India, ragazze costrette a provare di non avere il ciclo

| Una settantina di allieve di un istituto femminile nel Gujarat costrette dalle insegnanti a spogliarsi per verificare se fossero o meno nei giorni del ciclo mestruale

+ Miei preferiti
È un’ondata di polemiche che non accenna fermarsi, quella che si sta abbattendo sull’India: protagoniste involontarie di una brutta vicenda che sta facendo il giro del mondo una settantina di studentesse dello “Shree Sahajanand Girls Institute”, una scuola gestita da “Swaminarayan”, una setta religiosa indù ultraconservatrice di Bhuj, nello stato di Gujarat. Sono state loro stesse a denunciare di essere state costrette a spogliarsi davanti alle insegnanti per dimostrare di non avere il ciclo.

Secondo le regole del gruppo religioso, durante il periodo delle mestruazioni le donne non possono accedere al tempio e avere contatti con altri studenti: in mensa come in classe sono costrette a sedere in zone apposite, in disparte, e il loro nome viene appuntato su un particolare registro per tutta la durata del ciclo.

In segno di protesta, negli ultimi due mesi le studentesse hanno rifiutato in massa di far segnare il proprio nome sul registro, scatenando la reazione del corpo insegnante, che le ha portate nei bagni per controllare di persona se fossero o meno nei giorni del ciclo, obbligandole a spogliarsi.

L’esperienza le ha lasciate particolarmente “segnate per una pratica non dissimile dalla tortura mentale”, hanno raccontato ai quotidiani locali. Dopo una protesta pubblica inscenata davanti alla scuola, a cui hanno partecipato centinaia di persone solidali con le ragazze, la commissione femminile dello Stato ha avviato un’indagine sull’istituto, che si difende parlando di “violazione delle regole” e starebbe anche tentando di insabbiare il caso, facendo pressioni su numerose studentesse.

Non è la prima volta che le donne indiane subiscono umiliazioni a causa del ciclo, considerato un vero tabù: tre anni fa ad altre decine di ragazze fu riservato lo stesso trattamento dopo che la direttrice aveva rinvenuto tracce di sangue nei bagni.

Mondo
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati
Indonesia, lo scandalo dei tamponi utilizzati più volte
Indonesia, lo scandalo dei tamponi utilizzati più volte
Cinque dipendenti di un colosso farmaceutico che vendevano test in aeroporto, per mesi avrebbero pulito e riconfezionato tamponi nasali e antigenici
Sgominata la più grande piattaforma di pedofilia del mondo
Sgominata la più grande piattaforma di pedofilia del mondo
Agiva sul Darkweb e poteva contare su oltre 400mila iscritti in tutto il mondo. Da 3 anni era tenuta sotto controllo dalla polizia tedesca
Il megaconcerto di Wuhan
Il megaconcerto di Wuhan
La città da cui si è diffuso il virus ha ospitato una due giorni di musica che ha attirato 11mila persone, tutte senza mascherine distanziamento
Maradona: il rapporto della commissione medica
Maradona: il rapporto della commissione medica
Gravi carenze nell’assistenza, leggerezza di fronte ai sintomi dell’aggravamento. Le analisi hanno accertato che il grande campione è morto dopo 12 ore di agonia
Russia: Navalnj appare in video
Russia: Navalnj appare in video
Un breve collegamento video in cui è apparso scheletrico, ma ancora combattivo: dopo aver salutato la moglie ha attaccato ancora una volta Putin
India, si bruciano cadaveri giorno e notte
India, si bruciano cadaveri giorno e notte
I forni crematori traboccano, e non c’è neanche il tempo di costruire nuove pire. Mentre arrivano i primi aiuti internazionali, il paese è ginocchio, travolto dal virus che sta colpendo le fasce più giovani della popolazione
L’India travolta dai contagi
L’India travolta dai contagi
Il Paese è allo stremo: mancano posti letto, ossigeno e medicinali, in arrivo da diversi continenti. In Brasile, al contrario, Bolsonaro pronto a mandare l’esercito dove sono state imposte limitazioni che definisce “assurde”
Il Nanggala si è diviso in tre pezzi
Il Nanggala si è diviso in tre pezzi
Il sommergibile indonesiano scomparso mercoledì scorso individuato sul fondale al largo dell’isola di Bali: nessuna speranza per i 53 uomini di equipaggio