Lo storico napoleonico diventato assassino

| Oleg Sokolov, 63 anni, celebre in tutto il mondo per i suoi studi napoleonici, ripescato nelle acque del fiume di San Pietroburgo mentre tentava di disfarsi del corpo smembrato della fidanzata 22enne

+ Miei preferiti
Alla polizia di San Pietroburgo, accorsa sulle rive del fiume Moïka, quel tizio tirato fuori dall’acqua, dove rischiava di annegare, era sembrato un po’ strano. Vestito in un sontuoso e ingombrante costume di epoca napoleonica, era completamente ubriaco e farneticava. È bastato ancora meno per capire che si trattava di Oleg Sokolov, 63 anni, uno dei più grandi e affermati studiosi russi di storia napoleonica: insignito dalla Legion d’Onore francese nel 2003, docente e membro del consiglio scientifico dell’istituto di scienze sociali, economiche e politiche di Lione, professore di storia e civiltà francese all’università di San Pietroburgo e presidente dell’associazione russa di Storia Militare, era solito partecipare a rievocazioni in costume sia come consulente scientifico che per impersonare l’imperatore francese.

Il peggio però doveva ancora arrivare, perché quando gli agenti hanno aperto lo zaino che il professore aveva con sé, hanno scoperto i resti di Anastassia Echtchenko, una ragazza di 22 anni, sua ex studentessa. A ricostruire l’accaduto è stato lo stesso Sokolov, che ha prima ammesso di aver ucciso e smembrato la ragazza, quindi confessato che stava tentando di liberarsi del corpo gettandolo nelle acque gelide del Moïka, dove aveva intenzione di farla finita lui stesso, ma l’essere ubriaco non è stato di aiuto: Sokolov è caduto in acqua, senza riuscire a liberarsi dello zaino.

Qualche ora prima, per disfarsi più agevolmente del cadavere di Anastassia Echtchenko, lo storico le avrebbe tagliato la testa e gli arti. Parti ritrovate poche ore dopo nel suo appartamento durante una perquisizione della polizia. L’avvocato del celebre studioso, Alexandre Potchouev, ha confermato che Sokolov ha ammesso le proprie colpe e ora si trova in ospedale vittima di una grave ipotermia. Nelle prossime ore, lo storico comparirà davanti al magistrato, ma si è già dichiarato disposto alla piena collaborazione, oltre che pentito del gesto, anche se al momento la sua versione è che la morte sia stata in realtà un tragico incidente, e la decisione di far sparire il corpo nata invece dalla paura di uno scandalo che gli avrebbe rovinato la prestigiosa carriera.

Malgrado l’enorme differenza di età, rivelano i media locali, i due avevano una relazione e da qualche tempo convivevano. Ma a compromettere la posizione di Sokolov sono arrivate le testimonianze di alcuni suoi ex allievi e amici di Anastassia, secondo i quali il professore era conosciuto e temuto per atteggiamenti molto aggressivi che già nel 2008 l’avevano messo nei guai: aveva picchiato e minacciato una sua fidanzata, anch’essa ex studentessa. La stessa sorte era toccata lo scorso anno ad uno studente che aveva chiesto pubblicamente a Sokolov di giustificarsi da un’accusa di plagio: qualche giorno dopo, il giovane era stato vittima di un agguato da parte di altri giovani, che arrestati avevano fatto il nome di Sokolov come mandante.

Galleria fotografica
Lo storico napoleonico diventato assassino - immagine 1
Lo storico napoleonico diventato assassino - immagine 2
Lo storico napoleonico diventato assassino - immagine 3
Mondo
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
Cina, lo scandalo della coppia di attori e dei figli surrogati
L’attrice e modella Zheng Shuang, è stata accusata dall’ex compagno Zhang Heng di averlo abbandonato negli Stati Uniti con i due figli nati da madri surrogate. E in Cina è esplosa la polemica
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Ex allenatore sudcoreano condannato per violenza sessuale
Il caso Cho Jae-beom è forse solo la punta dell’iceberg dell’ambiente sportivo sudcoreano. Ad accusarlo di stupro diverse atlete, fra cui la campionessa di pattinaggio di velocità su pista Shim Suk-hee
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Thailandia: condannata a 43 anni per lesa maestà
Una sentenza senza precedenti che alza il livello delle proteste nel Paese asiatico, sempre più convinto della necessità di una profonda riforma della monarchia
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Hong Kong, 53 attivisti dell’opposizione arrestati
Nella più dura rappresaglia messa in atto dalla nuova legge sulla sicurezza è stato arrestato anche un avvocato americano. Il caso potrebbe scatenare nuove tensioni fra Washington e Pechino
2021, l’anno delle cospirazioni
2021, l’anno delle cospirazioni
Mentre il mondo spera nel vaccino, migliaia di siti e profili spacciano teorie cospirazioniste influenzano milioni di persone. Dopo la campagna contro Bill Gates ora ci sarebbe una lucertola che comanda segretamente il pianeta
Natale nello spazio
Natale nello spazio
Mentre la FAA autorizza il volo commerciale di Santa Claus, gli astronauti a bordo della ISS pensano al pranzo natalizio
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Cina, a processo la killer in fuga da 20 anni
Dal 1999, Lao Rongzhi sfuggiva alla giustizia cinese: è accusata degli omicidi di 7 persone, commessi insieme all’allora fidanzato Fa Ziying, condannato a morte e giustiziato
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Pakistan, mano pesante contro le violenze sessuali
Dopo le proteste popolari, il governo ha varato un pacchetto di misure che introduce la castrazione chimica e rende più pesanti le condanne previste, che possono arrivare alla pena di morte
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
Putin: «Se avessimo deciso di ucciderlo, Navalny sarebbe morto»
In una conferenza stampa, il presidente russo affronta diversi argomenti spinosi, a cominciare dal caso dell’attivista avvelenato con il gas nervino. Sfiora le elezioni americane e svela di non avere ancora deciso se ricandidarsi
650 kg di cocaina su una barca fantasma
650 kg di cocaina su una barca fantasma
Si è arenata su una spiaggia delle Marshall Islands, nell’oceano Pacifico, senza nessuno a bordo. Secondo le autorità potrebbe essere rimasta in mare forse due anni