza nazionale hanno deciso di far scattare il blitz per liberare i piccoli ostaggi: ne è nato un violento scontro a fuoco in cui l’uomo è rimasto ucciso.

Tutti i bimbi tratti in salvo hanno un’età compresa fra i sei mesi e i 10 anni, hanno raccontato le autorità in una conferenza stampa: “Armi e munizioni in grandi quantità sono state recuperate nell’abitazione: aveva abbastanza esplosivo da far saltare in aria tutta la casa”.

L’episodio ha scatenato l’ira degli abitanti, che al termine del blitz hanno aggredito la moglie di Suddash Batham lanciandole pietre e mattoni, senza che la polizia riuscisse a fermare la folla inferocita: “È stata portata d’urgenza in ospedale, ma è morta un paio d’ore dopo. La figlia è stata affidata ad un parente”.

Mondo
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Convinti del pericolo da fake news che circolano in rete, decine di manifestanti hanno attaccato gli autobus che trasportavano ucraini e stranieri rientrati da Wuhan. A nulla sono serviti gli appelli e le rassicurazioni delle autorità
Coronavirus, entrano in azione i robot
Coronavirus, entrano in azione i robot
In una città della Cina centrale le autorità sanitarie hanno avviato una fase di test per la decontaminazione di aree a rischio attraverso i minirobot
Xi Jinping sotto accusa
Xi Jinping sotto accusa
Sapeva del virus e ha taciuto o è stato male informato dai funzionari locali? In entrambi i casi, il presidente cinese si trova in una situazione molto scomoda per la propria immagine
India, ragazze costrette a provare di non avere il ciclo
India, ragazze costrette a provare di non avere il ciclo
Una settantina di allieve di un istituto femminile nel Gujarat costrette dalle insegnanti a spogliarsi per verificare se fossero o meno nei giorni del ciclo mestruale
Cina: centinaia di medici infettati
Cina: centinaia di medici infettati
Il personale medico è fra il più colpito dal coronavirus, ma le autorità cinesi non confermano. Drammatico l’allarme lanciato da infermieri in quarantena: ci insegnano come fare le tute protettive con i sacchi della spazzatura
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Un Paese devastato, che deve alzare il livello di allarme dell’intero pianeta, perché secondo gli esperti questo è solo un anticipo di quello che potremmo attenderci
Il coronavirus si trasmette attraverso le superfici
Il coronavirus si trasmette attraverso le superfici
È il risultato di uno studio realizzato da quattro scienziati tedeschi: resisterebbe fino a 9 giorni su vetro, metallo e plastica
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Gli economisti temono che se non viene fermato, il virus assesterà un duro colpo al PIL mondiale, già duramente provato dalla crisi iniziata nel 2008 e mai finita
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Tutti i Paesi vicini alla Cina registrano casi, tranne il regime di Pyongyang, dove secondo l’informazione ufficiale i controlli funzionano e la prevenzione è efficientissima
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Il corpo di una donna canadese di 52 anni è stato ritrovato in una valigia gettata in una discarica. La polizia ha arrestato il fidanzato, un musicista cubano molto più giovane di lei