Iran, il Boeing abbattuto da due missili

| È l’ipotesi a cui sono giunti diversi Paesi, anche attraverso notizie delle intelligence. L’Iran nega con forza: nessun missile partito per sbaglio

+ Miei preferiti
Nessun guasto, nessun errore umano: i sospetti sul Boeing 737-800 caduto pochi minuti dopo la partenza dall’aeroporto di Teheran sembrano trasformarsi in un’ipotesi agghiacciante. L’aereo sarebbe stato colpito per errore da un missile lanciato da una batteria contraerea iraniana rimasta attiva dopo l’attacco alle basi militari americane.

I media statunitensi parlano con certezza di due missili, una coppia di “Sa-15”, la stessa ricostruzione del presidente Trump, che parla di un errore fatale, aggiungendo che le scatole nere andrebbero riconsegnate alla Boeing o a qualsiasi altro Paese. Scatole nere che sarebbero state recuperate, ma che secondo alcune fonti risulterebbero danneggiate dallo schianto.

Dello stesso avviso il Canada, paese che conta il maggior numero di vittime: attraverso le parole del premier Justin Trudeau, si avanza l’ipotesi dell’abbattimento con missili terra-aria, “probabilmente non intenzionale”, che sarebbe stato confermato anche “da fonti di intelligence”.

Una serie di ipotesi smentite seccamente dalle autorità iraniane, che parlano di “ricostruzione artificiosa e senza senso”: “Numerosi voli nazionali e internazionali volavano in quel momento nello spazio aereo iraniano alla stessa altezza”. L’aviazione civile ha diffuso una ricostruzione secondo cui a bordo dell’aereo si sarebbe sviluppato del fuoco mentre era in volo: il pilota avrebbe tentato di tornare indietro, ma senza successo. “La traiettoria indica che l’aereo volava verso occidente, ma di colpo ha virato a destra per avvicinarsi all’aeroporto quando è precipitato”. Secco no invece per quanto riguarda la riconsegna delle scatole nere a Paesi stranieri o alla Boeing, anche se l’invito a partecipare all’indagine è aperto a chiunque lo voglia, nel rispetto delle normative internazionali, ovvero sotto la guida iraniana.

Dall’Ucraina, paese verso cui il Boeing era diretto, oltre a quella dei missili si lascia aperta anche l’ipotesi di un attacco terroristico a bordo, mentre al momento “nessuno è in grado di scartare l’eventualità di un errore umano o di un guasto tecnico”.

Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati