Joshua for president

| Il giovane leader del Movimento degli Ombrelli che da settimane mette a ferro e fuoco Hong Kong lancia la propria candidatura alle elezioni locali del prossimo novembre

+ Miei preferiti
Forse non se lo ricorda neanche lui, quante volte lo hanno arrestato e rilasciato: Joshua Wong, 22 anni, è una delle peggiori spine nel fianco di Pechino. Dal 2014 guida il “Movimento degli Ombrelli”, le proteste di piazza che infiammano Hong Kong da settimane contro la minacciosa e graduale avanzata della durissima legge cinese anche nella città che finora ha goduto del principio “Una Cina, due sistemi”. Una concessione che a Pechino non piace più.

Joshua, aria tranquilla da “nerd” in chiave orientale, ha annunciato poche ora fa l’intenzione di volersi candidare alle elezioni locali del prossimo 24 novembre. Un voto che definisce “cruciale” per spedire un messaggio chiaro al governo di Pechino, che si prepara alle solenne celebrazioni per il 70esimo anniversario della Repubblica Popolare Cinese.

Lo slogan elettorale è chiarissimo: “Per la nostra casa, per la nostra patria”. L’ha ripetuto anche a Washington di recente, ricordando che nel sistema cinese, le “elezioni distrettuali sono le uniche dirette a Hong Kong, un’occasione unica per incanalare lo scontento della gente e mettere sotto pressione il regno di Xi Jinping”. Ma visto il tempo passato nelle patrie galere, la sua è una candidatura a rischio, che sarà valutata entro la metà di ottobre.

Classe 1996, Wong Chi-fung Joshua è il fondatore del gruppo di attivismo studentesco “Scholarism” e segretario generale dei “Demosisto”. Definito da “Fortune” come uno dei leader più influenti al mondo e candidato al Nobel per la pace, è stato più volte arrestato, denunciando violenze fisiche.

Galleria fotografica
Joshua for president - immagine 1
Joshua for president - immagine 2
Joshua for president - immagine 3
Joshua for president - immagine 4
Joshua for president - immagine 5
Mondo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati
Indonesia, lo scandalo dei tamponi utilizzati più volte
Indonesia, lo scandalo dei tamponi utilizzati più volte
Cinque dipendenti di un colosso farmaceutico che vendevano test in aeroporto, per mesi avrebbero pulito e riconfezionato tamponi nasali e antigenici
Sgominata la più grande piattaforma di pedofilia del mondo
Sgominata la più grande piattaforma di pedofilia del mondo
Agiva sul Darkweb e poteva contare su oltre 400mila iscritti in tutto il mondo. Da 3 anni era tenuta sotto controllo dalla polizia tedesca
Il megaconcerto di Wuhan
Il megaconcerto di Wuhan
La città da cui si è diffuso il virus ha ospitato una due giorni di musica che ha attirato 11mila persone, tutte senza mascherine distanziamento
Maradona: il rapporto della commissione medica
Maradona: il rapporto della commissione medica
Gravi carenze nell’assistenza, leggerezza di fronte ai sintomi dell’aggravamento. Le analisi hanno accertato che il grande campione è morto dopo 12 ore di agonia
Russia: Navalnj appare in video
Russia: Navalnj appare in video
Un breve collegamento video in cui è apparso scheletrico, ma ancora combattivo: dopo aver salutato la moglie ha attaccato ancora una volta Putin
India, si bruciano cadaveri giorno e notte
India, si bruciano cadaveri giorno e notte
I forni crematori traboccano, e non c’è neanche il tempo di costruire nuove pire. Mentre arrivano i primi aiuti internazionali, il paese è ginocchio, travolto dal virus che sta colpendo le fasce più giovani della popolazione
L’India travolta dai contagi
L’India travolta dai contagi
Il Paese è allo stremo: mancano posti letto, ossigeno e medicinali, in arrivo da diversi continenti. In Brasile, al contrario, Bolsonaro pronto a mandare l’esercito dove sono state imposte limitazioni che definisce “assurde”
Il Nanggala si è diviso in tre pezzi
Il Nanggala si è diviso in tre pezzi
Il sommergibile indonesiano scomparso mercoledì scorso individuato sul fondale al largo dell’isola di Bali: nessuna speranza per i 53 uomini di equipaggio
Dopo 66 anni, l’India si prepara a impiccare una donna
Dopo 66 anni, l’India si prepara a impiccare una donna
Nel 2008, Shabnam ha ucciso 7 membri della sua famiglia insieme a Saleem, l’uomo che intendeva sposare malgrado i familiari non volessero. Il figlio della coppia sta tentando di fermare l’esecuzione