L'Ecuador sfratta Assange

| Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"

+ Miei preferiti

MICHAEL O'BRIEN

Julian Assange potrebbe essere cacciato dall'ambasciata ecuadoriana a Londra, secondo Wikileaks, entro “poche ore o giorni”. Il sito web, che pubblica informazioni ricevute da fonti anonime, ha affermato che il suo fondatore sarebbe stato “sfrattato”, dopo 7 anni di auto-prigionia, con un tweet, citando una fonte governativa ecuadoriana di alto livello ancora senza nome. Ma la vera causa, dopo mesi di contrasti e di liti, sarebbe una rivelazione sul presidente Lenin Moreno apparsa proprio su Wikileaks in tempi recenti. 

Secondo il presidente ecuadoriano, Assange ha "ripetutamente violato" i termini di asilo. Il fondatore di Wikileaks Julian Assange dice che l'indagine sullo stupro che cade in Svezia è una "importante vittoria” ma che non risolve affatto la situazione. Già ci sarebbe un accordo con il Regno Unito per arrestarlo ed estradarlo in Svezia. Alcuni sostenitori di Assange sono ricomparsi davanti all'ambasciata di Londra ovest per "proteggere" il controverso whistleblower. Assange si è rifugiato nell'ambasciata ecuadoriana di Londra nel 2012 per evitare di essere estradato in Svezia, dove le autorità volevano interrogarlo nell'ambito di un'indagine su aggressioni sessuali insultate poi infondate. Ora teme di essere estradato negli Stati Uniti, dove i pubblici ministeri federali stanno ancora indagando su WikiLeaks e sull’ex soldato Chelsea Manning che rischia di tornare in carcere. La nazione sudamericana non tollera più la sua presenza nell’ambasciata. Il presidente Moreno ha detto che Assange non ha il diritto di "hackerare conti privati o telefoni" e non può intervenire nella politica di altri Paesi, specialmente quelli che hanno relazioni amichevoli con l’Ecuador. Il presidente ha criticato Assange dopo che erano comparse su Wikileaks foto private di lui e la sua famiglia, quando erano ancora  in Europa. Anche se Moreno non incolpa esplicitamente Assange per la fuga di notizie, rileva che le foto sono state condivise da WikiLeaks.

"Il signor Assange ha violato l'accordo che abbiamo raggiunto con lui e il suo avvocato troppe volte", ha detto Moreno nell’intervista. "Non è che non può parlare ed esprimersi liberamente, ma non può mentire, né utilizzare la rete". Moreno non ha detto se il governo avrebbe preso o meno provvedimenti per allontanare Assange dall'ambasciata. WikiLeaks ha detto che le osservazioni di Moreno erano in vista di una "punizione" per aver riferito accuse di corruzione contro Moreno. "Se il presidente Moreno vuole terminare illegalmente l'asilo di un editore rifugiato per coprire uno scandalo di corruzione offshore, la storia non lo renderà popolare", ha detto WikiLeaks. L'anno scorso l'Ecuador ha stabilito nuove regole per il comportamento di Assange mentre si trovava nell'ambasciata, gli ha richiesto di pagare le spese mediche e le pulizie dell’alloggio. Ha sfidato le regole dei tribunali locali e internazionali, sostenendo che violano i suoi diritti umani. Entrambi i tribunali hanno riespinto le sue istanze.

 
Mondo
Sudafrica, la seconda vita del «Dottor Morte»
Sudafrica, la seconda vita del «Dottor Morte»
Accusato di pratiche inumane durante l’Apartheid e condannato, Wouter Basson è stato rintracciato presso un gruppo ospedaliero sudafricano dove lavora tranquillamente da anni
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
L’attrice e modella Zheng Shuang, è stata accusata dall’ex compagno Zhang Heng di averlo abbandonato negli Stati Uniti con i due figli nati da madri surrogate. E in Cina è esplosa la polemica
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Il caso Cho Jae-beom è forse solo la punta dell’iceberg dell’ambiente sportivo sudcoreano. Ad accusarlo di stupro diverse atlete, fra cui la campionessa di pattinaggio di velocità su pista Shim Suk-hee
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Una sentenza senza precedenti che alza il livello delle proteste nel Paese asiatico, sempre più convinto della necessità di una profonda riforma della monarchia
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Nella più dura rappresaglia messa in atto dalla nuova legge sulla sicurezza è stato arrestato anche un avvocato americano. Il caso potrebbe scatenare nuove tensioni fra Washington e Pechino
2021, l’anno delle cospirazioni
2021, l’anno delle cospirazioni
Mentre il mondo spera nel vaccino, migliaia di siti e profili spacciano teorie cospirazioniste influenzano milioni di persone. Dopo la campagna contro Bill Gates ora ci sarebbe una lucertola che comanda segretamente il pianeta
Natale nello spazio
Natale nello spazio
Mentre la FAA autorizza il volo commerciale di Santa Claus, gli astronauti a bordo della ISS pensano al pranzo natalizio
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Dal 1999, Lao Rongzhi sfuggiva alla giustizia cinese: è accusata degli omicidi di 7 persone, commessi insieme all’allora fidanzato Fa Ziying, condannato a morte e giustiziato
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Dopo le proteste popolari, il governo ha varato un pacchetto di misure che introduce la castrazione chimica e rende più pesanti le condanne previste, che possono arrivare alla pena di morte
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
In una conferenza stampa, il presidente russo affronta diversi argomenti spinosi, a cominciare dal caso dell’attivista avvelenato con il gas nervino. Sfiora le elezioni americane e svela di non avere ancora deciso se ricandidarsi