La strana morte del capo del GRU

| Igor Korobov, 63 anni, è deceduto a seguito di una malattia: per l’intelligence americana sarebbe morto all’inizio dell’anno in Libano. Sulle sue spalle era ricaduta la colpa della scombicchierata operazione contro Skripal

+ Miei preferiti
È avvolta nel mistero, e così è probabilmente destinata a rimanere, la morte di Igor Korobov, capo del GRU, l’intelligence militare russa. Accompagnata da una scarna spiegazione, “una lunga e grave malattia” e da un elogio, “Un figlio fedele della Russia e un patriota”, la notizia è stata data all’agenzia “Ria Noviosti” da un portavoce del ministero della difesa. I rapporti ufficiali raccontano che Korobov sarebbe morto nella sua abitazione, nei dintorni di Mosca, anche se per la “Stratfor”, una società di intelligence americana, Korobov sarebbe in realtà morto all’inizio dell’anno in Libano, e la notizia secretata fino a nuovo ordine.

Secondo voci non confermate, Korobov era stato ritenuto responsabile direttamente da Putin della sciagurata operazione che riguardava l’ex agente segreto doppiogiochista Sergej Skripal e sua figlia Julia, culminata invece con la morte di Dawn Sturgess e i gravi danni riportati dal marito, Charlie Rowley, due cittadini inglesi, entrambi vittime di contaminazione da “Novichok, un agente nervino letale che hagettato lo scompiglio nella cittadina di Salisbury e inasprito i rapporti fra Regno Unito e Russia. Un caso per cui il capo del GRU era ormai prossimo alle dimissioni.

Igor Korobov, 63 anni, era entrato nell’esercito russo nel lontano 1973, per passare un decennio dopo nell’intelligence militare del GRU, di cui nel 2016 era diventato direttore, in sostituzione di Igor Sergun, anche lui morto all’improvviso. Più volte insignito con le più alte onorificenze russe, Korobov era finito nella lista dei 100 funzionari espulsi dagli Stati Uniti per le presunte ingerenze nelle elezioni presidenziali del 2016.

Ad assumere il posto di Korobov è stato nominato ad interim il suo braccio destro, il vice ammiraglio Igor Kostyukov. Il GRU, acronimo di “Glavnoe razvedyvatel’noe upravlenie”, è il servizio d’informazione militare russo che svolge anche compiti di guardia di frontiera terrestre e marittima. Fondato nel 1918 da Lenin e rimasto nell’ombra fino agli anni della “Perestrojika”, possiede centrali operative in tutto il mondo.

Mondo
Le promesse ambientali del G7
Le promesse ambientali del G7
I leader mondiali hanno concordato sull’urgenza di agire per salvare il pianeta. Ma senza fatti concreti: a quattro mesi dal COP 26 mancano ancora date e strategie
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
La Qantas invasa dalle gang dello spaccio di droga
Un’inchiesta top secret svelata dai media avrebbe individuato 150 dipendenti della compagnia aerea australiana appartenenti a gang di bikers attive nel traffico di stupefacenti
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Canada: i resti di 215 bambini trovati in un collegio
Si tratta per lo più di aborigeni, e alcuni avevano pochi anni. La macabra scoperta è arrivata dopo anni di indagini e segnalazioni. Per il premier Trudeau è “una pagina sconcertante nella storia del nostro Paese”
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Un’ex pornostar ha avvelenato il marito 77enne
Saki Sudo, 22 anni, ha ucciso il miliardario 77enne Kosuke Nozaki somministrandogli massicce dosi di droghe stimolanti. La polizia l’ha arrestata dopo anni di indagini
Riappare la principessa Latifa
Riappare la principessa Latifa
La figlia dello sceicco di Dubai, per cui si sono mosse anche le Nazioni Uniti, è comparsa all’improvviso in un paio di foto postate su Instagram. E' la prova che sia ancora in vita, ma non dice nulla sulle sue condizioni
La moglie manesca dell’ambasciatore
La moglie manesca dell’ambasciatore
Xiang Xueqiu, consorte dell’ambasciatore del Belgio in Corea del Sud, ha chiesto l’immunità diplomatica prima di essere accusata di aggressione dalla commessa di un negozio di abbigliamento
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Condannata la «ragazza della Costituzione»
Colpevole di estremismo, Olga Misik dovrà scontare 2 anni 9 mesi di arresti domiciliari. Insieme a lei condannati altri due giovani per vandalismo
Strage in una scuola in Russia
Strage in una scuola in Russia
Scene simili a quelle americane a Kazan, una città a 1000 km da Mosca: un 19enne ha ucciso 9 persone prima di essere fermato. Putin invoca una maggior stretta sulle armi
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Il razzo cinese è caduto vicino alle Maldive
Questa la versione dell’agenzia spaziale di Pechino, accusata di aver realizzato un booster destinato a tornare sulla Terra senza controllo
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
Il razzo cinese si schianterà sulla Terra nel fine settimana
I detriti del Long March 5B dovrebbero rientrare nel giro delle prossime ore, ma nessuno sa con precisione dove e quando. I cinesi minimizzano, tutti gli altri sono preoccupati