“L’epidemia crescerà ancora”

| Le previsioni degli esperti parlano di numeri sconcertanti dovuti alla facilità con cui il coronavirus di Wuhan si trasmette. La Cina ha messo in campo tutte le proprie forze, mentre gli Stati Uniti rimpatriano i propri cittadini

+ Miei preferiti
Il virus “Wuhan” cambia, si adatta, passa di persona in persona diventando più forte e imprendibile. “La situazione è grave”, ammette il presidente Xi-Jiping chiamando a raccolta l’apparato dello Stato mentre il mondo guarda la Cina isolarsi ogni ora di più. Nel giro di due settimane, se la propagazione rimarrà quella attuale, il numero di contagi potrebbe toccare 351mila persone: al momento, i dati ufficiali diffusi da Pechino parlano di 41 morti e 1.363 contagi.

L’allerta nel paese è massima: 56 milioni di cinesi sono praticamente isolati dal resto del mondo, e squadre di migliaia di medici militari e civili specializzati in malattie infettive sono state inviate nelle città, a cominciare da Wuhan, la “ground zero” del coronavirus. Fra due settimane avranno a disposizione “Leishenshan”, un nuovo ospedale con 1.300 posti letto per fronteggiare l’emergenza che sarà pronto entro il 3 febbraio, e un altro poco dopo.

La paura che serpeggia è l’estrema mutevolezza del virus, che finora ha permesso di identificare con certezza solo il 5,1% dei contagiati: “Se non cambia nulla nel controllo o nella trasmissione, ci aspettiamo nuove epidemie nelle città cinesi e che l’infezione continui a comparire a ritmo crescente in tutto il mondo - si legge in un report dell’Università di Lancaster diffuso in queste ore - tra 14 giorni, il 4 febbraio, il nostro modello predittivo indica che il numero di persone contagiate a Wuhan potrebbe essere superiore a 250 mila”.

Fra i paesi più a rischio sono citati Thailandia, Giappone e Sud Corea: l’emergenza è scattata a Hong Kong, mentre 4 sono i casi accertati in Australia e tre in Giappone, con un sospetto a Toronto e un altro a Vienna. E se crescono i timori per le Olimpiadi del prossimo luglio a Tokyo, gli Stati Uniti hanno deciso un ponte aereo per evacuare il personale diplomatico e gli americani che risiedono a Wuhan.

Sul fronte della ricerca, dopo l’ipotesi che i rettili fossero la causa della nascita del virus, un gruppo di scienziati cinesi ha indicato nel visone l’ospite intermedio da cui è partita l’infezione di Wuhan. La Cina, sulla spinta delle pressioni internazionali, ha vietato fino a nuovo ordine il commercio e il trasporto di animali selvatici.

Nelle scorse ore, intanto, è circolata un’indiscrezione secondo cui il coronavirus non sia nato nella promiscuità animale del mercato di Wuhan, ma sia “fuggito” non si sa come da un laboratorio cinese dove erano in corso sperimentazioni di modifica della Sars in caso di guerra batteriologica.

Mondo
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Ucraina, esplode la protesta contro gli sfollati dalla Cina
Convinti del pericolo da fake news che circolano in rete, decine di manifestanti hanno attaccato gli autobus che trasportavano ucraini e stranieri rientrati da Wuhan. A nulla sono serviti gli appelli e le rassicurazioni delle autorità
Coronavirus, entrano in azione i robot
Coronavirus, entrano in azione i robot
In una città della Cina centrale le autorità sanitarie hanno avviato una fase di test per la decontaminazione di aree a rischio attraverso i minirobot
Xi Jinping sotto accusa
Xi Jinping sotto accusa
Sapeva del virus e ha taciuto o è stato male informato dai funzionari locali? In entrambi i casi, il presidente cinese si trova in una situazione molto scomoda per la propria immagine
India, ragazze costrette a provare di non avere il ciclo
India, ragazze costrette a provare di non avere il ciclo
Una settantina di allieve di un istituto femminile nel Gujarat costrette dalle insegnanti a spogliarsi per verificare se fossero o meno nei giorni del ciclo mestruale
Cina: centinaia di medici infettati
Cina: centinaia di medici infettati
Il personale medico è fra il più colpito dal coronavirus, ma le autorità cinesi non confermano. Drammatico l’allarme lanciato da infermieri in quarantena: ci insegnano come fare le tute protettive con i sacchi della spazzatura
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Un Paese devastato, che deve alzare il livello di allarme dell’intero pianeta, perché secondo gli esperti questo è solo un anticipo di quello che potremmo attenderci
Il coronavirus si trasmette attraverso le superfici
Il coronavirus si trasmette attraverso le superfici
È il risultato di uno studio realizzato da quattro scienziati tedeschi: resisterebbe fino a 9 giorni su vetro, metallo e plastica
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Gli economisti temono che se non viene fermato, il virus assesterà un duro colpo al PIL mondiale, già duramente provato dalla crisi iniziata nel 2008 e mai finita
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Tutti i Paesi vicini alla Cina registrano casi, tranne il regime di Pyongyang, dove secondo l’informazione ufficiale i controlli funzionano e la prevenzione è efficientissima
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Il corpo di una donna canadese di 52 anni è stato ritrovato in una valigia gettata in una discarica. La polizia ha arrestato il fidanzato, un musicista cubano molto più giovane di lei