Quando iI conto arriverà in vena

| C'è un nuovo metodo di pagamento elettronico all'orizzonte: si basa sull'intreccio dei capillari di un dito, unico e non replicabile

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

Impronte digitali, scansione della retina, riconoscimento facciale? Per favore, cerchiamo di essere seri. A Londra, all'interno di un supermercato non distante dalla "Brunel University", è in fase di sperimentazione un nuovo sistema biometrico di pagamento basato su un parametro finora inedito: la scansione delle vene. Si chiama "Fingopay", è un lettore elettronico nato dalla collaborazione fra Hitachi e Sthaler, azienda specializzata nella ricerca di nuove frontiere dei pagamenti elettronici. Inserendo un dito nel lettore, Fingopay è in grado di mappare in pochi istanti l'intreccio dei capillari per generare un codice che autorizza la transazione attraverso bancomat o carte di credito.

I test in fase di ultimazione all'interno dell'ateneo seguono in realtà una prima fase di sperimentazione che ha coinvolto circa 2.000 clienti di un bar nel popolare quartiere di Camden.

Divisa, al momento, la comunità scientifica: secondo il parere di un analista informatico specializzato in cybersecurity, intervistato dalla BBC, le impronte digitali restano uno dei metodi di identificazione più sicuri. Di parere totalmente contrario un ingegnere, che trova nel flusso del sangue un grado di sicurezza assolutamente non replicabile.

Mondo
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
Il rischio di guerra nucleare è altissimo
La direttrice dell’organismo delle Nazioni Unite che si occupa del disarmo ha svelato che i rischi di un conflitto hanno raggiunto il massimo dai tempo della seconda guerra mondiale
Rissa al parlamento di Hong Kong
Rissa al parlamento di Hong Kong
Quattro deputati portati via in barella al temine di una scazzottata scatenata dagli emendamenti di una legge che facilita l’estradizione verso il resto della Cina
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
Il re della Thailandia sposa la sua hostess
A 66 anni, Rama X è salito sull’altare per la quarta volta: la fortunata è una ex assistente di volo della Thay Airway. Il paese è in festa
Indonesia: strage di scrutatori
Indonesia: strage di scrutatori
Quasi 300 morti e 2.000 ricoveri fra coloro che devono controllare le schede di 193 milioni di votanti. Le famiglie saranno risarcite
Coppia aggredita da un cervo
Coppia aggredita da un cervo
È successo in Australia: lui è morto per le lesioni, lei è in gravi condizioni in ospedale. L’animale viveva libero nella loro tenuta
Colpo di Stato in Sudan
Colpo di Stato in Sudan
I militari hanno circondato il palazzo presidenziale: il presidente Omar al-Bashir si sarebbe dimesso: teme di finire sotto processo per genocidio. A guidare la protesta una donna misteriosa
L'Ecuador sfratta Assange
L
Via dall'ambasciata di Londra che lo ospita dal 2012 per evitare l'estradizione negli Usa. Il fondatore di WikiLeaks avrebbe pubblicato "false notizie" contro il presidente Moreno che "ora ha perso la pazienza"
Un speranza anche per Manuel
Un speranza anche per Manuel
Un clinico svizzero ha elaborato una tecnica per tentare si superare le lesioni midollari con la tecnica "Stimo". Alcuni pazienti hanno ripreso a camminare. Il caso del nuotatore azzurro sarà esaminato
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
I parenti di Brenton Tarrant sotto shock
La nonna e lo zio, che vivono a Grafton, in Australia, non si danno pace: “Era cambiato dopo un lungo viaggio in Europa”. L’ultima volta l’avevano visto un anno per un compleanno, “era normale, come sempre”
Strage moschee, sale il numero dei morti
Strage moschee, sale il numero dei morti
Uno dei 36 feriti tutt’ora ricoverati non ce l’ha fatta. Il punto sulle indagini della polizia e del premier Jacinta Arden