Nizza, Berlino, Stoccolma il filo rosso dei Salafiti

| Scagionato l'iracheno arrestato ma resta la pista islamica per l'attentato di Dortmund. Cellule però attive. I gruppi di combattimento degli Anni '90 in Francia, Germania e Italia. Anche a Torino il seme della Jihad formato Isis

+ Miei preferiti
 

----
Scheda delle organizzazioni terroriste islamiche che operano negli Anni '90 e successivamente, in Europa-

AL-QAIDA: è l'organizzazione creata da Osama Bin Laden negli anni Novanta con l'obiettivo di "ristabilire lo Stato islamico" nel mondo. Gli Stati Uniti considerano quest'organizzazione e il suo leader - contro cui si è aperto nei giorni scorsi a New York il processo in contumacia - il responsabile degli attentati del 7 agosto del 1998 contro le ambasciate americane in Kenya e Tanzania, costate la vita a 224 persone e il ferimento di oltre quattromila.

 

ABU NIDAL: nata da una scissione dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp) nel 1974, è considerata responsabile degli attentati del 1985 negli aeroporti di Roma e di Vienna, ma è da allora che non ha più colpito obiettivi occidentali. Suo leader è Sabri al-Banna, che dal 1998 vivrebbe in Iraq. 

 

JIHAD ISLAMICA PALESTINESE: nata negli anni Settanta, lotta per la creazione di uno Stato islamico palestinese e per la distruzione dello Stato di Israele attraverso la guerra santa. Ha compiuto numerosi attacch suicidi contro obiettivi israeliani nella Striscia di Gaza, in Cisgiordania e nello stesso Stato ebraico.

 

ABU SAYYAF: è il più piccolo ma anche il più radicale dei gruppi islamici che operano nel sud delle Filippine; il suo obiettivo è quello di creare uno Stato islamico in quelle province. Nell'aprile scorso, ha sequestrato oltre venti turisti occidentali in un'isola della Malesia, tenendoli in ostaggio per mesi, fino al rilascio ottenuto grazie alla mediazione del leader libico Muammar Gheddafi.

 

JIHAD ISLAMICA: è un gruppo di estremisti islamici nato in Egitto negli anni Settanta; suo obiettivo è di rovesciare l'attuale goveno egiziano e sostituirlo con uno islamico. E' considerato responsabile dell'assassinio del presidente egiziano Anwar Sadat nel 1981.

 

AL-GAMA'A AL-ISLAMIYA: è il più grande dei gruppi estremisti islamici egiziani, nato negli anni Settanta; nel marzo del 1999 ha proclamato un cessate il fuoco e il suo ultimo attentato risale all'agosto del 1998. E' considerato responsabile dell'attacco a Luxor nel novembre del 1997, costato la vita a 58 turisti stranieri. Ha rivendicato anche la responsabilità del fallito attentato contro il presidente egiziano Hosni Mubarak ad Addis Abeba nel giugno del 1995.

 

HEZBOLLAH: nato in Libano, sostenuto da Iran e Siria, il "Partito di Dio" è considerato, tra l'altro, il responsabile dell'attacco del 1983 contro una caserma americana a Beirut, costato la vita a oltre 200 soldati, e contro l'ambasciata degli Stati Uniti nella stessa città un anno dopo, nel quale morirono 14 persone.

 

GRUPPO ISLAMICO ARMATO (GIA): inizia le sue attività terroristiche, tese a fare dell'Algeria uno Stato islamico, nel 1992, dopo l'annullamento delle elezioni politiche vinte dal Fronte islamico di salvezza (Fis). In otto anni ha compiuto centinaia di attentati, costati la vita a decine di migliaia di persone. 

 

MUJAHIDIN DEL POPOLO (MKO): combinando Islam e marxismo, è diventato il gruppo di dissidenti iraniano più forte a attivo. E' responsabile di numerosi attacchi terroristici condotti negli anni scorsi in Iran e ha diverse basi in Iraq.

 

MOVIMENTO ISLAMICO DELL'UZBEKISTAN: coalizione di militanti islamici dell'Uzbekistan e di altre repubbliche dell'Asia centrale, si oppone al regime secolare del presidente Islom Karimov.

 

THE HARAKAT UL-MUJAHIDIN: è un gruppo di estremisti islamici pachistani che opera essenzialmente in Pakistan. Il suo leader, Fazlur Rehman Khalil, è collegato a Osama Bin Laden. Ha condotto numerosi attacchi contro civili e militari indiani in Kashmir.

 

JAMAAT UL-FUQRA: guidato dal leader religioso pachistano Sheikh Mubarik Ali Gilani, è nato negli anni Ottanta. Alcune sue cellule sono state localizzate anche in America del Nord e gli obiettivi sono tutti i nemici dell'Islam.

 



Articoli correlati
Mondo
“Le donne dovrebbero accettare lo stupro”
“Le donne dovrebbero accettare lo stupro”
La folle teoria di un giovane regista indiano, autore di un post su Facebook in cui giustifica le violenze invitando le donne ad accettarle e ad attrezzarsi di conseguenza. Ha rimediato una valanga di insulti e minacce da tutto il mondo
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
Le famiglie vietano il matrimonio, coppia di giovani si uccide
È successo in India, dove Abhijit e Srilakshmi volevano sposarsi ma la differenza di casta ha fatto scattare il divieto delle famiglie. Dopo essere scomparsi per settimane, i corpi dei due giovani sono stati ritrovati in un bosco
Un badge per i giorni del ciclo
Un badge per i giorni del ciclo
È bufera su una catena di grandi magazzini giapponesi, che ha chiesto alle proprie commesse di indossare un badge nei giorni del ciclo mestruale. Un’idea che voleva avere finalità sociali, ma che si è trasformata in un caso internazionale
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Si uccide a 13 anni dopo lo stupro
Pinkie, una giovane thailandese, si è gettata dal balcone di casa dopo l’ennesimo litigio con la madre. Era reduce da una devastante violenza sessuale di gruppo
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Daniele e Tom resteranno sul Nanga Parbat per sempre
Dopo lunghi mesi di studi, è arrivata la conferma: impossibile recuperare i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard, morti sull’8000 himalayano 8 mesi fa
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Si fingeva pilota Lufthansa per volare gratis
Come nel film con Leonardo DiCaprio, un indiano di 48 anni indossava una divisa da pilota per sfruttare le agevolazioni aeroportuali riservate ai piloti e viaggiare gratis
Dallo striptease alla metanfetamina
Dallo striptease alla metanfetamina
Un’ex spogliarellista australiana , che non passava inosservata, nascondeva dosi di droga nella sua biancheria intima: è accusata di aver fatto almeno 13 viaggi, intascando ogni volta 100mila dollari
Hong Kong, l’ultimo scontro
Hong Kong, l’ultimo scontro
Da due giorni, centinaia di manifestanti sono asserragliati all’interno di un’università: l’edificio è circondato dalla polizia, che impedisce a chiunque di entrare e uscire. Gli scontri si fanno sempre più violenti
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
UK: pedofilo condannato solo a due anni perché malato
Infuria la polemica: sull’iPad di John Connell, un anziano pedofilo schedato, la polizia ha trovato 8.000 immagini pedopornografiche. Ma il giudice ha mitigato la condanna perché l’uomo è gravemente malato di cuore
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Il sesto bambino ucciso a Rio da proiettili vaganti
Ketellen Umbelino de Oliveira Gomes, 5 anni, è stata colpita sulla bici della mamma, mentre andava a scuola. La polizia ha arrestato un narcotrafficante che era ricercato per altri due omicidi