L’ambasciator che porta pena

| Nikki Haley, portavoce americana all’ONU, e il presidente Trump avrebbero una tresca da diverso tempo. Fake news secondo Melania, che intanto perde le staffe

+ Miei preferiti
Per gli americani, “Fire and Fury: inside the Trump White House”, il libro scandalo di Michael Wolff che da settimane va letteralmente a ruba, è una vera miniera ancora tutta da esplorare. L’ultima rivelazione, appena accennata e già virale, toglie i veli della segretezza ad una duratura “liason” fra il presidente Trump e Nikki Haley, l’affascinante rappresentante permanente americana alle Nazioni Unite.

Non c’è pace per il tycoon, da mesi sottoposto a un fuoco di fila di accuse di ogni tipo che oltre ad avere pesanti risvolti politici, non disdegnano di portare sulla pubblica piazza le abitudini boccaccesche di “The Donald”, alle prese con accuse di molestie e storie di sesso a pagamento con pornostar.

L’ennesima rivelazione, che insieme alla notizia secondo cui avrebbe passato diverse notti in hotel, dopo le parole della pornostar, ha fatto perdere il leggendario aplomb di Melania, la First Lady, in genere ben attenta a restare fuori dalle beghe di palazzo. In un comunicato, la signora Trump ha liquidato la notizia con poche parole: “Melania è concentrata sulla sua famiglia e sul ruolo di first lady, non su scenari spacciati ogni giorno attraverso fake news”. Lesta a togliersi agli impicci anche la protagonista della vicenda, l’ambasciatrice Nikki Haley, che ha immediatamente voluto etichettare i rumors con due soli aggettivi: “Disgustosi e offensivi”.

Ma Michael Wolff non molla e aggiunge benzina al fuoco, rivelando che il presidente passerebbe una consistente parte del suo tempo libero con la Haley, spesso nel chiuso del blindatissimo “Air Force One”.

Nikki Randhawa (diventata Haley dopo il matrimonio del 1996 con un militare), 46 anni da Bamberg, Carolina del Sud, è uno dei nomi su cui il partito repubblicano punta di più per il futuro. Laureata a pieni voti, scala velocemente le istituzioni del suo stato fino a diventare governatore. Per lei si sono spesi alcuni nomi del partito che contano, da Mitt Romney a Sarah Palin, a cui aggiungere il gradimento dello stesso Trump, che all’indomani della sua elezione l'ha voluta all’ONU per difendere gli interessi americani.

Mondo
La Cina in lockdown
La Cina in lockdown
Per la prima volta nella storia, una metropoli di 11 milioni di abitanti è stata isolata per contenere l’avanzare del coronavirus che spaventa il mondo. Misure drastiche in tutta la Cina e allerta massima anche negli altri Paesi
Il Guardian rivela: il telefono di Bezos hackerato da MbS
Il Guardian rivela: il telefono di Bezos hackerato da MbS
Il principe ereditario saudita avrebbe violato il cellulare privato del proprietario di “Amazon”. Resta il dubbio sull’uso che è stato fatto delle informazioni carpite
Dopo gli incendi e le piogge, in Australia arrivano i ragni
Dopo gli incendi e le piogge, in Australia arrivano i ragni
Le condizioni climatiche sono perfette per il proliferare del “funnelweb spider”, uno dei ragni più velenosi e letali al mondo. Intere colonie si stanno muovendo, ed è scattato l’allarme
Il mondo in ansia per il virus di Wuhan
Il mondo in ansia per il virus di Wuhan
L’allarme è scattato ovunque con controlli serrati negli aeroporti. Si teme una diffusione incontrollata con l’esodo per il capodanno cinese: riunioni di emergenza convocate dall’OMS e dalla UE
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Cina, il nuovo virus potrebbe aver raggiunto 1700 casi
Secondo uno studio realizzato dall’Imperial College di Londra, il numero di casi del coronavirus potrebbero essere sottovalutati: i 50 confermati in Cina sarebbero molti di più. Nuove procedure di controllo in diversi aeroporti americani
Cina, al via la più grande
migrazione umana di sempre
Cina, al via la più grande<br>migrazione umana di sempre
Tre miliardi di viaggi in occasione del Capodanno cinese: è la stima degli spostamenti che i cinesi faranno per la più importante e sentita delle festività. Un esodo che non spaventa il Paese, pronto ad affrontare la marea umana
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
Iran, il Boeing abbattuto da due missili
È l’ipotesi a cui sono giunti diversi Paesi, anche attraverso notizie delle intelligence. L’Iran nega con forza: nessun missile partito per sbaglio
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Due milioni di abitanti di Hong Kong accusano disturbi mentali
Il calcolo per valutare l’impatto delle violente proteste degli ultimi mesi, ma la stima è per difetto, visto che non include i minori di 18 anni, che in realtà rappresentano la parte più cospicua
Saranno impiccati gli stupratori di Jyoti
Saranno impiccati gli stupratori di Jyoti
Quattro dei sei uomini che nel 2012 hanno violentato e ucciso una studentessa indiana stanno per salire sul patibolo. La giovane è diventata il simbolo dell’oppressione delle donne in tutta l’India
Eruzione del Whakaari, 13 feriti ancora ricoverati
Eruzione del Whakaari, 13 feriti ancora ricoverati
Un mese dopo la terribile eruzione del vulcano che ha ucciso 17 persone, negli ospedali neozelandesi sono ancora ricoverati 13 feriti gravi. A fine gennaio l’inizio dei trasferimenti verso le proprie abitazioni