Karima contro la Tav: "Progetto vecchio" Foietta: "Fai l'attivista, dati fuorvianti"

| Le dichiarazioni del presidente della Commissione Trasporti al convegno organizzato dal movimento No Tav

+ Miei preferiti
Karima Delli, presidente della commissione trasporti del Parlamento europeo sferra un attacco alla Tav Torino-Lione. L'eurodeputata dei Verdi, dal convegno organizzato dal movimento No Tav. ha detto:  "Il progetto della Torino-Lione è vecchio, non corrisponde più alle necessità di questo momento storico, dove il trasporto merci è calato ed è diventata enormemente importante la questione climatica. Organismi di controllo hanno ribadito a più riprese che è un'aberrazione sia per i costi (dai 12 mld iniziali si è passati a 26), sia per le complicazioni sanitarie dovute al drenaggio delle acque". Replica immediata da parte di Paolo Foietta, commissario di governo per la nuova linea ferroviaria . "Il percorso europeo - dice Foietta a Repubblica - risulta condiviso e coerente, a partire dal Libro bianco sui trasporti del 2011 ed alla conseguente decisione, approvata dal Parlamento Europeo, di 'garantire i cambiamenti strutturali che consentano al trasporto ferroviario di competere efficacemente".

Secca replica di Paolo Foietta, presidente dell'Osservatorio sulla Torino-Lione: "Le dichiarazioni dell'on, Delli non siano 'istituzionali': sono quelle di una parlamentare 'militante', a un convegno No Tav e la qualificano come rappresentante di una forza politica minoritaria in contrasto con le scelte e le decisioni assunte dalla Commissione Europea e dal Parlamento Europeo".

Ancora: "Quando l'on. Delli propone di utilizzare la linea esistente - prosegue Paolo Foietta - pare non conoscere le criticità inemendabili della linea che rende impossibile fare treni lunghi e pesanti e quindi economici e competitivi. La tratta ferroviaria Torino-Lione è stata ormai abbandonata dagli operatori ferroviari moderni, il traffico continua a scendere: oggi il trasporto delle merci ai confini con la Francia è per il 93% fatto dai Tir, determinando lo squilibrio peggiore nelle Alpi". Infine uno strano esposto che accusa i promotori dell0'opera di avere informato male i parlamentari italiani che hanno votato si al progetto nel corso degli anni: "Un'iniziativa più ridicola che minacciosa". E conclude: "Non mi ritengo né preoccupato né intimidito da questa nuova strategia di contrasto all'opera; osservo solo che l'esposto avviene con un ritardo di nove mesi dalle audizioni parlamentari. Se Tartaglia credesse in minima parte a quello che dice, avrebbe senz'altro trasmesso più celermente l'esposto al Tribunale di Roma".


Mondo
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
La direttrice dell’organismo delle Nazioni Unite che si occupa del disarmo ha svelato che i rischi di un conflitto hanno raggiunto il massimo dai tempo della seconda guerra mondiale
Rissa al parlamento di Hong Kong
Rissa al parlamento di Hong Kong
Quattro deputati portati via in barella al temine di una scazzottata scatenata dagli emendamenti di una legge che facilita l’estradizione verso il resto della Cina
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
A 66 anni, Rama X è salito sull’altare per la quarta volta: la fortunata è una ex assistente di volo della Thay Airway. Il paese è in festa
Indonesia: strage di scrutatori
Indonesia: strage di scrutatori
Quasi 300 morti e 2.000 ricoveri fra coloro che devono controllare le schede di 193 milioni di votanti. Le famiglie saranno risarcite
Coppia aggredita da un cervo
Coppia aggredita da un cervo
È successo in Australia: lui è morto per le lesioni, lei è in gravi condizioni in ospedale. L’animale viveva libero nella loro tenuta
Colpo di Stato in Sudan
Colpo di Stato in Sudan
I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa
L'Ecuador sfratta Assange
L
Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"
Un speranza anche per Manuel
Un speranza anche per Manuel
Un clinico svizzero ha elaborato una tecnica per tentare si superare le lesioni midollari con la tecnica "Stimo". Alcuni pazienti hanno ripreso a camminare. Il caso del nuotatore azzurro sarà esaminato
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
La nonna e lo zio, che vivono a Grafton, in Australia, non si danno pace: “Era cambiato dopo un lungo viaggio in Europa”. L’ultima volta l’avevano visto un anno per un compleanno, “era normale, come sempre”
Strage moschee, sale il numero dei morti
Strage moschee, sale il numero dei morti
Uno dei 36 feriti tutt’ora ricoverati non ce l’ha fatta. Il punto sulle indagini della polizia e del premier Jacinta Arden