Kabul: uccisi tre terroristi, 18 morti e 126 feriti

| Operazione anti-terrorismo finita. Nessun ancora in vita nelle stanze del primo piano, mentre le fiamme hanno distrutto l'albergo. 14 vittime sono straniere, 4 afghane. Rivendicazione dei Talebani: "Uccisi militari e mercenari"

+ Miei preferiti
l ministero dell'Interno afghano ha reso noto un nuovo bilancio ufficiale, ma non definitivo, dell'attacco dei talebani all'Hotel Intercontinental di Kabul, quantificando le vittime in 18, quattro afghani e 14 straniere. Tre delle vittime afghane sono state già identificate in responsabili governativi nazionali e provinciali, mentre per quanto riguarda quelle straniere è stata la compagnia aerea afghana Kam Air ad indicare di aver perduto undici dipendenti, mentre otto risultano dispersi.
I talebani afghani hanno rivendicato l'attacco portato ieri sera da un commando armato all'Hotel Intercontinental di Kabul, sostenendo che esso ha provocato "decine di vittime fra nemici stranieri e loro mercenari". In un tweet in inglese il portavoce Zabihullah Mujahid ha precisato che l'operazione è stata condotta da 5 mujaheddin e che nell'albergo era in corso un incontro fra responsabili militari stranieri e personalità del governo afghano.


L'attacco terroristico all'Hotel Intercontinental di Kabul è terminato poco prima delle 10 locali (le 6,30 italiane). Lo ha annunciato un portavoce del ministero dell'Interno nella capitale afghana. Anche se pochi minuti dopo l'annuncio gli inviati di due tv afghane, 1TvNews e Tolo, hanno fatto sapere che "si sentono ancora spari ed esplosioni" Tre assalitori sono stati uccisi e 126 persone tratte in salvo, fra cui 41 stranieri. I morti sono invece cinque, sei i feriti. I vigili del fuoco sono ora al lavoro per spegnere l'incendio provocato ieri da una esplosione nella prima fase dell'attacco.nIn un'ala del primo piano si è sparato ancora sino all'alba. Le strade principali che portano all'hotel sono state chiuse. L'albergo si trova su una collina a ovest della capitale afghana e, dopo un attentato nel 2011, era sotto sorveglianza speciale. L'Intercontinental, dove si svolgono spesso incontri internazionali, ha ospitato questa mattina una conferenza sugli investimenti cinesi in Afghanistan. Secondo fonti di intelligence, non ci sarebbero italiani coinvolti.

La ricostruzione. Gli agenti del National Directorate of Security afghano hanno riferito che il quarto piano dell'albergo è in fiamme, mentre i quattro terroristi e gli ostaggi sono rimasti trincerati per ora al secondo piano. Secondo alcuni media, le forze speciali afghane accorse sul posto avrebbero ingaggiato un conflitto a fuoco con gli assalitori. L'Hotel Intercontinental, intanto, è al buio. L'elettricità, secondo media internazionali, è stata fatta saltare all'inizio dell'irruzione attorno alle 21 ora locale (le 17.30 in Italia). Le ambulanze "sono sul posto in attesa del via libera" per far entrare i soccorritori, ha dichiarato il ministro della Sanità afghano Wahid Majrooh. L'incendio, riferiscono fonti ufficiali afghane, sarebbe stato appiccato dai terroristi in una cucina del quarto piano. Giovedì scorso il Dipartimento di Stato Usa aveva diramato un'allerta su possibili, imminenti attacchi contro alberghi a Kabul. In un tweet, il ministero degli Esteri americano scriveva: "Allerta sicurezza a Kabul. Notizie che gruppi estremisti potrebbero preparare un attacco contro hotel a Kabul, come l'hotel Baron vicino all'aeroporto Hamid Karzai". Una persona residente nei pressi dell'hotel, parlando ha detto di aver sentito una “forte esplosione”. "Non so se gli assalitori sono all'interno dell'hotel, ma posso sentire colpi d'arma da fuoco vicino al primo piano", avrebbe raccontato  un ospite, aggiungendo che "siamo nascosti nelle nostre stanze. Chiedo alle forze di sicurezza di aiutarci il prima possibile prima che ci raggiungano e ci uccidano". Un altro avrebbe detto di “sentire il crepitare delle mitragliatrici”. Un altro ancora, citato da Tolo News, avrebbe parlato di "almeno 15 tra morti e feriti". L' Intercontinental è un albergo 5 stelle situato nella zona ovest di Kabul e, nel 1969, è stato il primo hotel di lusso in stile occidentale costruito nella capitale dell’Afghanistan. Ha 200 stanze e ospita molti stranieri. Nel giugno 2011l'attacco più sanguinoso - con modalità che sembrano simili a quelle odierne - a opera di talebani: almeno 9 uomini armati, dopo essersi fatti strada con kamikaze, penetrarono nell'albergo aprendo il fuoco e prendendo ostaggi. Al termine di un assedio durato 5 ore, causarono la morte di 12 persone.

 

Mondo
Suicida una giovane triatleta sudcoreana
Suicida una giovane triatleta sudcoreana
Choi Suk-hyeon era vittima di abusi da anni: la picchiavano e la umiliavano fin quando non ha retto più. Il compitato olimpico nega, ma il caso finirà per avere conseguenze molto pesanti
Australia, lockdown per 300mila persone
Australia, lockdown per 300mila persone
Alcune zone periferiche di Melbourne tornano sotto il blocco per arginare la comparsa di 73 nuovi casi che fanno tenere l’inizio di una seconda ondata
Muore mentre assiste allo stupro delle nipoti
Muore mentre assiste allo stupro delle nipoti
Una donna di 71 anni costretta ad assistere alla violenza di un uomo sulle tre nipoti, è morta per attacco cardiaco. Le violenze contro donne e bambini in Sudafrica hanno raggiunto livelli di guardia
Hong Kong, la libertà perduta
Hong Kong, la libertà perduta
Varata a tarda sera la legge sulla sicurezza nazionale: le proteste saranno considerate sovversione e terrorismo interno punibile con l’ergastolo. Immediate le reazioni da tutto il mondo: “È la fine della metropoli che il mondo conosceva”
Le Fiji, paradiso post-covid offresi
Le Fiji, paradiso post-covid offresi
L’arcipelago ha lanciato un appello per il ritorno del turismo d’élite: oltre al paesaggio paradisiaco, dalla metà di aprile non si registra un nuovo caso di coronavirus
Star della danza del ventre arrestata in Egitto
Star della danza del ventre arrestata in Egitto
Accusata di atti osceni e incitamento alla prostituzione, Sama el Masry è stata condannata a tre anni di reclusione e al pagamento di una pesante multa
USA, approvato il progetto di riforma della polizia
USA, approvato il progetto di riforma della polizia
Dedicato alla memoria di George Floyd, il pacchetto di riforma della polizia rischia di arenarsi al Senato dopo l’approvazione della Camera. Trump contrario
L’irresistibile ascesa di Kim Yo Jong, la donna forte della Corea del Nord
L’irresistibile ascesa di Kim Yo Jong, la donna forte della Corea del Nord
Per anni nell’ombra, capace di sparire per lunghi periodi, la sua immagine è sempre più presente, mentre quella del fratello si offusca, avvolta dal mistero
Sudafrica: la violenza sulle donne peggio della pandemia
Sudafrica: la violenza sulle donne peggio della pandemia
Il Paese ha uno dei tassi alti di casi di Covid-19 dell’intero continente. E lotta con una recrudescenza delle violenze subito dopo l’isolamento del lockdown
Venti di guerra sull’Himalaya
Venti di guerra sull’Himalaya
Si alza la tensione fra India e Cina per il controllo di una zona di confine mai del tutto chiarita e accettata. La scorsa notte un’escalation avrebbe portato a 17 morti, ma si teme l’inizio di una grave crisi internazionale