Men in Black anti-alieni cercasi

| È tutto vero: la Nasa ha lanciato un bando di concorso per trovare figure professionali da destinare alla protezione planetaria

+ Miei preferiti

Cercate lavoro, vi sentite portati per l'avventura, non vi spaventa avere a che fare con creature strane e vi piace l'idea di difendere il mondo? Bene, avete tempo fino al prossimo 14 agosto per rispondere al bando appena pubblicato dalla Nasa sul sito online "USAJobs", in cui si cercano "Men in Black". Non è uno scherzo, la celebre e serissima agenzia spaziale americana, pur senza citare la saga cinematografica, ha ufficialmente lanciato la selezione per aspiranti "Planetary Protection Officer", letteralmente degli ufficiali per la protezione planetaria. A loro spetta il compito, per nulla semplice, di arginare l'eventuale arrivo di popolazioni aliene, evitando le contaminazioni biologiche che rappresentano uno degli effetti collaterali alle esplorazioni spaziali. Il contratto iniziale parla di tre anni, con stipendio compreso fra 124.000 e 187.000 dollari: fra i requisiti necessari, una non meglio precisata "conoscenza avanzata nella protezione planetaria" e una certa esperienza nell'implementazione dei programmi spaziali.

Ufficialmente si tratta di una nuova figura professionale, anche se la definizione "Men in Black" - da cui prende il nome anche la serie di film interpretati da Will Smith (agente J) e Tommy Lee Jones (agente K) - è un chiaro riferimento ad un'unità speciale di agenti di cui la teoria del complotto sugli UFO insiste fin dal 1947: un'unità segretissima nata per ridurre al silenzio notizie e testimonianze sui presunti avvistamenti di astronavi aliene.

Mondo
Il massacro che ha sconvolto le Fiji
Il massacro che ha sconvolto le Fiji
Un uomo neozelandese è accusato di stregoneria: insieme alla moglie, durante un rituale esoterico avrebbe ucciso la famiglia della figlia
Carrie Lam, la solitudine della numero uno
Carrie Lam, la solitudine della numero uno
Le lamentele e la tensione della chief executive di Hong Kong registrate in un audio diffuso dai media. Mentre cresce il malumore di Pechino
Australia: due fantine morte in due giorni
Australia: due fantine morte in due giorni
Melanie Tyndall travolta in gara dal cavallo di un avversario: due giorni prima Mikaela Claridge è stata disarcionata e non si è più rialzata
La battaglia di Saba Kord Afshari
La battaglia di Saba Kord Afshari
La giovane attivista iraniana condannata a 25 anni di carcere per essersi tolta il velo durante le manifestazioni di protesta del “Mercoledì bianco”. Al suo fianco intellettuali e organizzazioni umanitare
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
È crollata per un attacco cardiaco mentre faceva jogging: secondo i media era sotto pressione da tempo
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
L’attentatore di Christchurch lasciato libero di pubblicare un nuovo documento suprematista su un sito web: sotto accusa i dirigenti del carcere
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
La quindicenne londinese ritrovata senza vita nella giungla della Malaysia sarebbe morta di stenti. Al momento non c’è alcuna traccia di violenza
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Una giovane australiana non ha retto alla depressione in cui era piombata dopo anni di soprusi e prese in giro
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Secondo la compagnia low-cost della Lufthansa, le 150 persone vittime nello schianto voluto dal copilota Andreas Lubitz non avrebbero avuto la sensazione di morire. Ma le scatole nere raccontano il contrario
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Si tratta di oltre 20 panetti, e secondo la polizia facevano parte di un carico disperso dai trafficanti un anno fa. In crescita nella zona del Pacifico il consumo di cocaina