Morire di Pokémon Go

| Due ricercatori americani hanno incrociato i dati di alcuni incidenti stradali con le posizioni dei mostriciattoli del celebre videogioco, arrivando ad una conclusione inquietante

+ Miei preferiti

La pandemia, almeno da queste parti, sembra essersi smorzata leggermente. Ma fino allo scorso anno, non era difficile vedere gente con lo smartphone in mano, in mezzo alle rotonde o in altri posti improbabili e altamente pericolosi. Andavano tutti a caccia di Pikachu e dei suoi amici mostriciattoli, gli inafferrabili protagonisti di "Pokémon Go". All'apparenza un semplice videogioco su realtà aumentata nato dall'unione di tre colossi dei games e diventato un fenomeno mondiale, ma più che altro un business che ha fatto schizzare il valore del titolo "Nintendo" in borsa da 9 a 40 miliardi di dollari.

Qualcuno si è anche messo a calcolare i tempi di chi era stato colpito dalla mania: 33,5 minuti al giorno dedicata alla ricerca dei mostri e, per i più tenaci, una decina di km a piedi.

Ma fatalmente, la ricerca ossessiva di Pikachu, Bulbasaur, Charmander e Squirtle si trasformava anche in uno dei peggiori motivi di distrazione, tanto a piedi quanto alla guida. A metterlo nero su bianco arriva "Death by Pokémon Go", una ricerca realizzata negli Stati Uniti da due professori della "Krannert School of Management" della Purdue University di West Lafayette, nell'Indiana. I due hanno semplicemente incrociato i rapporti di polizia dei 12.000 incidenti stradali avvenuti nella loro contea con le posizioni dei "Pokéstop", i punti in cui il videogioco permette di raccogliere le ricompense. È bastato questo, per arrivare ad un dato inquietante: ben due morti sarebbero da attribuire alla febbre del videogioco, visto che in quei punti le probabilità di un incidente stradale si alzavano del 26,5%.

Dati che hanno messo la voglia ai due prof di alzare l'asticella, prendendo in esame l'immenso territorio degli Stati Uniti. Alla fine, dopo calcoli e misurazioni, è arrivato il responso: Pokémon Go potrebbe essere (il condizionale è d'obbligo) responsabile di 145.632 incidenti, ovvero di 29.300 feriti e 256 morti. Cifre che trasformate in denaro contante significano costi per la collettività compresi fra i 5 ed 25 miliardi di dollari.

Mondo
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
Campionessa russa di atletica muore a 25 anni
È crollata per un attacco cardiaco mentre faceva jogging: secondo i media era sotto pressione da tempo
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
Nuova Zelanda, polemiche per una lettera di Tarrant
L’attentatore di Christchurch lasciato libero di pubblicare un nuovo documento suprematista su un sito web: sotto accusa i dirigenti del carcere
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
Svolta nelle indagini per la morte di Nora
La quindicenne londinese ritrovata senza vita nella giungla della Malaysia sarebbe morta di stenti. Al momento non c’è alcuna traccia di violenza
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Bullizzata perché gay si toglie la vita
Una giovane australiana non ha retto alla depressione in cui era piombata dopo anni di soprusi e prese in giro
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Germanwings scrive alle famiglie delle vittime del volo 9525
Secondo la compagnia low-cost della Lufthansa, le 150 persone vittime nello schianto voluto dal copilota Andreas Lubitz non avrebbero avuto la sensazione di morire. Ma le scatole nere raccontano il contrario
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Un carico di droga emerge in Nuova Zelanda
Si tratta di oltre 20 panetti, e secondo la polizia facevano parte di un carico disperso dai trafficanti un anno fa. In crescita nella zona del Pacifico il consumo di cocaina
La foto segnaletica che fa ridere
La foto segnaletica che fa ridere
Visti i tanti commenti cattivi, la polizia del Galles ha avvertito che accanirsi contro qualcuno attraverso i social può avere pesanti ripercussioni
Beve 18 whisky e allatta la bimba: morta
Beve 18 whisky e allatta la bimba: morta
I medici legali sono rimasti senza parole: nel corpicino di Sapphire era presente una percentuale di alcol letale
Canada: tagliato il cavo di una funivia
Canada: tagliato il cavo di una funivia
Uno dei cavi che assicura le 30 cabine del “Sea to Sky Gondola”, è stato manomesso: la scoperta mentre l’impianto era fermo
Ai puma non piacciono i Metallica
Ai puma non piacciono i Metallica
Una giovane canadese ha raccontato di aver messo in fuga un grosso felino selvatico che la seguiva nei boschi alzando il volume al massimo durante un brano scatenato della band heavy metal