L'Ecuador sfratta Assange

| Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"

+ Miei preferiti

MICHAEL O'BRIEN

Julian Assange potrebbe essere cacciato dall'ambasciata ecuadoriana a Londra, secondo Wikileaks, entro “poche ore o giorni”. Il sito web, che pubblica informazioni ricevute da fonti anonime, ha affermato che il suo fondatore sarebbe stato “sfrattato”, dopo 7 anni di auto-prigionia, con un tweet, citando una fonte governativa ecuadoriana di alto livello ancora senza nome. Ma la vera causa, dopo mesi di contrasti e di liti, sarebbe una rivelazione sul presidente Lenin Moreno apparsa proprio su Wikileaks in tempi recenti. 

Secondo il presidente ecuadoriano, Assange ha "ripetutamente violato" i termini di asilo. Il fondatore di Wikileaks Julian Assange dice che l'indagine sullo stupro che cade in Svezia è una "importante vittoria” ma che non risolve affatto la situazione. Già ci sarebbe un accordo con il Regno Unito per arrestarlo ed estradarlo in Svezia. Alcuni sostenitori di Assange sono ricomparsi davanti all'ambasciata di Londra ovest per "proteggere" il controverso whistleblower. Assange si è rifugiato nell'ambasciata ecuadoriana di Londra nel 2012 per evitare di essere estradato in Svezia, dove le autorità volevano interrogarlo nell'ambito di un'indagine su aggressioni sessuali insultate poi infondate. Ora teme di essere estradato negli Stati Uniti, dove i pubblici ministeri federali stanno ancora indagando su WikiLeaks e sull’ex soldato Chelsea Manning che rischia di tornare in carcere. La nazione sudamericana non tollera più la sua presenza nell’ambasciata. Il presidente Moreno ha detto che Assange non ha il diritto di "hackerare conti privati o telefoni" e non può intervenire nella politica di altri Paesi, specialmente quelli che hanno relazioni amichevoli con l’Ecuador. Il presidente ha criticato Assange dopo che erano comparse su Wikileaks foto private di lui e la sua famiglia, quando erano ancora  in Europa. Anche se Moreno non incolpa esplicitamente Assange per la fuga di notizie, rileva che le foto sono state condivise da WikiLeaks.

"Il signor Assange ha violato l'accordo che abbiamo raggiunto con lui e il suo avvocato troppe volte", ha detto Moreno nell’intervista. "Non è che non può parlare ed esprimersi liberamente, ma non può mentire, né utilizzare la rete". Moreno non ha detto se il governo avrebbe preso o meno provvedimenti per allontanare Assange dall'ambasciata. WikiLeaks ha detto che le osservazioni di Moreno erano in vista di una "punizione" per aver riferito accuse di corruzione contro Moreno. "Se il presidente Moreno vuole terminare illegalmente l'asilo di un editore rifugiato per coprire uno scandalo di corruzione offshore, la storia non lo renderà popolare", ha detto WikiLeaks. L'anno scorso l'Ecuador ha stabilito nuove regole per il comportamento di Assange mentre si trovava nell'ambasciata, gli ha richiesto di pagare le spese mediche e le pulizie dell’alloggio. Ha sfidato le regole dei tribunali locali e internazionali, sostenendo che violano i suoi diritti umani. Entrambi i tribunali hanno riespinto le sue istanze.

 
Mondo
Rissa al parlamento di Hong Kong
Rissa al parlamento di Hong Kong
Quattro deputati portati via in barella al temine di una scazzottata scatenata dagli emendamenti di una legge che facilita l’estradizione verso il resto della Cina
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
A 66 anni, Rama X è salito sull’altare per la quarta volta: la fortunata è una ex assistente di volo della Thay Airway. Il paese è in festa
Indonesia: strage di scrutatori
Indonesia: strage di scrutatori
Quasi 300 morti e 2.000 ricoveri fra coloro che devono controllare le schede di 193 milioni di votanti. Le famiglie saranno risarcite
Coppia aggredita da un cervo
Coppia aggredita da un cervo
È successo in Australia: lui è morto per le lesioni, lei è in gravi condizioni in ospedale. L’animale viveva libero nella loro tenuta
Colpo di Stato in Sudan
Colpo di Stato in Sudan
I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa
Un speranza anche per Manuel
Un speranza anche per Manuel
Un clinico svizzero ha elaborato una tecnica per tentare si superare le lesioni midollari con la tecnica "Stimo". Alcuni pazienti hanno ripreso a camminare. Il caso del nuotatore azzurro sarà esaminato
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
La nonna e lo zio, che vivono a Grafton, in Australia, non si danno pace: “Era cambiato dopo un lungo viaggio in Europa”. L’ultima volta l’avevano visto un anno per un compleanno, “era normale, come sempre”
Strage moschee, sale il numero dei morti
Strage moschee, sale il numero dei morti
Uno dei 36 feriti tutt’ora ricoverati non ce l’ha fatta. Il punto sulle indagini della polizia e del premier Jacinta Arden
L’eroe di Christchurch
L’eroe di Christchurch
Si è lanciato contro l’attentatore, impedendogli di ripetere la strage che aveva appena compiuto nella prima moschea. Rifugiato afghano, racconta di aver agito d’impulso, sperando di salvare più persone possibili
Kalashnikov è diventato un drone
Kalashnikov è diventato un drone
L’azienda che porta il nome dell’inventore dell’AK-47 ha appena presentato un drone militare: può portare 3 kg di esplosivo a 130 km/h. Per gli esperti sono le prime avvisaglie della guerra tecnologica 3.0