L'Ecuador sfratta Assange

| Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"

+ Miei preferiti

MICHAEL O'BRIEN

Julian Assange potrebbe essere cacciato dall'ambasciata ecuadoriana a Londra, secondo Wikileaks, entro “poche ore o giorni”. Il sito web, che pubblica informazioni ricevute da fonti anonime, ha affermato che il suo fondatore sarebbe stato “sfrattato”, dopo 7 anni di auto-prigionia, con un tweet, citando una fonte governativa ecuadoriana di alto livello ancora senza nome. Ma la vera causa, dopo mesi di contrasti e di liti, sarebbe una rivelazione sul presidente Lenin Moreno apparsa proprio su Wikileaks in tempi recenti. 

Secondo il presidente ecuadoriano, Assange ha "ripetutamente violato" i termini di asilo. Il fondatore di Wikileaks Julian Assange dice che l'indagine sullo stupro che cade in Svezia è una "importante vittoria” ma che non risolve affatto la situazione. Già ci sarebbe un accordo con il Regno Unito per arrestarlo ed estradarlo in Svezia. Alcuni sostenitori di Assange sono ricomparsi davanti all'ambasciata di Londra ovest per "proteggere" il controverso whistleblower. Assange si è rifugiato nell'ambasciata ecuadoriana di Londra nel 2012 per evitare di essere estradato in Svezia, dove le autorità volevano interrogarlo nell'ambito di un'indagine su aggressioni sessuali insultate poi infondate. Ora teme di essere estradato negli Stati Uniti, dove i pubblici ministeri federali stanno ancora indagando su WikiLeaks e sull’ex soldato Chelsea Manning che rischia di tornare in carcere. La nazione sudamericana non tollera più la sua presenza nell’ambasciata. Il presidente Moreno ha detto che Assange non ha il diritto di "hackerare conti privati o telefoni" e non può intervenire nella politica di altri Paesi, specialmente quelli che hanno relazioni amichevoli con l’Ecuador. Il presidente ha criticato Assange dopo che erano comparse su Wikileaks foto private di lui e la sua famiglia, quando erano ancora  in Europa. Anche se Moreno non incolpa esplicitamente Assange per la fuga di notizie, rileva che le foto sono state condivise da WikiLeaks.

"Il signor Assange ha violato l'accordo che abbiamo raggiunto con lui e il suo avvocato troppe volte", ha detto Moreno nell’intervista. "Non è che non può parlare ed esprimersi liberamente, ma non può mentire, né utilizzare la rete". Moreno non ha detto se il governo avrebbe preso o meno provvedimenti per allontanare Assange dall'ambasciata. WikiLeaks ha detto che le osservazioni di Moreno erano in vista di una "punizione" per aver riferito accuse di corruzione contro Moreno. "Se il presidente Moreno vuole terminare illegalmente l'asilo di un editore rifugiato per coprire uno scandalo di corruzione offshore, la storia non lo renderà popolare", ha detto WikiLeaks. L'anno scorso l'Ecuador ha stabilito nuove regole per il comportamento di Assange mentre si trovava nell'ambasciata, gli ha richiesto di pagare le spese mediche e le pulizie dell’alloggio. Ha sfidato le regole dei tribunali locali e internazionali, sostenendo che violano i suoi diritti umani. Entrambi i tribunali hanno riespinto le sue istanze.

 
Mondo
Messico: arrestato
uno dei figli di El Chapo
Messico: arrestato<br>uno dei figli di El Chapo
Ovidio Guzman Lopez coinvolto in un violento scontro a fuoco contro la Guardia Nazionale. Secondo la giustizia americana, insieme al fratello Joaquin avrebbe raccolto il testimone del padre nel controllo del cartello di Sinaloa
Centinaia di arresti per un sito pedopornografico
Centinaia di arresti per un sito pedopornografico
Un’inchiesta lunga e complessa che ha coinvolto le polizie di mezzo mondo, ha permesso di sgominare uno dei più forniti siti per pedofili che agiva sul dark web. Quasi 350 arresti in 38 paesi
Il rapporto finale sulla strage del traghetto Butiraoi
Il rapporto finale sulla strage del traghetto Butiraoi
Ben 95 morti per un insieme di leggerezze, incompetenze e noncuranza: l’inchiesta sul naufragio dello scorso anno in Micronesia si è conclusa con pesanti accuse per il comandante e l’equipaggio
Famiglia indiana muore per un selfie
Famiglia indiana muore per un selfie
Quattro persone, tutte giovanissime, cadono una dopo l’altra nelle acque della diga del fiume Pambar. L’India è il Paese al mondo con più vittime per selfie
Stuprata da 500 uomini quand’era solo una ragazzina
Stuprata da 500 uomini quand’era solo una ragazzina
La disgustosa vicenda di Jennifer, una donna inglese che in un’intervista ha raccontato la terribile esperienza vissuta quando aveva solo 11 anni
Decapitata e gettata dal balcone
Decapitata e gettata dal balcone
Orrore a Chita, in Russia: una 19enne è stata fatta a pezzi da un uomo che ha gettato i resti dall’appartamento in cui viveva insieme alla ragazza
Legge la sentenza e tenta il suicidio in aula
Legge la sentenza e tenta il suicidio in aula
È successo in Thailandia, al tribunale di Yala: il giudice Khanakorn Pianchana si è sparato al petto per denunciare le pressioni subite da numerosi colleghi perché mandasse sul patibolo degli innocenti
NBP, il formicaio umano
NBP, il formicaio umano
La media di morti fra i detenuti della New Bilibid Prison delle Filippine è di 5.000 persone ogni anno. Una realtà in cui sopravvive soltanto chi ha i soldi per pagarsi la libertà anticipata o una detenzione a cinque stelle
La seconda isola harem di Epstein
La seconda isola harem di Epstein
Tra i suoi numerosi possedimenti, il miliardario pedofilo morto suicida aveva voluto aggiungere ad ogni costo Great St. James Cay. Una trattativa complicata risolta con l’inganno
Risarcimento record alla vittima di un prete pedofilo
Risarcimento record alla vittima di un prete pedofilo
Un milione di dollari ad un uomo che a 9 anni era stato violentato nel confessionale da padre Gerald Ridsdale, un sacerdote reo confesso di violenza sessuale su decine di bambini