Ha ucciso Angelique dagli occhi blu, ora vuole morire

| David Ramault, 45 anni, sposato, due figli, autista di bus, è sconvolto e medita di uccidersi. Guardato a vista. "Ho vissuto un incubo, sono un assassino". L'avvocato: "Consapevole del suo crimine"

+ Miei preferiti

Eric Demey, avvocato del foro di Lille, nominato dal tribunale per difendere il principale sospettato che ha confessato l'omicidio di Angélique, ha trascorso con lui più di un'ora.  Prima di essere portato nel Palazzo di Giustizia. "Era perduto, assente. Era sconvolto, piangeva. Ha parlato di una sorta di incubo. Non riesce a spiegare cosa sia successo. E' ben consapevole della gravità del suo crimine, David Ramaultnè stato incriminato lunedì sera per "rapimento, stupro e omicidio", alcuni dei quali sono stati recidivi, ha confermato il suo avvocato. Il presunto assassino è stato detenuto in custodia cautelare nella prigione di Sequedin Remand (Nord). In particolare per prevenire il suo suicidio. "Ho potuto notare de visu che c'era un grande rischio di suicidio, ho sottolineato questo fatto, che, inoltre, era già stato preso in considerazione dalla procura", ha detto Eric Demey a France Info. "Poiché era particolarmente esausto, gli ho consigliato di scegliere l'opzione di tacere Sarà ascoltata più tardi, come convenuto con i giudici istruttori, in giugno”.Una moglie, due figli, un lavoro sicuro, la stima dei vicini e molti amici ignari del suo passato. Una linda villetta a schiera a Wambrechies (Nord) e un lavoro come autista di autobus a Transpole, la rete di trasporto pubblico della metropoli di Lille. Sul piano giudiziario, David Ramault, 45 anni, l’assassino della piccola Angélique, non era più rimasto coinvolto in nulla dal marzo 2000, diciotto anni fa. Ma era ancora nella lista degli “aggressori sessuali” del ministero degli Interni. All’epoca era appena uscito di prigione. Aveva appena scontato nove anni di carcere per uno "stupro sotto la minaccia di un’arma" commesso nel 1994 a La Madeleine, un altro comune vicino a Lille. La sua vittima: una ragazza di 13 anni - la stessa età di Angelique. David R. aveva allora 21 anni. Nello stesso mese, oltre allo stupro, che è stato effettuato con una pistola in pugno, aveva commesso diversi episodi violenza sessuale e rapine. 

Sul suo profilo Facebook, ventiquattro anni dopo, le foto mostrano un uomo sorridente circondato dalla sua famiglia. Ai margini dell'Oceano Atlantico, di fronte a uno dei castelli della Loira la scorsa estate o pagliaccio sotto la scultura di un elefante d'oro". Davide? Mescolato con il caso della piccola Angelica? No! Non ci credo affatto"! Alla fine della riga, all'inizio di questa domenica pomeriggio, questo parente della moglie del presunto assassino, il cui nome sta cominciando a circolare, cade dal cielo. È un uomo molto gentile. Ha dei figli e lo stesso dicasi per me. Non ci sono mai state allusioni..." dice confusa: non sapeva nulla del suo passato giudiziario. Prima di riagganciare, dice che intende andare al commissariato di polizia". Sono molto scioccato". Secondo le nostre informazioni, la moglie di David R., nel corso di un interrogatorio, ha indicato che lei sapeva del passato giudiziario di suo marito.

Nel distretto di Agrippin, a Wambrechies, intorno alla casa di David R., un pugno di vicini confermano con imbarazzo che l'autista dell'autobus risiede in questa piccola casa a schiera. All'esterno, nessun veicolo della polizia è visibile. Il sospetto viveva a due isolati dall'edificio in cui viveva Angelique. Diversi residenti dicono che David R. ha vissuto a lungo nello stesso edificio dei Six - che una fonte giudiziaria conferma". Edificio 5", dicono. Così l'autista dell'autobus conosceva questa ragazza bionda, dagli occhi blu. Probabilmente lo vide crescere. Questo spiegherebbe perché non ha avuto problemi a convincerla a seguirlo la testimonianza del ragazzo che l'ha vista partire mercoledì scorso "con un uomo che sembrava conoscere",

Come spiegare che quest'uomo che è diventato padre, che ha confessato molto rapidamente durante la sua detenzione di polizia, è ricaduto nello stesso crimine tanti anni dopo? Sollecitato, lo psichiatra Roland Coutanceau ha detto a Le Parisienne: "Gli autori di reati sessuali recidivano meno di quanto il pubblico possa pensare. Al 7% quando gli atti sono commessi contro le bambine", dice, citando una dato tratto da studi internazionali. Per questo esperto di criminologia, questo dramma solleva la questione del "miglioramento del supporto post-carcerario a questi soggetti" per quanto riguarda "i fattori di rischio specifici dell'atto di commettere il reato" - alcuni dei quali sono inclusi nella procedura per il primo atto di commettere il reato. Il medico aggiunge, per quanto riguarda le perizie sui recidivi, che "non sono permanentemente pericolosi" o "ossessionati da spinte a ripetere il reato". Se la terapia non ha sradicato le sorgenti dell'azione, la memoria emotiva dell'eccitazione provata anni fa può, nei momenti di fragilità, risvegliarsi.

Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati