Manager Huawei fa causa al Canada

| Gli Usa pronti a chiederne l'estradizione. La rabbia dei cinesi: "Grave incidente diplomatico". Meng Whanzou accusata di avere violato le sanzioni all'Iran

+ Miei preferiti
Le autorità americane hanno chiesto l'estradizione di Meng Wanzhou, figlia del fondatore di Huawey, cittadina cinese, ma ora la Cina si "oppone con forza" a questa misura e sabato ha presentato una protesta formale al Canada definendo la vicenda "un grave incidente politico". Da parte sua, Meng ha citato in giudizio il governo canadese, l'agenzia di frontiera e la polizia per "gravi violazioni" dei suoi diritti civili, in relazione al suo arresto all'aeroporto di Vancouver l'anno scorso su richiesta degli Stati Uniti. La manager e figlia del fondatore del gruppo era stata arrestata a dicembre con l'accusa di avere eluso le sanzioni americane contro l'Iran. Lo riporta la BBC online.

In precedenza, il Ministero della giustizia del Canada ha ufficialmente iniziato il processo di estradizione. La data di comparizione per l'estradizione di Meng Wanzhou è fissata per il 6 marzo. Scrive il sito on line Sputnick: "Secondo lo studio legale Gudmundseth Mickelson LLP, che rappresenta la Wanzhou, l'avviso di presentazione di querela è stato inoltrato alla corte suprema della British Columbia il primo marzo. Nella querela si afferma che il personale CBSA, facendo un apparente controllo di routine, ha illegalmente ispezionato la Wanzhou traendola in arresto, dopo una perquisizione e interrogatorio per ottenere la testimonianza prima che fosse assicurato l'adempimento dei suoi diritti". Con la dichiarazione si richiede anche il pagamento di indennizzi per "abuso d'ufficio e negligenza".

Stati Uniti e Australia avevano accusato Huawei di spionaggio e della raccolta di dati segreti con l'aiuto dei suoi dispositivi utilizzati in diversi paesi del mondo. La Wanzhou, su richiesta delle autorità degli Stati Uniti, deve appunto rispondere di violazione delle sanzioni commerciali statunitensi contro l'Iran. A gennaio, il procuratore generale degli Stati Uniti Matthew Whitaker ha precisato che Huawei e Meng Wenzhou dovranno rispondere di 23 capi d'accusa.

Mondo
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Pistorius, l’unico desiderio il perdono
Bill Schroder, un amico del paratleta in galera per l’omicidio della fidanzata Reeva, svela che Oscar non spera di uscire di prigione, ma di essere perdonato dalla famiglia della ragazza
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Beirut, una delle esplosioni più forti della storia
Calcoli alla mano, è una delle più potenti di sempre, seconda soltanto a quelle delle atomiche sganciate sul Giappone. In pochi istanti, le quasi 3.000 tonnellate di nitrato di ammonio hanno liberato una forza pari a 500 tonnellate di TNT
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
L’Interpol sulle tracce dell’erede «Red Bull»
Nel 2012 travolge e uccide un uomo, ma la ricchissima famiglia versa fiumi di denaro per salvarlo dalla galera. Ma i thailandesi non ci stanno e la polizia formula nuove accuse accompagnate da un mandato di cattura internazionale
Jacinta Ardern: «Quando mi facevo le canne»
Jacinta Ardern: «Quando mi facevo le canne»
L’ammissione della premier neozelandese accolta da un applauso nel Paese dove i cittadini stanno per scegliere con un referendum se legalizzare o meno l'uso di cannabis
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
Australia, pedofili condannati a due anni di carcere
In tanti stanno sfruttando una legge che concede il 40% di sconto sulla pena a chi ammette la propria colpevolezza. E la polemica infuria
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Arrestato «Vissarion», l’ex agente che si crede Gesù
Accusato di furto, truffa e frode, avrebbe estorto denaro e beni ai suoi adepti. Ex agente della polizia stradale russa, racconta da sempre di aver ricevuto la chiamata dallo Spirito Santo
Arrestato il magnate che critica Xi Jinping
Arrestato il magnate che critica Xi Jinping
Spina nel fianco e voce controcorrente, Ren Zhiqiang è stato condannato a 18 anni di carcere per reati legati alla corruzione. Non è la prima volta che ha guai con la giustizia per le critiche verso il presidente cinese
Apre la pancia della moglie per controllare il sesso del nascituro
Apre la pancia della moglie per controllare il sesso del nascituro
Pradesh, dove un uomo ha usato una falce per verificare il sesso del bambino che sarebbe nato a breve. Il Paese combatte da tempo contro una disuguaglianza sociale che sta scombinando la parità dei sessi
La Russia proverà ancora a uccidere Navalny
La Russia proverà ancora a uccidere Navalny
Secondo i servizi segreti della Nato, Putin ha solo rimandato l’intenzione di eliminare il suo principale antagonista, scampato al tentativo di avvelenamento da Novichock
Hong Kong, teorie e poche verità sulla morte di un’adolescente
Hong Kong, teorie e poche verità sulla morte di un’adolescente
La tragica fine di Chan Yin-lam è diventata una calamita per le cospirazioni, ma ha messo a nudo i profondi problemi del funzionamento della metropoli cinese teatro di scontri violenti, in cui i giovani pagano il prezzo più alto