Killer a scuola, incriminato per 17 omicidi

| Possibile pena di morte per Nikolas Cruz, il 19enne autore della strage (15 i feriti, alcuni gravi), contestata l'aggravante della premeditazione. Espulso dalla scuola, ha comprato legalmente un fucile. Dopo s'era costituito alla polizia

+ Miei preferiti

 Nikolas Cruz, l’autore della strage nella sua ex scuola in Florida, negli Stati Uniti, è stato formalmente accusato di 17 omicidi premeditati. Il diciannovenne, che era stato espulso per motivi disciplinari dalla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, ha usato un fucile semiautomatico acquistato legalmente per sparare contro studenti e professori. Cruz ha ucciso 17 persone e ne ha ferite quindici.

Era stato espulso l’anno scorso dall’istituto scolastico per cattiva condotta. E’ stato arrestato 60 minuti dopo la strage, a circa cinque chilometri di distanza dal luogo della strage. Il suo movente resta ancora un mistero ma stando alla ricostruzione dell’Fbi, si era preparato per compiere l’atto criminale. E sui social media sono emersi materiali definiti dalle autorità “molto, molto sconvolgenti”: immagini di un uomo con un fucile come quello usato da lui per uccidere, di varie pistole su un letto, di una rana che pare sia stata uccisa.

I ragazzi erano quasi pronti per lasciare le loro aule e tornare a casa. A rovinare i loro piani ci ha pensato Cruz: armato di un fucile semiautomatico AR-15, di “tanti caricatori”, di granate fumogene e con il volto coperto da una maschera antigas, ha aperto il fuoco. Ha iniziato al di fuori della Marjory Stoneman Douglas High School, questo il nome della scuola con circa 3.000 iscritti, dove ha ucciso tre persone incluso un passante. Poi si è recato all’interno dell’edificio e ha fatto scattare l’allarme antincendio cogliendo di sorpresa gli studenti che in giornata avevano già fatto un’esercitazione per prepararsi a potenziali fiamme. Mentre percorreva i corridoi che conosceva bene, Cruz ha riaperto il fuoco mirando contro chi stavano cercando rifugio; così facendo ha strappato la vita a 12 individui; altri due sono poi morti in ospedale.

“E’ una catastrofe”, ha dichiarato lo sceriffo Scott Israel, della contea di Broward. “Non ci sono davvero parole”, ha aggiunto alla fine di una giornata tragica in cui ancora prima delle conferme ufficiali del numero dei decessi il presidente Donald Trump aveva offerto su Twitter le “condoglianze alle famiglie delle vittime della terribile sparatoria. Nessun bambino, insegnate o chiunque altro dovrebbe mai sentirsi insicuro in una scuola americana”.

Mondo
Hong Kong torna in piazza
Hong Kong torna in piazza
La città di nuovo invasa dalle proteste, ma ad attendere i manifestanti massicci spiegamenti di polizia ed esercito: segno che Pechino non ha intenzione di tollerare ancora per molto
La pandemia e il nuovo ordine mondiale
La pandemia e il nuovo ordine mondiale
La strategia sempre più caotica e rabbiosa di Trump sta accelerando il divario con gli alleati. E con un’America sempre più isolata, la Cina ha tutto da guadagnare
Nuova Zelanda: settimana lavorativa di 4 giorni
Nuova Zelanda: settimana lavorativa di 4 giorni
La proposta della premier Jacinda Ardern per permettere ai cittadini di riprendersi dal duro lockdown e ridare fiato al turismo, un settore fondamentale per l’economia
In India e Bangladesh arriva la tempesta del secolo
In India e Bangladesh arriva la tempesta del secolo
Ampham, con venti ad oltre 40 km/h, è atteso per mercoledì in zone già duramente colpite dalla pandemia. È il secondo per intensità dopo quello di più di 10 anni fa, che fece oltre 10mila vittime
Taiwan, dal virus passa la strada per l’indipendenza
Taiwan, dal virus passa la strada per l’indipendenza
Il successo dell’isola nella lotta contro il coronavirus ha rafforzato la posizione globale e l’immagine internazionale di Taipei. E questo sta facendo infuriare Pechino
Il lato oscuro del lockdown: centinaia di bambini di madri surrogate bloccati
Il lato oscuro del lockdown: centinaia di bambini di madri surrogate bloccati
In Ucraina, uno dei pochi Paesi in cui la pratica dell’utero in affitto a scopo economico è permesso, decine di bambini restano in attesa delle famiglie adottive, che non possono viaggiare per andare a prenderli
La Francia entra nella Fase 2
La Francia entra nella Fase 2
Con molta cautela e con il Paese diviso in due: zone rosse e verdi. Qualche concessione in più ai cittadini dopo 8 settimane di lockdown
Il virus oltre cortina
Il virus oltre cortina
Ufficialmente la COVID-19 non è entrata in Corea del Nord, anche se non si ha certezza di quanto affermato dal governo con voci di numerosi casi e centinaia di morti. La strategia di lockdown anticipato ed estremo sembra abbia funzionato
Wuhan, il volto triste di una rinascita che non c’è
Wuhan, il volto triste di una rinascita che non c’è
Al di là della retorica trionfalistica di Pechino, la città epicentro del Covid-19 stenta a riprendersi: negozi chiusi, poca gente per strada e la sensazione che tutto si ripeterà presto con una seconda ondata
Mistero fitto sulla sorte di Kim Jong-un
Mistero fitto sulla sorte di Kim Jong-un
Voci e notizie danno il leader nordcoreano ancora ricoverato e nelle mani di un team medico cinese, mentre il suo treno privato è stato avvistato in una località di villeggiatura