Nuova Zelanda: tragedia sul vulcano

| L’improvvisa e violenta eruzione del Whakaari ha sorpreso una cinquantina di turisti in visita al cratere: una vittima accertata, anche se le autorità temono che il bilancio finale possa essere più pesante

+ Miei preferiti
L’ultima grande eruzione del Whakaari, uno stratovulcano sulla White Island ad una cinquantina di km dalla baia di Plenty, risale a due anni fa, ma era stata ampiamente prevista dai vulcanologi del “GeoNet Project” che lo monitorano di continuo con telecamere, magnetometri e sismografi. Ma questa volta, qualcosa non è andata per il verso giusto: poche ora fa, il Whakaari è tornato in azione travolgendo una cinquantina di turisti. È accaduto alle 14:11 ora locale, nella notte in Italia, e le notizie che arrivano dalla Nuova Zelanda sono ancora frammentarie: si parla di una vittima accertata e diversi feriti, ma le autorità ammettono che il bilancio finale potrebbe essere peggiore. Lo riconosce anche Judy Turner, sindaco di Whatakane: “Alcune persone potrebbero essere morte a causa dell’eruzione”.

Da settimane, gli esperti avevano rilevato un aumento dell’attività dell’unico vulcano attivo della Nuova Zelanda, meta di tour che ogni anno attirano oltre 10mila turisti, ma la maggiore concentrazione di gas di zolfo proveniente dalla profondità della montagna non aveva destato particolari preoccupazioni, fatto salvo un avviso che ammetteva: “Il Whakaari potrebbe entrare in periodo di attività eruttiva, ma l’attuale livello non rappresenta un rischio per i visitatori”. È proprio questa la prima polemica che si è scatenata nel Paese, dove malgrado gli strumenti sofisticati utilizzati per monitorare il vulcano, nessuno è stato in grado di prevedere un’eruzione di livello 4 su una scala di cinque.

Nonostante cenere e lapilli stiano complicando le operazioni di soccorso, la polizia e la protezione civile hanno istituito un ponte aereo con elicotteri per evacuare l’isola: al momento si parla di 23 persone tratte in salvo.

È stato calcolato che il Whakaari, centro di una suggestiva isola bianca di forma circolare è un vulcano in eruzione continua da circa 150mila anni: il cratere si innalza per 321 metri sul livello del mare, ma è solo la parte più visibile di una montagna che si eleva per 1.600 sul fondale. Nel 1914, un’eruzione aveva sorpreso una squadra di operai impegnati nell’estrazione di zolfo, uccidendo 10 persone.

Mondo
Cina: centinaia di medici infettati
Cina: centinaia di medici infettati
Il personale medico è fra il più colpito dal coronavirus, ma le autorità cinesi non confermano. Drammatico l’allarme lanciato da infermieri in quarantena: ci insegnano come fare le tute protettive con i sacchi della spazzatura
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Australia, la ground zero del disastro ambientale
Un Paese devastato, che deve alzare il livello di allarme dell’intero pianeta, perché secondo gli esperti questo è solo un anticipo di quello che potremmo attenderci
Il coronavirus si trasmette attraverso le superfici
Il coronavirus si trasmette attraverso le superfici
È il risultato di uno studio realizzato da quattro scienziati tedeschi: resisterebbe fino a 9 giorni su vetro, metallo e plastica
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Il coronavirus sta rallentando l’economia mondiale
Gli economisti temono che se non viene fermato, il virus assesterà un duro colpo al PIL mondiale, già duramente provato dalla crisi iniziata nel 2008 e mai finita
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Corea del Nord, dove il virus non arriva
Tutti i Paesi vicini alla Cina registrano casi, tranne il regime di Pyongyang, dove secondo l’informazione ufficiale i controlli funzionano e la prevenzione è efficientissima
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Uccisa e fatta a pezzi a Cuba
Il corpo di una donna canadese di 52 anni è stato ritrovato in una valigia gettata in una discarica. La polizia ha arrestato il fidanzato, un musicista cubano molto più giovane di lei
Coronavirus, la nave dei dannati
Coronavirus, la nave dei dannati
Appena ha attraccato in Giappone, la nave da crociera è stata controllata dal personale medico, che ha individuato 10 casi di coronavirus. Per tutti gli altri è iniziata un’odissea in mare aperto
La misteriosa morte di una ballerina
La misteriosa morte di una ballerina
Aveva seguito nel suo appartamento un manager coreano conosciuto in un locale per scambisti di Mosca. È stata trovata senza vita nella vasca da bagno l’indomani mattina: la polizia sospetta un’overdose
Il medico che aveva dato l’allarme colpito dal coronavirus
Il medico che aveva dato l’allarme colpito dal coronavirus
Li Wenliang, l’oculista di Wuhan che per primo aveva intuito l’arrivo e la potenzialità del virus, era stato arrestato per procurato allarme e poi riabilitato. Ma ora il suo nome è fra i contagiati
Australia, Suv impazzito fa strage di bambini
Australia, Suv impazzito fa strage di bambini
È accaduto in un sobborgo di Sydney: alla guida un giovane in evidente stato di ubriachezza. Le vittime sono quattro sorelline, altri tre bimbi in gravi condizioni